Zalgiris Kaunas-Olimpia Milano: le insidie del match

kevinmartorano

Ci avviciniamo sempre di più alla palla a due della sfida valida per l’ottava giornata di Eurolega tra Zalgiris Kaunas ed Olimpia Milano. Questa è senza ombra di dubbio una sfida delicata per la squadra di coach Messina, visto il periodo complesso che sta affrontando: tiri rifiutati, fiducia nei propri mezzi che latita sempre di più, infortuni e chimica di squadra ancora non eccelsa. Nonostante ciò, l’EA7 Emporio Armani Milano resta una squadra forte, una delle migliori dell’intera competizione. L’avversario è però da non sottovalutare: stiamo parlando di una squadra con un record di 4 vittorie e 3 sconfitte, forse anche un po’ a sorpresa, che ha mostrato di avere un sistema solido in grado di ovviare al talento non proprio diffusissimo. Andiamo a vedere quali sono le insidie che la squadra milanese dovrà affrontare nel match di oggi, 18 novembre, alle ore 19.00 italiane.

Zalgiris-Olimpia, imperativo controllare il ritmo di gioco

Quella contro lo Zalgiris deve essere una prova di maturità della squadra milanese: lasciar correre la squadra lituana, concedergli tiri comodi e magari qualche giocata spettacolare può infatti risultare fatale. Di conseguenza, l’Olimpia Milano contro lo Zalgiris Kaunas deve per forza di cose riuscire a controllare il ritmo del match, accelerando quando c’è la possibilità e rallentando il ritmo nei momenti di difficoltà. Far entrare nel match anche il pubblico lituano è assolutamente cosa da evitare: la Zalgirio Arena vanta un pubblico caldo, rumoroso e pieno di entusiasmo, con passione sconfinata verso la pallacanestro e verso la loro squadra. Di conseguenza serve riuscire a non far entrare mai in ritmo un avversario che di certo non avrà paura di prendersi tiri, di cercare uno contro uno e di andar sotto magari anche in doppia cifra nel punteggio. E’ appurato infatti che il team lituano non esce mai mentalmente dal match, di conseguenza sarà importante fornire una prova costante nell’arco dei 40 minuti, senza avere troppi cali di tensione.

Dal punto di vista individuale, attenzione a Keenan Evans: la guardia americana vanta medie da 14.4 punti e 4.7 assist di media a partita, avendo anche il tasso di talento offensivo maggiore nel roster lituano. Contro Evans sarà fondamentale giocare una partita difensiva di alto livello, cercando di non farlo accendere: infatti il giocatore dello Zalgiris è uno di quelli che si può “infuocare” in un attimo, con un paio di canestri consecutivi. Contrastare tutti i tiri che si prenderà deve essere il primo imput difensivo della squadra di coach Messina, in una partita che non può permettersi di lasciare per strada.

Next Post

LIVE Zalgiris-Olimpia Milano | La diretta testuale di ROM

LIVE Zalgiris-Olimpia Milano. Palla a due alle ore 19 per Zalgiris-Olimpia Milano, ottavo round di EuroLeague
LIVE Zalgiris Olimpia Milano

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: