Basketnews Power Rankings: Olimpia Milano in discesa in EuroLeague

Il sito basketnews.com ha pubblicato l’EuroLeague Power Rankings: Pre-season edition. Olimpia Milano in calo rispetto ad un anno fa

Il sito basketnews.com, dove le firme di eccellenza sono Donatas Urbonas e Orazio Cauchi, ha pubblicato l’EuroLeague Power Rankings: Pre-season edition.

Olimpia Milano quinta, davanti a Zenit e Fenerbahce, ma dietro a Efes, Barcellona, Cska e Real Madrid.

Questo il commento su Olimpia Milano: «Ettore Messina è sinonimo di successo, come dimostrato subito la scorsa stagione. Tuttavia, nonostante abbia speso profumatamente durante l’estate, Armani Exchange non è vista come una delle Top 4 della lega. E probabilmente non è nemmeno per colpa sua. Le altre squadre potrebbero semplicemente essere leggermente superiori. Il quinto posto non è affatto un risultato da poco, ma con le perdite di valore che ci sono state (soprattutto Punter e LeDay), non li vediamo ripetere la medaglia di bronzo della scorsa stagione».

23 thoughts on “Basketnews Power Rankings: Olimpia Milano in discesa in EuroLeague

  1. Bella sfida, no ricordo bene ma mi sembra che all’inizio dello scorsa stagione ci reputavano ancora più indietro e invece…

    1. L’olimpia dello scorso anno non valeva il 3 posto. Condizioni favorevoli difficilmente ripetibili

      1. Ti do una notizia: è il campo che ha parlato. Quindi è valsa il 3° posto.

        Non è un real sfigato a far la differenza. Altrimenti al nostro posto doveva starci il maccabi secondo previsioni. E altre non dovevano fare i po, altre si (Valencia x es.).
        Ma continuiamo a tirararci da soli i pugni nei coglioni. Bello un mondo dove ciò che raggiungi o è caso, o è dovuto e ciò che non raggiungi una disfatta.
        Bel mondo, bel tifo.

        Certo c’è da continuare a migliorarsi, e riflettere e cambiare qualcosa nelle sconfitte. Ma se ogni traguardo raggiunto va schifato, che senso ha seguire una squadra?

        Oppure se vale quello che dici, diciamo anche che valevano lo scudetto e festeggiamolo. Che cazzo dai.

      2. @Ale concordo con te e in ogni caso visto che è il campo a parlare vedremo già dalla prossima Eurolega se questo 3° posto è stato un fuoco di paglia o è stato reale..

      3. Le condizioni favorevoli, difficilmente ripetibili, sinceramente, mi sfuggono. Anzi, a differenza delle nostre avversarie russe, abbiamo disputato 20 partite di eurolega, in un forum, desolatamente vuoto. Poi, è evidente che nello sport, in generale, ripetersi è molto difficile, in particolare se hai raggiunto un’ obiettivo, che mancava da quasi 30 anni.

      4. Certamente il traguardo delle f4 è stato raggiunto costruendo un cammino virtuoso mattoncino dopo mattoncino, non è stato il frutto del caso, ma la concretizzazione di un progetto di squadra che ci ha dato tanta felicità, vero è che ora quella squadra non c’è più, serve un nuovo copione e Messina è li per questo

  2. L anno scorso eravamo tra il 7 e il 9 posto nel Ranking a inizio anno

  3. Magari lo scorso anno Punter e leday hanno reso in maniera superiore sl loro reale valore. Quindi un’annata particolare. Oltretutto a me leday ha un po’ deluso in tutti i playoff italiani.

  4. Condizioni favorevoli ce ne sono state. In primis un Real dimezzato. Poi le greche non al liroro solito livello, così come il Fener. Tuttavia, Milano c’era, eccome. Quindi il risultato è certamente meritato, anche se non si ripete quest’anno.

    Per la prossima stagione credo anche io che, visti i tanti cambiamenti e la non conoscenza di alcuni uomini nuovi, è difficile essere messi tra le prime quattro, anche se il Real, ad oggi, non lo vedo così completo. Al suo posto metterei lo Zenith, che mi sembra squadra completa.

    1. Di.Me. però non eravamo dati dietro a nessuna di queste tolto il real, ma neppure terzi e ci siamo arrivati.
      E vedere gente che anziché gioire per un risultato sopra le previsioni sta lì a menarla che se non lo so ripete allora è un misero fuoco di paglia, beh è tutto tranne che tifare.

      Per la prossima stagione ce la giochiamo per le F4 di nuovo da sfavoriti sulla carta e il campo dirà. A me basta essere lì poi se si presenta l’occasione essere bravi a coglierla.

      Ecco magari senza staccare la spina in modo totale in campionato. Quello decisamente sì.

      1. Non è tifare neanche sostenere sempre che vada tutto bene perché vuol dire avere i paraocchi…

      2. Il concetto di “staccare la spina” non penso che sia appropriato: la squadra da una parte non ne aveva più, poi la Virtus ha contribuito in maniera sostanziale nel non far arrivare corrente per alimentare quella presa a cui la nostra spina era attaccata

  5. Tra il “che vada tutto bene” e il “ci sforziamo di fare il meglio possibile per ottenere dei risultati portanti ” c’è una bella differenza per cui non mettere , come il tuo solito, pensieri e parole che non ci appartengono e smetti di pensare che stai scrivendo il vangelo del basket sei ridicolo

    1. Qui l’unico che pensa si scrivere il vangelo del basket sei proprio vista la tua venerazione a prescindere per il coach e sempre tu quello che a febbraio scriveva che avevamo già vinto lo scudetto per poi prenderti gli insulti dei tifosi virtussini. Come vedi quello ridicolo sei proprio tu…

      1. Categoria insultante , i virtussini, di cui tu fai parte. Hai idee? superate e preconcette di uno sport che non hai mai giocato e che anche se ti sforzi non hai l’intelligenza per capirlo, figurarsi per scriverne. Di incompetenti al tuo livello pochi anzi nessuno tu dei la massima espressione dell’ignoranza nel gioco come te nessuno mai

      2. Nella categoria insultare ci sei anche tu visto che insulti quotidianamente e sopratutto non sei un santo anche se ti piacerebbe crederlo. Ma veramente credi che l’opinione che hai di me mi interessi? Pensi veramente che io creda che tu sei uno che ha giocato e allenato a basket? Forse nella tua immaginazione si ma nella vita reale non credo proprio altrimenti non avresti mai scritto una cagata come di “Pittis ala forte” e magari fra qualche anno scriverai di Hines play 😂😂😂 Tu oltre ad essere insultante smemorato (vista la tua età è l’unica cosa che ci passerei sopra) ed incompetente sei la massima espressione del lecchinaggio e se mi fermo qua è solo per la tua età visto che potresti essere (ma fortunatamente no) mio nonno

      3. Confermo Pittis a volte è stato schierato da ala forte, te lo può confermare chiunque c’era e Hines il play , come anche tu hai visto lo fa per vocazione, se per questo anche la combo.

      4. Grazie alla tua sapienza ora Wikipedia dovrà aggiornare il ruolo di Hines in play guardia ala forte ala piccola e centro. Mi fai troppo ridere 😂😂😂

  6. Credo di dovere spiegare il mio concetto di “circostanze favorevoli” (il che non vuole dire che il terzo posto non fosse meritato). Il ordine casuale:
    mancanza di pubblico. Ovvio che qcn ne ha sofferto di piu (Maccabi, Fener,…) e qcn di meno (Milano)
    infortuni: l olimpia ha avuto veri infortuni (nella media , direi), ma sempre abbastanza bene distribuiti nel tempo e nei ruoli. Infortuni “per tutta la stagione” non ne abbiamo avuto (chiedere a CSKA o Madrid)
    Sempre su infortuni, abbiamo giocato con Bayer a ranghi completissimi. I tedeschi hanno avuto 2 infortuni in due uomini chiavi, nello stesso reparto.
    La fine della regular season ha visto una ammucchiata pazzesca. Siamo arrivati quarti. Bene. Con una sconfitta in piu, saremmo stati settimi.
    Siamo arrivati quarti…e come quinti becchiamo il Bayern . Credo che mai la quinta classificata sia stata sulla carta tanto abbordabile come quest anno (considerando anche i loro infortuni)
    Questa stagione e`stata vista come transitoria da almeno un paio di club che ci sono tendenzialmente superiori (Madrid e Fener), fin dall inizio
    Siamo arrivati a 1 tiro dalla finale. Vero. Ma siamo arrivati (per 2 volte, pure) a un tiro dall essere eliminati dai tedeschi
    Tre giocatori (e non parlo di giovanissimi) hanno gioco la migliore stagione della loro carriera in contemporanea. Bene. Ma difficilmente si ripete

    In sostanuza, ripeto, per me terzo meritato. Ma spinto da stuazioni favorevoli e difficilmente ripetibili

    1. Ricondurre ciò che è successo il EL alle circostanze da te segnalate(anche se vere) non da i giusti meriti ad un cammino che, e mi ripeto, è stato costruito mattoncino su mattoncino portando la squadra ad esprimersi ad altissimi livelli e tutto ciò va riconosciuto senza infingimenti di sorta

      1. Mi pare di averlo scritto chiaro. Pienamente meritato, il terzo posto. Ma mi pare obiettivo che si siano allineati diversi pianeti. Il che non sposta di nulla i meriti della squadra.
        Ma per me è stata una stagione particolare, quantomeno

Comments are closed.

Next Post

Olimpia Milano, le partite di Eurolega anche in 4K su Sky

Una novità per i tifosi biancorossi legata alle gare della massima competizione continentale in televisione

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: