Urania Wildcats vs Piacenza | in campo alle 20:30 all’Allianz Cloud

F.M.B

Comincia il girone di ritorno del Gruppo Verde, Urania ospita quella Piacenza che tanto l’ha fatta sudare all’andata.

Ci volle un tempo supplementare e una decisiva tripla di capitan Benevelli per espugnare il PalaBanca di Piacenza, era la seconda partita della stagione Wildcats dopo lo stop forzato per Covid nonché la prima vittoria di rossoblu. Dopo un avvio complicato (2-4) Piacenza ha ingranato vincendo tutte le ultime 4 partite portandosi 6-4 al 4° posto in classifica.

Sorvegliato speciale sarà sicuramente l’americano Markis McDuffie, 16.7 punti e 6.-3 rimbalzi autore di ben 34 punti e 10 rimbalzi nella partita giocata all’andata.

Le parole di coach Stefano Salieri: “Affrontiamo Milano per la terza volta, dopo la Supercoppa e il campionato e l’idea è di vedere quanto siamo distanti da loro e quanto siamo cresciuti in consapevolezza nell’affrontare una squadra solida, che ha due grandi certezze nella coppia americana che dovremo cercare di contenere. Non dobbiamo assolutamente dimenticare anche un giocatore come Stefano Bossi, determinante per la loro alchimia di gioco. La nostra partita dovrà necessariamente passare attraverso una prestazione difensiva molto importante, che possa aiutarci a confermare il nostro buon momento. L’Urania arriva da una vittoria importante fuori casa, ma noi andiamo a Milano con la forza e la consapevolezza di potercela giocare: sarà importantissimo dimostrare durezza mentale per tutto l’arco della gara”.

Le parole di coach Davide Villa: “Partita molto complicata contro un avversario in fiducia ed in grande forma. Dobbiamo completamente dimenticarci della gara vinta in Supercoppa, ed in parte anche della sfida di andata, Piacenza è una squadra diversa. Ancora più completa, ricca di talento e conscia delle proprie qualità, non è affatto casuale la loro scalata in classifica. Sanno farti male in molti modi diversi: dalle scorribande di McDuffie alla versatilità di un Carberry sempre più in crescita, senza dimenticare l’esperienza di un super veterano come Formenti e la presenza importante di Molinaro in area colorata

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Davide Moretti: Aspetto la mia opportunità, ma mi sento migliorato

Le parole del giovane biancorosso a 'Il Gazzettino' sulla gara da ex di domani al Palaverde e sulla prima parte di stagione

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Olimpia Milano Flop Mercato
Olimpia Milano Speciale Mercato | La Top15 dei più grandi flop dell’era Armani

Dalla stagione 2009-10 la classifica delle 15 più grandi delusioni di mercato di Olimpia Milano. Non solo Shelvin Mack e...

Chiudi