L’Olimpia Milano comincia con un successo: Sassari ko in volata

La prima amichevole della stagione per i biancorossi: domani sera si replica, sempre alle 20.30, contro l’Umana Venezia

Dopo 168 giorni da quel tiro vincente di Micov a Valencia, l’Olimpia Milano ha rivisto finalmente il campo. È solo un’amichevole, la prima partita del City of Cagliari, ma è una partita piuttosto vera ed anche piacevole, con un buon ritmo e con più che discreta fisicità. I biancorossi vincono in volata (86-82) sul Banco di Sardegna Sassari, con le giocate decisive della coppia Rodriguez-Delaney (18 punti per l’ex Barcellona) nei minuti finali, dopo un match sempre sul filo dell’equilibrio.

Tanti esperimenti, ovviamente, per Ettore Messina. Cambi di quintetto continui, minuti molto suddivisi, con il tentativo di giocare con aggressività in difesa ed in velocità in attacco, con risultati alterni. Gli sprazzi del grande talento di Delaney e Datome, alcune buone giocate di Punter, Micov e Moraschini, altri giocatori apparsi un po’ più indietro (LeDay su tutti), così come la sofferenza vicino a canestro contro Bilan e qualche errore di troppo ai liberi. Ma è normale sia così, siamo al 20 agosto.

Dinamo Sassari vs Olimpia Milano | La partita

Delaney, Punter, Micov, LeDay, Hines è il primo quintetto della stagione per Messina. Partono più forte i sardi con Bilan, ma l’Olimpia torna subito sotto con la tripla di Micov ed un paio di giocate di Hines. I biancorossi giocano aggressivi in difesa e cercano di correre, un po’ come fa anche la squadra di Pozzecco, per una partita molto veloce. Arrivano i cambi, debuttano anche Datome e Shields, in match sempre equilibrato (20-20 al 10′), in cui sale di tono Delaney. Il secondo periodo è fatto di parziali: +7 Olimpia, rimonta e sorpasso Sassari con Burnell, nuovo 9-0 biancorosso con i primi punti di Datome e un ottimo impatto di Moraschini, finale sardo, prima del 4-0 firmato Delaney per il 39-43 dell’intervallo lungo.

Al rientro dagli spogliatoi c’è il debutto milanese di Moretti e quelli stagionali di Cinciarini e Brooks, completando così l’utilizzo di tutti e 15 i giocatori del roster. Però c’è un break di Stefano Gentile, con otto punti personali in fila, per ridare il +4 ai padroni di casa (55-51 al 26′), annullato da due giocate personali di Datome. Così l’equilibrio non si sblocca e si va avanti punto a punto, con le due squadre che non vogliono perdere, nonostante si tratti solo della prima amichevole. La tripla di ‘Gigione’, un paio di recuperi difensivi ed il gran canestro di Delaney fanno +6 (75-81 al 37′). Pusica tiene ‘viva’ Sassari, ma Punter la chiude e l’Olimpia inizia con un successo. Platonico, ma fa sempre bene anche al morale.

Dinamo Sassari vs Olimpia Milano | Il tabellino

BANCO DI SARDEGNA SASSARI-AX ARMANI EXCHANGE MILANO 82-86 (20-20, 39-43, 61-59)

SASSARI: Spissu 5, Bilan 18, Treier 6, Pusica 17, Kruslin, Devecchi, Re, Burnell 12, Bendzius 7, Gandini 1, Gentile 16. All. Pozzecco.

MILANO: Punter 10, LeDay 5, Micov 11, Moraschini 7, Rodriguez 8, Tarczewski 8, Cinciarini, Delaney 18, Shields 3, Brooks, Hines 6, Datome 10. All. Messina.

Olimpia Milano calendario | I prossimi appuntamenti

La squadra di Ettore Messina tornerà in campo domani sera contro l’Umana Venezia, nella seconda ed ultima partita del City of Cagliari. Poi sarà tempo di debutto ufficiale, esattamente tra una settimana: giovedì 27 agosto, al Forum, contro l’Acqua San Bernardo Cantù per il primo appuntamento della Supercoppa Italiana.

2 thoughts on “L’Olimpia Milano comincia con un successo: Sassari ko in volata

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Gigi Datome su Dinamo TV: Sensazioni positive. Ma i titoli non si vincono in estate

Olimpia Milano che supera Sassari al City of Cagliari. Dopo Gigi Datome, tocca a Pusica: Olimpia favorita in LBA e anche in EuroLeague

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Venezia vs Olimpia Milano
City of Cagliari | La Reyer Venezia sarà senza Austin Daye

L'americano è tornato ad allenarsi, dopo essere guarito dal Covid-19, ma verrà lasciato a Mestre a proseguire la preparazione

Chiudi