L’Olimpia non fa mai canestro: Venezia festeggia e va in finale

I biancorossi giocano una partita da incubo in attacco e la squadra di De Raffaele ne approfitta per andare all’atto conclusivo

Questo sport si chiama pallacanestro e se non fai canestro non vinci le partite. L’Olimpia Milano gioca una gara da incubo in attacco, dopo un primo quarto da 22 punti, subisce la rimonta dell’Umana Venezia, che poi allunga nel terzo quarto e tiene il vantaggio nel periodo finale (67-63), quando i biancorossi non sfruttano numerose occasioni per rientrare.

LE PAROLE DI ETTORE MESSINA IN SALA STAMPA

Il 4/27 da 3 punti è una delle statistiche decisive di una gara, dove non c’è nessuno ad avere continuità, escluso Scola, e Rodriguez, escluso l’inizio, non riesce a trovare le sue giocate ed a guidare la squadra, ma anche Nedovic spara a salve e Micov trova solo alcune giocate nel finale (ma c’è un pesante 0/2 ai liberi). Così come il resto della squadra non aiuta, nonostante una prova discreta in difesa. Dall’altra parte sono Daye e Watt a dare la spinta decisiva.

Olimpia Milano vs Venezia | La partita

I biancorossi partono bene, sfruttando il gioco vicino a canestro: prima Tarczewski e poi Scola fanno il vuoto e regalano il primo allungo, con l’AX capace di sfruttare anche le numerose palle perse dei lagunari. Quando Nedovic piazza cinque punti in fila, c’è un tentativo di fuga più importante (19-7 al 7’), anche se nei minuti successivi si ferma l’attacco milanese e la Reyer si riavvicina fino al -5, con un paio di canestri di Watt. Nonostante un paio di penetrazioni vincenti di Rodriguez, l’Olimpia spara a salve dall’arco, perde qualche pallone di troppo e Venezia riapre tutto con Daye (31-29 al 20’).

LE PAGELLE DI ROM SU MILANO-VENEZIA

Il lungo americano dei lagunari firma il pari nel primo possesso della ripresa, poi è Bramos a sorpassare con la tripla dall’angolo (33-34 al 22’). La squadra di Messina non riesce più a trovare soluzioni offensive, se non con giocate individuali (spesso forzate) ed il terzo fallo di Tarczewski crea difficoltà vicino a canestro. Daye si erge a protagonista e sono i lagunari a scappare, con il contropiede vincente di Tonut per il +10. Venezia non segna per oltre 5’ ad inizio quarto periodo, però Milano rientra solo a -4, sprecando l’impossibile, tentando quasi solo azioni personali e segnando solo 6 punti. Nonostante tutto, il canestro di Micov vale il -2, però la difesa si dimentica prima di Bramos e poi di De Nicolao dall’arco: i due giocatori puniscono, poi è Watt a chiudere i conti. La Reyer festeggia e va in finale. 

Olimpia Milano vs Venezia | Il tabellino

AX ARMANI EXCHANGE MILANO-UMANA VENEZIA 63-67 (22-15, 31-29, 44-54)

Clicca qui per il tabellino del match

Olimpia Milano calendario | I prossimi appuntamenti

Dopo questo weekend di Final Eight di Coppa Italia, la squadra di Messina tornerà in campo giovedì prossimo al Forum (ore 20.45), quando sarà il Khimki Mosca l’avversaria. In campionato, invece, bisognerà attendere l’1 marzo per vedere nuovamente l’AX sul parquet. 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

38 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Anonymous
Anonymous
9 mesi fa

Bene primo obbiettivo andato , lasciar fuori Gudaitis non è stata una buona cosa , anche se non in momento brillante , Brooks e Biliga insieme non segnano neanche 10 punti a partita . Spiace dirlo roster sopravvalutato e allenatore che non ne sta azzeccando una.
Anche il cambio White,Mack con Ceawford e Sykes non mi sembra aver portato miglioramenti rilevanti . Non so più cosa dire , forse l’anno prossimo punterei su Trinchieri

Gioscarpa
Gioscarpa
9 mesi fa

4 su 27 da 3. Se non segnamo da 3 siamo il nulla più completo. Rodriguez Nedovic Roll Micov.. il buio più assoluto da tutti. Potevamo andare più 20 quasi nel primo quarto e invece nulla nulla nulla. Anche nel 4 quarto loro non hanno segnato x più di 5 minuti e noi il nulla.

Luca Paris
Luca Paris
9 mesi fa

Nel primo snodo cruciale una partita indegna del nostro blasone. Sbagliata la scelta di tenere fuori Gudaitis per un Roll da 1 punto, consentendo a Venezia di giocardc sui falli di Tarc. Poi in campo una recita pietosa, da far accapponare la pelle. Mi ha fatto male al cuore vedere quest’Olimpia…

Anonymous
Anonymous
9 mesi fa

Ormai la delusione prende il sopravvento sull arrabbiatura.
Questa estate ero contentissimo di Messina , ad oggi sono deluso , ha sbagliato tutto dal mercato al gioco che sfrutta poco i centri . Cosa si fa si cambia ancora ? ci rimane da bruciare Trinchieri e poi abbiamo fatto tombola

Gioscarpa
Gioscarpa
9 mesi fa

Bastava semplicemente una cosa semplice semplice.. semplicissima… lasciare mack dove era e tenere Mike James.. la mia è tanto retorica quanto pura realta.. quando un allenatore vuole ergersi a protagonista ha già sbagliato tutto in partenza..

Stefan Klifford
Stefan Klifford
9 mesi fa

Partita non brillantissima della nostra squadra,la peggiore che io abbia mai visto giocare dal Chaco,maggiore responsabile di questa sconfitta.
Oltre a lui comunque assolutamente insufficiente tutto il reparto piccoli che ha perso nettamente contro quelli veneziani condannandoci ad una sconfitta forse evitabile giocando secondo le nostre possibilita’.
Unici sufficienti Scola e Kaleb.
Riordiniamo a questo punto le idee e rimettiamoci a lavorare duro,indubbiamente soffriamo le partite ravvicinate ma gli obiettivi importanti restano immutati ed alla nostra portata.
Lasciamo da parte il disfattismo e sosteniamo comunque la squadra.

FORZA OLIMPIA

biancorossodasempre
biancorossodasempre
9 mesi fa

Poco da aggiungere, percentuale da fuori ridicola ma dovuta anche all’assenza di alternative, Gioco sotto del tutto ignorato, Chacho è cotto

il giovine Lebowsky
il giovine Lebowsky
9 mesi fa

insomma… se tiriamo da tre così diventa impossibile vincere! Male male in attacco, bene a tratti in difesa ma non segnare ha tolto fiducia al gruppo nei momenti chiave. Se si pensa che eravamo ancora lì a giocarcela a 34″ dalla fine sotto di 3 nonostante lo scempio dall’arco e alcune scelte cervellotiche in penetrazione nel 4°Q…… Adesso via coi processi a Messina e che entrino gli osanna a Mike James (col quale ricordo non abbiamo vinto nulla di nulla). Manca la capacità di imporre prima il gioco sotto canestro e poi, a difesa collassata, una più serena scelta nel… Leggi il resto »

Andreap70
Andreap70
9 mesi fa

Anche io ero contentissimo di Messina ad inizio stagione e avevo sognato che si aprisse un ciclo. Oggi come oggi una buona fetta di responsabilità è anche sua. Questo non vuol dire pensare necessariamente ad altri. Ma ultimamente gli errori si sommano e si vede che sta andando a zigzag anche lui senza una idea precisa. La totale assenza di continuità di rendimento dei singoli si somma alla mancanza di una direzione precisa. E così qualcuno è ormai quasi defunto dopo aver fatto sperare ad un percorso di crescita (i più clamorosi: biliga, adv). Questa è la stessa olimpia di… Leggi il resto »

Mr. Tate
Mr. Tate
9 mesi fa

Volevo venire a scrivere un paio di critiche, poi leggo di gente che vuole cambiare allenatore e che pensa che con James, con il quale abbiamo perso tutto l’anno scorso, avremmo vinto tutto e allora anche no.

GAE
GAE
9 mesi fa

Caro Lebowsky James non avrà vinto nulla ma Banchi Repesa e Pianigiani hanno vinto al primo anno lo scudetto e qualcuno pure la Coppa Italia e sono atati massacrati ad ogni sconfitta..quindi è inutile difendere l’indifendibile e bisogna ammettere che ormai non esiste nessun progetto anche perche di quale progetto vogliamo parlare se abbiamo i migliori giocatori tutti ben sopra i 30 anni e lasciando fuori Gudaitis per far giocare Biligha che a certi livelli non hai mai giocato e infatti l’anno scorso a Venezia ha giocato poco e niente?? Cerchiamo di essere obiettivi..

GAE
GAE
9 mesi fa

Caro Mr Tate con James abbiamo perso tutto non solo.per colpa sua e cmq non mi pare che il Messia abbia vinto qualcosa quest’anno..quindi di cosa parliamo??

Iellini
Iellini
9 mesi fa

Abbiamo perso alla “cazzo” e coerentemente i commenti sul blog sono alla “cazzo”…che noia, oltre alla partita persa mi tocca pure leggere le solite invettive e mai un tentativo di analisi seria. L’Olimpia non mi è piaciuta , hanno giocato male, molto contratti e stavolta neanche Micov è riuscito a svoltarla. Detto questo: una partita brutta, sporca e spigolosa giocata intorno ai 60 punti non si può vincere con il 15% da tre per di più con molti tiri aperti sbagliati dai nostri specialisti (Nedovic in primis). Loro hanno capito, hanno intasato l’area, giocato un po con la zona e… Leggi il resto »

Anonymous
Anonymous
9 mesi fa

In Eurolega abbiamo vinto di 1 con l’ultima in classifica e perso con la terzultima …
Possiamo fare tutte le analisi del caso , ma non giocare mai con i lunghi , mai un PR.
L’ultimo centro che abbiamo avuto che era un fattore in attacco è stato Samardo Samuels che con Banchi eè stato un gran realizzatore , non altissimo ma tecnica sopraffina.
Guda e Tarcisio andrebbero sfruttati meglio , sono poco coinvolti negli schemi offensivi.

GAE
GAE
9 mesi fa

Caro Iellini non c’è nulla da capire perché siamo a febbraio non a novembre e non abbiamo ancora un gioco e certamente non mi consolano le sconfitte di Barcellona e Efes perché io guardo a casa mia non alle altre..

Luca Mascoli (@3CorsaroNero)
Luca Mascoli (@3CorsaroNero)
9 mesi fa

Se ci fosse stato il #Piangina al suo posto,non sto difendendo Pianigiani ne attaccando #CartaBiancaEttore,l’avrebbero impiccato.
Qualcuno ha sbagliato 1000 volte di più ma evidentemente alcuni godono di questa intoccabilità unica.
Mi sbaglio?

Stefan Klifford
Stefan Klifford
9 mesi fa

Trovo molto convincente l’analisi del giovane Lebowsky del quale apprezzo il tono moderato e scevro di disfattismo.
Quanto al resto testa a Shved e compagnia e tanto tanto lavoro,soluzioni alternative non ne esistono,
Io comunque non mollo ed i veri cuori biancorossi si vedono ora.
I tribunali a fine anno.
FORZA OLIMPIA

Noodles
Noodles
9 mesi fa

Il fatto che il mercato estivo sia stato un disastro era evidente dai primi di novembre….sono stato tra i primi a sottolinearlo per cui non ci torno più (in questo blog sono stato pure contestato al pari di altri che la pensavano come me, pazienza, purtroppo speravo di sbagliarmi ma i fatti per ora sono in linea con quanto era ampiamente prevedibile). Detto questo, è di tutta evidenza che in questa squadra mancano campioni affidabili che garantiscano punti e siano costante pumto di riferimento nei momenti di difficoltà. Ecco perché subiamo parziali imbarazzanti con percentuali al tiro ridicole…(22 punti in… Leggi il resto »

orlandoilrosso
orlandoilrosso
9 mesi fa

James santo subito e Messina a distribuire bibite al Forum! Assumere un gruppo di sedicenti tifosi per allenare questa squadra e chi l’ha costruita non capisce nulla ma loro i sedicenti si che con James avrebbero vinto tutto!!! MA VI LEGGETE DOPO AVER SCRITTO QUESTE STUPIDAGGINI SENZA VERGOGNARVI? Certo è bastata una zonetta anche un po’statica per mandarci nel panico e sparacchiare a salve da tre. Quanto lavoro psicologico resta ancora da fare. L’unica cosa appena decente vista fare all’Olimpia stasera è stata a tratti una difesa di squadra ma se i tuoi lunghi si rifiutano di tirare dalla media… Leggi il resto »

Noodles
Noodles
9 mesi fa

Definire stupidaggini le opinioni diverse dalle proprie è di per sé una grossa stupidaggine. Che la squadra sia in grande difficoltà è sotto gli occhi di tutti. Se però l’atteggiamento è quello di dire che va comunque sempre tutto bene, accomodatevi….
Una sana autocritica farebbe molto bene ogni tanto, a partire dall’allenatore-presidente.
Siamo l’Olimpia, non una squadretta di basso rango…a meno che non vada bene essere mediocri.
Non c’è peggior decisione di non decidere….

U. Fo.
U. Fo.
9 mesi fa

Far giocare Gudaitis per lasciare fuori chi?
Tarczewsky? Scola? Mha….. ogni tanto non mi sento in sintonia cn chi scrive qui sull blog.

il giovine Lebowsky
il giovine Lebowsky
9 mesi fa

credo che dare a Messina almeno il tempo concesso a Pianigiani, Repesa o Banchi sia doveroso. Non per aspettarsi di vincere qualcosa ma per giudicare il lavoro che il coach ha impostato in un tempo logico. Capisco, anche a me scoccia perdere, ma cacciare un allenatore (con un palmares europeo che pochi vantano) a febbraio del suo primo anno di contratto mi sembra davvero folle. Per sostituirlo con chi? C’è in giro qualcuno pronto a subentrare? Le giuste critiche per aver sbagliato valutazioni su Mack o White sono state più volte esposte. La rinuncia a mr. Natural avrà lasciato molti… Leggi il resto »

Bloom
Bloom
9 mesi fa

Stasera James si sarebbe messo a tirare da meta’ campo come faceva lo scorso anno. Roll era necessario perche’ senza Sykes avevamo bisogno di un piccolo.
Le differenze tra Milano e le altre squadre sono:
1- quando c’e’ un momento di difficolta’ gli altri fanno qualcosa di semplice e si aggrappano alla loro identita’. Noi alla paura.
2-i nostri italiani producono troppo poco

In tutto questo c’e’ colpa dei giocatori ma anche del coach.

Bilighe e Brooks sono praticamente nulli in attacco e forse per questo non dovrebbero stare in campo insieme.

Enrico
Enrico
9 mesi fa

Leggere che Gudaitis è stato lasciato fuori per Biligha lo si può sentire solo da un tifoso di calcio che stasera aveva la sua squadra a riposo e allora ha ripiegato sul basket senza conoscerne i regolamenti

Tom Sawyer
Tom Sawyer
9 mesi fa

Benvenuti a tutti quelli che si precipitano qua dopo una sconfitta, chissà dove siete gli altri giorni.
Io ho visto 3 cose
1. una partita di basket orribile da ambo le parti
2. una percentuale da 3 dell’Olimpia surreale, nonostante in gran parte fossero tiri ben costruiti
3. errori ai liberi da entrambi i lati incredibili (2 di Micov e 3 di Bramos).

Capisco la delusione, per me tantissima, ma francamente non riesco a dare nessuna lettura sensata ad una serata di basket semplicemente folle.

GAE
GAE
9 mesi fa

Caro Enrico io ho scritto in un post “lasciando fuori Gudaitis per far giocare Biligha” che in senso pratico significa che escludendo dai 12 Gudaitis è automatico che Biligha doveva giocare perché ovviamente non si poteva affrontare Venezia con un solo centro di ruolo (Tarczewski)..non ho scritto che doveva essere escluso dai 12 Biligha perché lo sanno pure i bambini di 10 anni che per regolamento nei 12 ci devono essere obbligatoriamente 6 italiani..mi sa tanto che il tifoso di calcio prestato al basket sei proprio tu!! 😂😂😂

GAE
GAE
9 mesi fa

Caro Tom io ho sempre commentato sia quando vinciamo sia quando perdiamo e il tuo ragionamento non mi tocca..dopodiché la sconfitta non deriva da una serata folle come scritto da te ma perché a febbraio non abbiamo ancora un gioco..questa è la verità. .ovviamente voi discepoli del Messia pur di difenderlo e giustificarlo vi aggrappate a qualsiasi cosa quando la realtà è sotto agli occhi di tutti

GAE
GAE
9 mesi fa

Caro Enrico io ho scritto in un post “lasciando fuori Gudaitis per far giocare Biligha” che in senso pratico significa che escludendo dai 12 Gudaitis è automatico che Biligha doveva giocare perché ovviamente non si poteva affrontare Venezia con un solo centro di ruolo (Tarczewski)..non ho scritto che doveva essere escluso dai 12 Biligha perché lo sanno pure i bambini di 10 anni che per regolamento nei 12 ci economica essere obbligatoriamente 6 italiani..mi sa tanto che il tifoso di calcio prestato al basket sei proprio tu!! 😂😂😂

Doc63
Doc63
9 mesi fa

per i critici di Messina, vorrei capire la colpa del coach quando una squadra tira con il 4/27 da tre e con il 60% ai tiri liberi. Il 60% ai tiri liberi è un percentuale Under 14. Il 4/27 da Under13. La partita si sarebbe vinta con un orrendo 6/27 da 3. Siccome questo trend continua da un po’ è chiaro che il lavoro da fare sia sulla testa dei giocatori, che tra l’altro sono giocatori esperti e quindi faccio fatica ad immaginare come possano sentire la pressione per una semifinale di una insignificante Coppa. Messina deve chiedere consiglio a… Leggi il resto »

orlandoilrosso
orlandoilrosso
9 mesi fa

Aloura!! Per usare lo stile? Gae ti dico cara la mia tagliatella Thailandese che esonerare il Messina a febbraio e reintegrare il fenomeno non sono opinioni diverse da quelle delle persone di senno, anche se non sono “alti dirigenti bancari laureati con lode in matematica, SONO SOLO CAZZATE!!

orlandoilrosso
orlandoilrosso
9 mesi fa

Adesso parliamo di basket. La squadra non esegue, perchè? Non può, non ha capito, non ne ha la capacità o non credo non vuole. Messina e lo staff sono gli unici che possono rispondere e correggere quanto sopra, il gioco in post basso è quasi solo appannaggio di Scola che in difesa però non tiene i pari ruolo rapidi, il tiro dalla media non è cosa per Tarzan, per ora. Ci si trova spesso a giocare 3 vs. 5 in attacco e 4 vs 5 in difesa. A volte dopo il terzo passaggio prevale l’iniziativa individuale che consapevolmente gli avversari… Leggi il resto »

GAE
GAE
9 mesi fa

Caro Doc le percentuali viste ieri non sono state una casualità ma sono frequenti in questa stagione..non lo dice Gae basta andare a vedere le statistiche di altre partite..troppo comodo scrivere quando perdiamo che ce ne frega e invece quando vinciamo tutti ad esaltare Messina..cmq senza un gioco non.si vince neanche in Europa al massimo solo qualche partita sporadica..

Tom Sawyer
Tom Sawyer
9 mesi fa

Caro Gae, evidente che non mi riferisco a te quando parlo di sconosciuti che arrivano solo dopo le sconfitte. Tu qua ci sei sempre, lo so bene. Riguardo alla serata folle, parlavo di ambedue le squadre, raramente ho visto una partita così assurda. Tutto qua. Sull’analisi della partita non mi sento di dare contributi, sicuramente è un problema da risolvere e sicuramente non si risolve mandando via nessuno, soluzione del cazzo tipica degli italioti. Ancora tanto lavoro in palestra da fare, soprattutto sulla testa. Lo dico per l’ennesima volta, non c’è futuro dopo Messina, con lui finisce l’era Armani ed… Leggi il resto »

Stefan Klifford
Stefan Klifford
9 mesi fa

Mi associo quasi totalmente a quanto scritto da DOC ( lasciamo perdere pero’ i vari Peterson e Gamba x favore).
Ora testa al Khimky madre di tutte le battaglie,qui si decide veramente la stagione.
So che e’ difficile ma chiedo a tutti di continuare a sostenere la squadra ed il coach fino in fondo.

FORZA OLIMPIA

GAE
GAE
9 mesi fa

Grazie Tom per avermi distinto dagli altri
.non sono ironico 🙂🙂🙂

Stefan Klifford
Stefan Klifford
9 mesi fa

Ho appena letto l’intervento pieno di buon senso dell’amico Tom.
Ne vorrei leggere di piu’ almeno su questo sito.
Detesto chi si presenta in cassa solo per sparlare dell’Olimpia,io ho quasi rischiato la vita nel 1989 al palasport di Livorno ed ora mi tocca relazionarmi con certa gente….

FORZA OLIMPIA

Anonymous
Anonymous
9 mesi fa

Illuminaci GAE…quale sarebbe il coach perfetto per l’Olimpia, ammesso che ne esista uno per te…?
Discutere Messina come allenatore è francamente imbarazzante. Ha sicuramente commesso degli errori come li commettiamo tutti ed è giusto farlo presente. Ma sicuramente saprà porre rimedio. C’è da dire che se dopo sette mesi la maggior parte dei giocatori ha questo tipo di atteggiamento, forse il problema sono proprio i giocatori.

GAE
GAE
9 mesi fa

Caro Anonymous a me non piace Messina perché lo trovo arrogante e presuntuoso..un allenatore che appena arriva dichiara che senza la doppia carica allenatore-presidente non avrebbe accettato di allenare Milano per me non merita di guidare la nostra squadra perché evidentemente si crede di essere il Messia..Anonymous ricordati che i giocatori e gli allenatori passano ma la maglia rimane per sempre..a me dispiace solo per Giorgio Armani che gli sarò grato eternamente per quello che ha fatto e che farà in futuro per la nostra squadra e dico a tutti quelli che scrivono che se mandassimo via il Messia ci… Leggi il resto »

Next Post

Messina: Poca lucidità in attacco e troppi tiri da 3 sbagliati

Le parole del coach biancorosso in conferenza stampa, dopo la sconfitta in semifinale di Coppa Italia contro l'Umana Venezia

Subscribe US Now

38
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: