Royal Rumble Playoff: Olimpia Milano quarta, la decima è a due W

Alessandro Maggi 5

Olimpia Milano che scende in quarta posizione dopo il 31esimo round, unitamente a Bayern e Fenerbahce. Classifica cortissima

Olimpia Milano che scende in quarta posizione dopo il 31esimo round, unitamente a Bayern e Fenerbahce e con un successo di vantaggio sul sesto posto del Real Madrid, due su ottavo, nono e decimo posto.

Classifica clamorosamente corta, prima di un doppio turno che certificherà nuove qualificazioni dopo quella del Barcellona. Olimpia Milano di scena il 30 a Belgrado e l’1 ad Oaka con il Panathinaikos.

KHIMKI-ZENIT 70-91

Tutto facile nel derby russo per lo Zenit. Gara che dura un tempo, 18 di Hollins, 10 di Baron e Poythress.

OLYMPIACOS-FENERBAHCE 71-76

Successo fondamentale per i turchi, nell’ennesima pessima serata del grande ex, Kostas Sloukas, 12 punti con 3/9 al tiro. 18 di Jan Vesely, 15 di Pierre.

BARCELLONA-ALBA BERLINO 80-67

Il Barcellona continua la sua fuga in vetta superando 80-67 l’Alba in una gara che prende la sua direzione solo nel finale. 26 di Nikola Mirotic con 7 rimbalzi, 11 assist per Nick Calathes.

CLASSIFICA

Barcellona 23-8; Cska 20-10; Efes 20-11; Milano, Bayern, Fenerbahce 19-12; Real Madrid 18-13; Zenit 17-13; Baskonia, Valencia 17-14; Zalgiris 15-16; Olympiacos 14-17; Maccabi 12-17; Asvel 11-19; Alba 11-20; Panathinaikos 10-19; Stella Rossa 9-22; Khimki 3-27.

5 thoughts on “Royal Rumble Playoff: Olimpia Milano quarta, la decima è a due W

  1. Come sempre dopo una brutta sconfitta bisogna azzerare le emozioni e ripartire con la testa concentrata sull’obiettivo finale, conquistare i PO magari tra le prime 4. Siamo lì con Bayern e Fener, col Real sotto di 1W e lo Zenit di 2W. Martedì siamo a Belgrado mentre Bayern e Fener si scontrano e il Real ospita l’Efes. Incastri ottimali che rendono obbligatoria una nostra vittoria con la StellaRossa. Forza ragazzi è il momento di chiudere bene il lavoro fatto negli ultimi sei mesi e scacciare le brutte sensazioni della sconfitta in terra basca.

  2. Bravo Hollywood, a questo punto della stagione, la partita di Belgrado, è la PARTITA da vincere a tutti i costi. Mi auguro che ( onde evitare spiacevoli infortuni ) alcuni giocatori, in questo momento, imprescindibili per l ‘ eurolega, non vengano convocati per la partita di Venezia.

  3. Alcuni vorrebbero che a Venezia, che so, schierassimo la Juniores, il che automaticamente non significherebbe aver la vittoria in tasca a Belgrado perchè i fatti vanno oltre le miopi teorie al risparmio (atletico). Il rendimento di una squadra è frutto di tante componenti, il cui risultato finale si chiama “chimica”, cosa non facile da spiegare semplicemente con una definizione

    1. Caro fab, vorrà dire che se a Venezia, dovesse capitare un lieve infortunio, ad un giocatore come Rodriguez, Shields o Hines, alla vigilia di un doppio confronto decisivo, per la nostra stagione in Eurolega, sarà dedicato a te. Personalmente, non credo che Messina, correrà questo rischio.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

La Visione del Guazz | Soffocati dal Baskonia. Polonara? Crescita esponenziale ma...

Un applauso per la reazione di Brooks, altra delusione da Tarczewski: a fine stagione l'addio è obbligatorio
La Visione del Guazz

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Baskonia vs Olimpia Milano
Baskonia vs Olimpia Milano | Le Pagelle di RealOlimpiaMilano

Shields non ha la spinta dei tempi migliori, Hines si scontra sempre contro un muro, il Chacho osserva Henry: le...

Chiudi