Serie A2: Urania che fatica ma cala il poker! Battuta Biella

F.M.B

Urania suda 40′ ma alla fine strappa il 4° referto rosa consecutivo al Lido e sale 10-7 in campionato.

Doppie-Doppie per Nik Raivio (20+12) e Wayne Langston (13+15) e i Wildcats piegano 78-72 una Biella mai doma.

Primo tempo a basso punteggio chiuso sul 25-26 per gli ospiti con entrambe le squadre molto fredde dal campo: per Urania 11/34 dal campo (2/13 da e) mentre per Biella 7/31 ma con 9 tiri liberi a segno contro il solo (su 6 tentati) dai padroni di casa oltre a 11 pesanti palle perse.
Neanche nel 3° quarto la partita si accende, nessuna delle due squadre riesce a prendere il largo e quindi si entra nell’ultima frazione sul 52-49 Urania.

I Wildcats riescono a mettere la testa avanti sul 60-56 ma sprecano troppi canestri comodi per allungare e Biella riesce sempre a ricucire, a 4’48” dalla fine dell’incontro Laganà pareggia sul 60-60. Urania riprova la fuga e questa volta fa sul serio: Raspino, liberi di Langston ed appoggio di Piunti per il 66-60 ma 3’16” dalla fine. Ancora una volta c’è lo zampino di Nik Raivio: sulla sirena dei 24″ segna il suo classico tiro da media per il 68-62 a 1’55” e negli ultimi 100″ non trema dalla lunetta per il +7 (71-64).

Jeffrey Carroll (25 punti) tiene in vita i suoi con le sue giocate ma il 2/2 dalla lunetta di Matteo Montano a 25″ metterà 2 possessi (77-72).

Next Post

Zenit vs Olimpia Milano | Russi in flessione, un altro match per sognare

Palla a due alle ore 18, domani, per Zenit vs Olimpia Milano, recupero del quinto round di EuroLeague. Prima di sempre a San Pietroburgo
Olimpia Milano Zenit

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Shavon Shields
Olimpia Milano, 75% da 2 contro il Maccabi. E’ il suo record in EuroLeague

Il 24 su 32 della partita vinta contro il Maccabi, pari al 75.0% rappresenta la miglior prova di tutti i...

Chiudi