Mundo Deportivo: Brandon Davies dice no al Barcellona. Ha scelto l’Olimpia Milano

Brandon Davies si avvicina a Olimpia Milano. Il centro ha respinto il secondo rilancio del Barca e si prepara a firmare con i biancorossi

Brandon Davies si avvicina a Olimpia Milano. Il centro ha respinto il secondo rilancio del Barcellona e si prepara a firmare con il club biancorosso. Superato anche lo stesso Anadolu Efes. Lo riferisce Mundo Deportivo.

Brandon Davies dunque pronto a sbarcare in Olimpia Milano. Sarunas Jasikevicius aveva messo il rinnovo di “Rambo” (soprannome del giocatore a causa della bandana che indossa in campo) in cima agli obiettivi del club, ma il club ha ormai compreso come il giocatore sia già con la testa al Forum.

Dunque i blaugrana si lanciano su Jan Vesely, che dovrà calare il suo ingaggio al Fenerbahce per firmare al Palau. Un grande colpo in arrivo dunque per la coppa Messina-Stavropoulos, sempre secondo fonti spagnole.

14 thoughts on “Mundo Deportivo: Brandon Davies dice no al Barcellona. Ha scelto l’Olimpia Milano

  1. Sarebbe un gran colpo. Proprio dove ne abbiamo bisogno. Avremmo finalmente due centri da sogno. Avremmo. Cominciamo a stendere Sassari, un passo per volta.

    1. Ma Brandon Davies non è un’ala grande da 2.08? Più che un centro mi sembra il degno sostituto di Mitoglou, che infatti assieme a Melli copriva le pecche di Tarcisio in Eurolega andando a rimbalzo per far rifiatare Hines. Io mi aspetto sempre un numero 5 vero da affiancare a Hines. In Olimpia un centro classico da Olimpia (da 2.10 e oltre che sappia giocare a basket) manca da quando si rinunciò a Gudaitis, anche se il Gudaitis visto a Napoli negli ultimi mesi sembra l’ombra di quello che fu.

      1. Sa giocare spalle a canestro, tenere il piede perno, ha tiro dalla media e va a rimbalzo con buoni tempi, come centro e’ anche veloce.

      2. Per capire come il concetto di “centro” sia superato per alcuni versi basta vedere proprio il roster del Barcellona, non proprio diciamo una squadretta. Davies è uno dei centri e il Barcellona gioca alla grande. 2.08, tecnica ottima, atleticismo folle. Peraltro alto esattamente come Gudaitis, sono entrambi 2.08, quindi se come misure andava bene lui, Davies va alla grande. E di “centri veri” in grado di cambiare gli equilibri in Europa di liberi non ce ne sono, al punto che Scariolo pare stia cercando negli USA. Sarebbe un acquisto clamoroso, senza il minimo dubbio.

  2. Grande giocatore ma Vesely (assieme a Milutinov) per me resta ancora il top in assoluto,ma e’ pure vero che i 2 milioni e passa che chiede penso li possano spendere solo le 2 turche e le 2 spagnole (come sempre).Tra coloro che rientrano nel nostro budget comunque Davis e’ una più’ che validissima opzione,come del resto Mickey ( sembra verso Bologna) ed aggiungerei pure Lammers .
    P.s.ma chi fornisce le informazioni a Mundo Deportivo,il mago Otelma?Che senso ha scrivere che dopo una doppia offerta rifiutata da Davis il Barca si butta su Vesely?Ma non diciamo castronerie.
    Il ceco a Barcellona e’ un affare quasi sicuramente già concluso ( buon per loro),Brandon di conseguenza preferisce fare il titolare altrove ed un rinnovo al ribasso non lo firma ,forte dell’interesse di Milano ( e sembra dell’Efes).
    Se così non fosse solo un pazzo avrebbe lasciato la Catalogna.

  3. Poter spendere non è il verbo giusto se si parla di Armani. È voler spendere

  4. Non vorrei dire fesserie amico Doc ma ricordo di aver letto da qualche parte che il budget di Real e Barca stia per esempio sui 40 milioni mentre il nostro dovrebbe oscillare tra i 25 ed i 30.Credo inoltre che pure la fiscalità in Spagna sia poi nettamente più vantaggiosa rispetto alla nostra perciò si spiega facilmente il motivo della presenza di un Mirotic a 4,5 mil.al Barca e non da noi.Poi ,come dice giustamente lei ,se si parla di Armani certe cifre in relazione al suo patrimonio sono quisquilie ma la società Olimpia ha un suo bilancio e la dirigenza su di esso si deve contenere.
    E se e’ vero che il budget non va in campo e’ altrettanto vero che in Europa vince solo chi ha i campioni che di palanche ne vogliono e non poche.
    Mi rode da morire riconoscerlo ma noi le primissime scelte non abbiamo le possibilità di prenderle,questo non vuol dire però che non possa arrivare a breve l’anno buono pure per noi,quest’anno l’Oly per esempio con un budget ( credo) di una quindicina di milioni e’ uscito solo per una prodezza di Micic perciò se dovessero veramente quei 2/3 di cui si parla in pista tra i primi il prossimo anno ci saremo nuovamente pure noi.

    1. Il mio commento era sulle possibilità di Armani che se vuole può raddoppiare un budget solo che si è dato una regola. Come Elliott.

  5. Veseley è fortissimo ma spesso infortunato. Milutinov è un fenomeno ma mi sembra che in carriera non abbia vinto poi molto. E poi non è un cinque. Davies gioca spalle a canestro, è discreto difensore e sembra ancora integro. Se arriva, ottima presa

  6. Davies è perfetto per la tipologia di lunghi che predilige Messina. Sarebbe un colpo di altissimo profilo il suo arrivo.
    Io confermerei Bentil perché potrebbe coprire “concettualmente” (in un ruolo un po’ diverso ovviamente) il posto di Tarz, o meglio quello che si sperava fosse Tarz: lungo affidabile 100% in campionato (= pipa e vestaglia da camera per Hines in LBA) e spendibile anche in EL dietro i primi attori.
    Ricci – Melli – Bentil- Voigtmann – Davies – Hines. In effetti mi potrei accontentare anche in questo modo 👍. Abbiamo ancora Sir Kyle e Nick darà sempre il valore aggiunto al reparto, intorno a lui ruota tanto se non tutto e ancora non mi par vero che sia dell’ Armani. 😉

  7. Davies è il centro che manca all’Olimpia, ottimo in tutto e capace di giocare anche in post, cosa che ultimamente ci è sempre mancata. Adesso mancherebbe ancora il sostituto del chacho (se è vero che Pangos al posto di delaney sia già cosa fatta).
    Piuttosto ho letto una notizia che mi ha un po’ sconvolto, “pare” si sia offerto a Messina un certo Lamarcus Aldridge, credo sia fantascienza, ma fosse vero….

Comments are closed.

Next Post

Efes, è vera la pista Will Clyburn? Ergin Ataman: Ci stiamo parlando, e forse siamo vicini

Efes campione d’Europa, e ora dato scatenatissimo sul mercato. Tanti i nomi accostati, tra cui Will Clyburn. Ne parla Ergin Ataman
Ergin Ataman Ettore Messina

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: