La Visione del Guazz – Non l’ho vista (per davvero)

guazzoni 25

Potrei mentirvi con il mio forbito eloquio e analizzare una cosa a cui non ho potuto prestare attenzione. Ma non lo farò perché sono intellettualmente onesto. Presente al Forum fisicamente ma indaffarato a spedire “certi ragazzi” nell’inferno legale che meritano nel vero trionfo del bene contro il male (Doc, tu sai) e con gli occhi – ahimé – piantati solo al cellulare. Ho visto con attenzione solo l’ultimo quarto e direi che quello che ho osservato mi è piaciuto molto.

So di essere ripetitivo come un orologio rotto ma se questa squadra difende duro e non gioca alla bersagliera diventa proprio un’altra cosa. Non è tanto tenere l’Efes di Larkin, Clyburn e Thompson a 76 – ne facevano 79 a media ma c’è la bambola di Oly a fare media (75-57) – ma il modo in cui li hai tenuti alla loro terza performance più scadente a fare la differenza. In soldoni, pochi rimbalzi offensivi concessi ma soprattutto l’essere duri. Ti porta a mandarli 20 volte in lunetta nel solo secondo tempo, vero, ma li lascia con un palmo di mano al tiro e senza fiato perché ogni singolo attacco per loro diventa un’agonia fisica.

Hanno sicuramente aiutato scelte e rotazioni diverse: meno quintettone (Shields da tre), Hall e Tonut a contenere le loro accelerazioni. Così nel pitturato non era più la rincorsa al fuggitivo. E vinci senza aver bisogno di una prova stellare di Mirotic, che è sempre un bel segnale.

Ps. La cosa più bella? La faccia da cazzo di Melli stasera… Si chiama personalità!

25 thoughts on “La Visione del Guazz – Non l’ho vista (per davvero)

  1. Così come sono stato critico nelle scorse settimane, così devo dire che il 4’ Q ieri sera è stato molto bello.
    Al forum eravamo tutti stupiti di aver visto
    – almeno 6 giochi post alto post basso tra Voigtmann Mirotic Hines e Poythress

    – alcuni ribaltamenti di gioco effettuato con il post alto Mirotic Poythress e Voigtmann che hanno concesso a. Shields Hall Lo e Tonut dei tiri aperti molti andati a segno

    – meno quintettone e il break è arrivato così

    – Melli su Clyburn, seppur tardiva, è stata una bella opzione

    – Hall finalmente come lo ricordavamo

    Ma abbiamo visto ancora Shields su Larkin Mirotic su Clyburn allorché era schierato il quintettone speriamo di vedere sempre meno questa opzione

    Thompson zitto zitto ha fatto vedere cosa avremmo avuto a Milano, nulla di eclatante, ma molto positivo

    Ora vediamo se arriverà qualcuno forza Okimpia

    1. Su Thompson concordo, bel giocatore. Ma 3 milioni a stagione (per ora) non li vale. Anche perché significherebbe poi proporzionare gli stipendi al suo. Il motivo per cui non è stato preso secondo me è essenzialmente questo.

      1. Il tuo ragionamento ci sta sebbene non sappia se siano stati 3M o meno
        Penso che come in tutte le cose, sia sempre necessario fare un bilancio di costi e benefici che valgono anche x Napier ad esempio
        Ora come ora i costi x NON avere preso un Thompson o tenuto un Napier, inclusi costi e svantaggi non solo economici, sono notevolmente più alti rispetto ai benefici di aver trattenuto, o non essere riusciti a cederlo con quello stipendio e rendimento, un Pangos che ora è fuori squadra x scelte tecniche.
        I costi rimangono e in più si aggiungono quelli sperabili x un nuovo play.
        Ora vedremo se e come Messina opererà sul mercato anche in considerazione del recupero di Baron.

        Vedremo .. un saluto Jarpo

      2. Transare pangos a inizio anno sarebbe costato 1.8… poi avremmo dovuto prendere Thompson pagandolo più dell’ efes cioè 3.5.
        Totale 5.3 per un giocatore che non li vale ne ora né mai

  2. Mah, io penso che non debba stupire il fatto che questa squadra vince. E’ una squadra costruita per vincere, con fior di giocatori e un allenatore da 35 titoli, come ha detto lui stesso nell’intervista post-partita. Come sostenevo in un altro commento, la squadra è forte, i giocatori ci sono (eccome!!!) e non abbiamo ancora perduto nulla, la stagione è lunga e dopo ieri sera sono ancora più fiducioso che la barca possa essere raddrizzata anche in EL (dove basta arrivare decimi per giocare il play-in). Bisogna stupirsi quando questa squadra perde, come è avvenuto a Scafati e a Bologna martedi e come è avvenuto un po’ troppo spesso in questo inizio di stagione. La speranza è che la partita di ieri, contro un avversario non certo semplice, possa essere quella della svolta. La prossima settimana a Belgrado ne avremo una prima controprova (la partita di domenica in casa contro Venezia non la definirei un test probante…). Forza Olimpia!!!

    1. Una squadra nata per poter ambire alle F4 e con il colpo del secolo non può avere come obiettivo il play-in. Anche fosse così sarebbe cmq un fallimento senza “se” e senza “ma”.

      1. Micky la squadra è stata costruita per poter fare i playoff e giocarsela.
        Budget più alti di Milano ce n’è almeno 6/7…

      2. Ma guarda che non l’ho scritto io ma gli addetti ai lavori dopo il colpo del secolo. E cmq anche se non da F4 ma da almeno play-off sicuri, non certamente da play-in

  3. Bella sensazione , con hall tonut Melli shields poytress in campo si ragiona , si stringe il cerchio … Ma il play continua a mancare . Bocciatura per flaccadori ,

  4. Una bella vittoria di squadra, dove finalmente tutti si sono presi le proprie responsabilità e dato un contributo per arrivare alla vittoria.
    Grande partita di Hall, minuti importanti da play grazie anche al netto vantaggio fisico su Larkin.
    Anche Messina mi è sembrato più in partita, con una gestione dei quintetti più centrata rispetto al continuo turbinio di cambi delle ultime prestazioni, anche se i minuti del quintetto Flaccadori-Hall-Tonut-Ricci-Poythress nel secondo quarto è stato per cuori forti.
    Sarebbe importante riuscire a dare continuità per qualche partita, cosa che non sembra affatto scontata, già settimana prossima con la Stella Rossa sarà un test molto difficile.

  5. Riguardatevi il timeout a due dalla fine. La spiegazione di tutto secondo me sta lì, in un Messina incredibilmente umile che ascolta i suoi campioni e poi sceglie la proposta migliore. Che finalmente lo spogliatoio gli abbia fatto capire che anche a 60 anni si può imparare qualcosa? Anche l’uso limitato di gente fuori ruolo mi pare un segnale che qualcosa in spogliatoio devono essersi detti. Insomma, improvvisamente viene fuori la cazzimma e guarda caso non si gioca più come vuole il pastore….

  6. Tutta sta gioia per aver vinto contro un Efes lontano parente della squadra vittoriosa di Ataman, che infatti, finito un ciclo se ne è andato (e con lui via Micic e Dunston), pure incerottata senza Bryant e Pleiss, che ieri ha fatto giocare un lungo albanese dalle mani quadratissime e aveva in roster turchi mai sentiti…Quiet, please, anche Oly e Valencia erano venuti al Forum con formazioni in emergenza e noi finora non abbiamo pagato dazio alla jella degli infortuni….Una partita in cui tiri da 3 col 54% la vinci….perché forse Larkin, Clyburn, Beaubois sono difensori? Il gelido Forum mi sembra la dica lunga rispetto a facili entusiasmi. I problemi, grossi, rimangono e lo dico mettendoci il nome, vero mister 35 tituli?

    1. L’anno scorso se citavi i nostri infortuni si diceva di non cercare alibi
      Ora se vinci contro qualcuno che ha infortunati gli stessi dicono bella forza
      Insomma non va mai bene
      Il forum è’ stato freddo all’inizio ma poi progressivamente sempre più caldo
      Goderci una bella vittoria no ?

  7. oh … quarto periodo … il keep it simple … spesso funziona … e perfino lo smarrito Hall da PG funziona se gli altri 4 giocano nel loro ruolo … e alla fine per me chi manca veramente è il play e forse di più il cambio a Shields …. abbiamo la possibilità nello spot 4 in EL di far ruotare Melli Mirotic Voigtmann … tantissima roba … nello spot 2 Hall Tonut e Baron quando rientrerà … da 5 Hines e Poythress che ha fatto vedere che il P&R esiste e lotta insieme a noi … poi con Melli e Hall puoi mettere in campo varianti tattiche in corso di opera … ma non credo che Hall PG o il quintettone sia la soluzione … opinioni eh …

    In EL la vedrei così
    PG NUOVO Lo (Hall)
    SG Hall Tonut Baron
    SF Shields NUOVO
    PF Mirotic Melli Voigtmann
    C Poythress Hines (Melli)

    Gli italiani da dedicare alla LBA con Kamagate titolare, così giocano e crescono e torneranno utili anche in EL.

      1. Peccato che Messina in LBA perde spremendo i titolari.
        E meno male che tu segui l’Olimpia..

      2. Se con Venezia mette le riserve e perde è un cretino. Se mette i titolari e perde è un cretino. Se mette i titolari e vince è cmq un cretino perché li spreme.

  8. Quello del 4to quarto è un assetto da cavalcare fino all’arrivo del vero nuovo play ( Luca Vildoza? )
    Per il resto credo che siamo sulla buona strada per rientrare nelle zone alte della classifica che ci competono.

  9. È anche quello un modo per fare soldi. Se invece andranno in beneficenza tanto di cappello.

  10. Comunque starò sulle palle a tutti però datemene atto.

    Lo dissi che con Shields e Mirotic in quintetti diversi,la squadra è più pericolosa

Comments are closed.

Next Post

La Gazzetta dello Sport titola: L’Olimpia si tira su

La Gazzetta dello Sport titola a pagina 39: «L’Olimpia si tira su». E ancora: «Hall e Melli spingono la vera Milano. Efes travolto con un grande finale»
Gazzetta Olimpia su

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: