Fortitudo-Olimpia Milano | In campo alle 17 alla Unipol Arena

Ampia analisi di Fortitudo-Olimpia Milano, quinta giornata di LBA. I valori in campo, le ultime dalle sedi, i precedenti

In campo alle ore 17 per Fortitudo-Olimpia Milano, quinta giornata di LBA Serie A. Si gioca alla Unipol Arena.

Olimpia Milano | le ultime dalle sedi

Lettura molto simile a quelle precedenti per Ettore Messina: «Per pensare di vincere la partita, sarà fondamentale la nostra prova difensiva, non concedere quindi tanti canestri in transizione e poi prevalere nella battaglia dei rimbalzi».

L’Olimpia Milano si trova in una fase bizzarra e insolita della sua stagione. Dopo la facile vittoria contro Roma il gruppo ha avuto una settimana per lavorare e “recuperare”, e da 48 ore ha la certezza di poterlo fare anche la prossima.

I rinvii con Zenit e Alba sono stati dunque utili per eliminare a fondo le tossine del doppio turno con Olympiacos e Real, ma certamente gettano sinistre ombre sul futuro, con un calendario che potrebbe essere ancora più affollato, con doppi turni ogni quindici giorni.

E’ poi emersa ieri la notizia di una positività “asintomatica” nel gruppo squadra. I 12 giocatori a disposizione di Ettore Messina resterebbero tali, anche se inevitabilmente i test dei prossimi giorni saranno decisivi per scongiurare un allargamento dell’epidemia.

Da valutare poi le condizioni di Kevin Punter, Vlado Micov e Malcolm Delaney. Ne parleremo in settimana, ma per la prossima giornata di campionato potrebbe esserci almeno una bella novità.

Fortitudo Bologna | La squadra di Meo Sacchetti

Una squadra “italiana”, radicata profondamente nel nostro campionato, con il tecnico della nazionale e alcuni dei nomi più importanti, o interessanti, del nostro movimento.

Questa la scelta di Christian Pavani, e l’ennesimo sforzo di un club che vuole cavalcare il ritorno della Serie A ai massimi livelli in quel di Basket City.

Certamente, tutto nasce dalla panchina. Antimo Martino è stato improvvisamente messo alla porta, ben oltre i propri demeriti (sempre che esistessero). Una scelta dal sapore mediatico, che con Jasmin Repesa poteva fermarsi lì, ma che con Meo Sacchetti ha significato ulteriore rilancio.

Perché l’ex tricolore con Sassari porta “attenzione”, sa di certificazione di qualità, e il mercato è andato di conseguenza. Pur con alcuni punti di domanda.

Il trio di punte, poco da dire, è di grandissimo impatto. Il talento sconfinato di Ethan Happ nel pitturato, la classe infinita di Pietro Aradori in fase realizzativa, la qualità spesso travolgente di Adrian Banks.

I tre giocatori che hanno caratterizzato la scorsa stagione vestono ora la stessa maglia, ma pretendono anche uno scenario di contenimento in grado di esaltarli.

La regìa è italiana, ma sé per Matteo Fantinelli è arrivato il momento di dimostrare il proprio valore (ora o mai più?) senza alcun ostacolo, il salto di Gherardo Sabatini dall’Urania è certo impegnativo.

E poi c’è il duo americano, che a prescindere dalle qualità individuali delle ali Tre’Shaun Fletcher e Todd Whiters, dovrà essere soprattutto pressione sulla palla, durezza e atletismo in quantità.

Perch Ethan Happ è bellezza allo stato puro senza alcuna ruggine, e Leonardo Totè un patrimonio con “fisicità” ancora da costruire. Sarà il corollario a decidere il destino della Effe.

La Fortitudo Bologna è stata inserita al sesto posto nel Power Rankings LBA di Sportando.

Fortitudo Bologna | Le ultime dalle sedi

Nel novembre 2019 la Fortitudo Bologna di Antimo Martino sconfisse un’Olimpia che si risvegliò solo nel finale. Al momento, le carte in tavola sono cambiate non poco.

La squadra di Meo Sacchetti latita sul fondo della classifica con un solo successo in quattro gare, reduce dal ko con Sassari dove la squadra si è squagliata nel momento decisivo dopo una dignitosa prestazione.

Meo Sacchetti, storia di una rivalità

La società ha già preso atto di aver sbagliato alcune scelte del mercato estivo, in primo luogo Tre’Shaun Fletcher, costretto oggi a giocare credibilmente da “4” ma che in settimana sarà tagliato a vantaggio dell’ex Cremona Wesley Saunders.

Un sacrificio prima dell’addio, per coprire i minuti che non potranno essere garantiti da Todd Withers, credibilmente nei 12 ma affetto da problemi alla spalla.

Sicuro assente Matteo Fantinelli, scavigliato dopo un ottimo avvio di stagione e quindi regìa da inventare visto il difficile adeguamento alla massima serie dell’ex Urania Gherardo Sabatini.

Ancora più centrale sarà quindi Adrian Banks, mentre sotto canestro Ethan Happ sarà regolarmente in campo ma con qualche grattacapo di troppo alla schiena.

Fortitudo-Olimpia Milano | I precedenti

Gara numero 82 tra la Fortitudo Bologna e Olimpia Milano, i lombardi in vantaggio per 49 a 32 nel conto delle vittorie.

La gara della scorsa stagione, vinta dalla Fortitudo per 85 a 80, è arrivata dopo più di 10 anni dall’ultima volta che Fortitudo e Olimpia si erano incontrate.

Le due società si sono affrontate in due finali scudetto, quella della stagione 1995/96 (Milano 3-1) e della 2004/05 (Bologna 3-1), prima finale giocata e decisa all’IR.

Due precedenti giocati tra i due allenatori, entrambi nella scorsa stagione, finiti con una vittoria per parte. Messina ha già affrontato la Fortitudo 46 volte, vincendone 23, Sacchetti ha 13 vittorie su 43 gare contro Milano.          

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Next Post

Meo Sacchetti: Serve il giusto spirito, ma Olimpia di un altro livello

Meo Sacchetti presenta così la sfida di oggi, alle ore 17, alla Unipol Arena: Andare a trovare un punto debole all'Olimpia è difficile

Subscribe US Now

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: