Livio Proli, nel momento della crisi, fa quadrato. Repesa non si tocca, ma quali saranno le mosse promesse a breve termine?

L’ottava sconfitta consecutiva in EuroLeague, che sancisce la fine del sogno playoff a dicembre, arriva immancabile dopo la gara con lo Zalgiris Kaunas, rinvigorita da un ottimo terzo quarto, rispenta immediatamente dopo il 14-22 degli ultimi 10’. Poco altro da … Continua a leggere Livio Proli, nel momento della crisi, fa quadrato. Repesa non si tocca, ma quali saranno le mosse promesse a breve termine?

Alessandro Gentile non distragga, è ora di cambiare. Se non Repesa, chi? Hickman? Raduljica? Dragic?

Dieci anni dopo, il Paladozza non è più solo punto alto, ma anche punto basso di una carriera. Sarebbe ingiusto rappresentare «l’essere Jasmin Repesa» dimenticando un passato che, nel dicembre 2006, visse dell’incoronazione per mano dei tifosi fortitudini. Dieci minuti … Continua a leggere Alessandro Gentile non distragga, è ora di cambiare. Se non Repesa, chi? Hickman? Raduljica? Dragic?

Barcellona non poteva cambiare nulla, e non ha cambiato nulla: se manca un giocatore-capo, non ci può essere un coach che non ha spiegazioni di una crisi

«Non ho una spiegazione per la situazione attuale della mia squadra. Non posso dire ciò che ci sia di sbagliato con la mia squadra». Parole che hanno precedenti nel gergo di Jasmin Repesa, ma le consuetudini non possono essere l’unica … Continua a leggere Barcellona non poteva cambiare nulla, e non ha cambiato nulla: se manca un giocatore-capo, non ci può essere un coach che non ha spiegazioni di una crisi

L’opportunità di congedare Repesa non è opinione, ma fatto. Il Panathinaikos deve essere spartiacque, prima e dopo, o saranno solo altre sconfitte

Tralasciando le opinioni, e restando sui fatti: Milano, è giunto il momento di cambiare guida? Olimpia Milano-Panathinaikos, 72-86, lascia dietro di sè solo questo. Una domanda. E allora, se si rincorrono i fatti, prima di tutto la partita. 21-16 nel … Continua a leggere L’opportunità di congedare Repesa non è opinione, ma fatto. Il Panathinaikos deve essere spartiacque, prima e dopo, o saranno solo altre sconfitte

L’Europa è compromessa: perché Istanbul è un nuovo punto più basso (all’interno anche un pensiero pre-gara di Luca Banchi)

Ko con il Galatasaray. Ancora. Per la quinta volta in fila in EuroLeague, per la terza volta nel giro di una settimana se si conta la LBA. 83-80 per (non) gradire, penultimo posto in classifica, meglio solo dell’Unics Kazan, che … Continua a leggere L’Europa è compromessa: perché Istanbul è un nuovo punto più basso (all’interno anche un pensiero pre-gara di Luca Banchi)

La crisi è ufficialmente aperta. Rispettare l’Italia per comprendere un disagio: ora, davvero, non ci sono più alibi. E può essere anche un bene

23 maggio 2016: «Dopo ogni errore, io dovrei chiamare timeout per calmare». 11 dicembre 2016: «Devo spendere tanti timeout, ma ne servirebbero dieci in ogni partita». Chi parla è Jasmin Repesa, il teatro è sempre Venezia. Erano i playoff, è … Continua a leggere La crisi è ufficialmente aperta. Rispettare l’Italia per comprendere un disagio: ora, davvero, non ci sono più alibi. E può essere anche un bene

Gli eroi sono morti per scarsa fiducia nel sistema. Il dopo Cska tra domande, mercato e interpretazioni semplici quanto pesanti

«Tutti gli eroi del mondo sono due metri sotto terra». Così Jasmin Repesa, nel dopogara più doloroso della stagione. Fuori il silenzio di una sconfitta con un Cska privo di Milos Teodosic e Nando De Colo. Nel volto il dubbio … Continua a leggere Gli eroi sono morti per scarsa fiducia nel sistema. Il dopo Cska tra domande, mercato e interpretazioni semplici quanto pesanti