Nicolò Melli, la trattativa e le sue parole: Bello leggere certi interessamenti

Sono i giorni di Nicolò Melli dopo il grande rilancio della notizia di un duello Olimpia Milano-Virtus Bologna: le sue parole e la trattativa

Sono questi i giorni di Nicolò Melli dopo il grande rilancio della notizia di un duello Olimpia Milano-Virtus Bologna su Sportando e ROM del 12 giugno.

Nicolò Melli | Le sue parole

L’ala è arrivata in Italia dopo la fine della stagione NBA. Dopo 48 ore in quel di Reggio Emilia domani sarà a Milano per aggregarsi alla Nazionale di Meo Sacchetti in vista del preolimpico di Belgrado.

Intervistato da il Resto del Carlino, Melli ha parlato della sua stagione tra New Orleans e Dallas. «Non posso dire di esser contento, soprattutto perché ho giocato meno di quanto desiderassi: è andata così, si guarda avanti».

E anche di mercato: «Fa sicuramente piacere leggere di questi interessamenti di squadre importanti nonostante la stagione passata».

Nicolò Melli | Le sue prospettive

Ettore Messina, come detto più volte, aveva individuato in Nicolò Melli il primo “rinforzo” della sua gestione in Olimpia Milano. In ballo allora un ricchissimo triennale, ma il giocatore scelse di tentare la via NBA.

Al momento difficile pensare che quel sogno sia già stato lasciato in soffitta. La stagione negli USA è ancora in corso, e si valuteranno in primo luogo nuove proposte nel massimo campionato mondiale.

Al tempo stesso, la sensazione è che Nicolò voglia arrivare al mese di luglio già con una maglia addosso. In modo da ragionare su Tokyo, in caso di vittoria in Serbia, o programmare la preparazione in caso contrario.

Milano è sempre stata sul pezzo, la Virtus Bologna è entrata in gioco nelle ultime settimane. Per i biancorossi, anche per andare oltre a quanto meno azzardate ipotesi giornalistiche delle scorse ore, Melli avrà un ruolo centrale. Da ala forte e centro, per mettere in piedi quello che potrebbe essere il miglior sistema difensivo d’Europa.

Il «generale difensivo», un termine che coniò Luca Banchi per il ragazzo già nel 2013 per lui. 9 anni dopo l’esperienza si è allargata enormemente, il fisico si è irrobustito. 

In ballo dunque la stima di Ettore Messina, un ruolo centrale, la partecipazione alla prossima EuroLeague (per Melli due Final Four e una finale con il Fenerbahce), la presenza di Gigi Datome, il ritorno in una Milano che ha amato e il secondo capitolo di un’esperienza non negativa, ma certamente chiusa bruscamente, e che potrebbe rappresentare con un ruolo centrale la rivalsa dopo quel silenzioso addio nel 2015.

E la Virtus Bologna? In ogni casa Massimo Zanetti metterà sul tavolo soldi importanti. Non troppo distanti da quanto offrirà Milano, e una sfida straordinaria in una piazza colma di storia: il ritorno in EuroLeague.

Basterà per far virare Nicolò Melli da quel che pare una canzone di Antonello Venditti: «Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi, e poi ritornano»? Tendiamo a dubitarne, se sarà Italia, credibilmente, sarà Milano.

Next Post

Stefano Tonut, in arrivo un ritocco d'ingaggio a Venezia

Come anticipato ieri da Sportando il futuro di Stefano Tonut pare essere sempre alla Reyer Venezia. Con un ritocchino…

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Kevin Punter lancia messaggi d’amore ad Olimpia Milano. Rinnovo più vicino?

Kevin Punter lancia messaggi d’amore ad Olimpia Milano su Instagram e fa sognare i tifosi biancorossi per un pronto rinnovo

Chiudi