La difesa dell’Olimpia stritola l’Alba: dominio AX al Forum

I biancorossi travolgono i tedeschi al Mediolanum Forum, con una grande prova difensiva e tanti protagonisti in attacco

Una sinfonia biancorossa, più difensiva che offensiva, e l’Olimpia Milano domina l’Alba Berlino (75-55) per una nettissima vittoria nel recupero di Eurolega. Esclusi i primi minuti, non c’è partita al Mediolanum Forum, con la squadra di Messina in grado di concedere solamente 22 punti nel primo tempo ai tedeschi, per poi controllare senza problemi nella ripresa. Un successo di squadra, in cui sono tanti a mettersi in mostra ed a contribuire all’ottima uscita, in cui l’altra ottima notizia è il rientro sul parquet di Gigi Datome. Il capitano azzurro gioca qualche minuto, per riprendere confidenza. 

Olimpia Milano vs Alba | La partita

I biancorossi iniziano con qualche distrazione di troppo, tra palle perse e canestri facili concessi, ma i punti di Punter tengono il punteggio serrato. Le uscite dalla panchina di Shields, LeDay e Hines ribalta il match: la difesa diventa impenetrabile, l’attacco subisce falli e trova ottimi canestri ed il maxi parziale di 16-0 porta l’AX in fuga (27-13 al 13’). Rientra ‘Gigione’, fermo da inizio novembre, e piazza subito una tripla dall’angolo, poi il finale di tempo porta un ulteriore allungo milanese. I canestri di Rodriguez e Shields, assieme ad ancora una grande difesa, vale il +20 (42-22) all’intervallo lungo.

Il distacco si dilata ulteriormente in avvio di ripresa, quando Delaney piazza cinque punti in fila e porta a 25 le lunghezze tra le due squadre, per una partita che i biancorossi controllano con tranquillità, salendo anche a +27 nel finale del terzo periodo. Un paio di canestri consecutivi della squadra tedesca fanno chiamare timeout a Messina, per evitare di far calare troppo la tensione, ma l’Alba non mette mai alcuna apprensione all’Olimpia. Così la partita viene controllata senza problemi sino alla sirena finale, per il terzo successo consecutivo in Eurolega. 

Olimpia Milano vs Alba | Il tabellino

AX ARMANI EXCHANGE MILANO-ALBA BERLINO 75-55 (19-13, 42-22, 64-41)

Clicca qui per il tabellino del match

Olimpia Milano calendario | I prossimi appuntamenti

La squadra di Messina tornerà in campo giovedì, sempre al Mediolanum Forum, contro il Panathinaikos Atene (ore 20.45) e poi affronterà domenica pomeriggio (ore 17.30) il derby a Varese per il campionato. 

Olimpia Milano vs Alba | La diretta

Olimpia Milano vs Alba | Le armi di Aito

Alba Berlino che viene da due vittorie in tre gare in EuroLeague: valori da non sottovalutare in una competizione tradizionalmente senza “squadre materasso”.

Il Dossier Alba Berlino

Aito, dopo aver dominato in Germania nella passata stagione, ha una squadra inevitabilmente modulata in estate ma estremamente consapevole.

La ricetta difensiva, nel dominio contro il Khimki ma non solo, è pressione sul portatore di palla (spesso anche a tutto campo), ricorso al raddoppio più che al cambio sistematico, chiusura del pitturato dove Ben Lammers è stoppatore di primo livello.

Soluzioni che l’Olimpia Milano ha sofferto, e che Aito vuole incanalare nella transizione offensiva, anticipando le entrate nei giochi, con tanto QI in campo.

Da qui lo spostamento di Maodo Lo nello spot di “2” per lasciare la gestione delle tempistiche a Granger e Siva (5 assist), con Luke Sikma come regista alternativo.

Niels Giffey, miglior marcatore di squadra, e l’ex Simone Fontecchio possono fare male, per taglia e dinamismo, nel ruolo di ala piccola se abbinati a Vlado Micov.

Con il serbo tuttavia ad alzare non di poco la voce nella metà campo offensiva.

Le armi di Ettore Messina

Inizia una fase delicatissima della stagione, dove l’elevato numero di partite si abbina all’elevato valore degli avversari.

Le parole di Ettore Messina

Con l’Alba Berlino il vantaggio alla palla a due è evidente, ma le forze dovranno essere gestite, tenendo conto della condizione approssimativa di Delaney, Punter, Moraschini e Datome (che resta in dubbio).

La squadra di Messina dovrà imporre il proprio ritmo, sapendo di avere tutte le potenzialità per farlo. La difesa dell’Alba Berlino ha difficoltà a coprire il perimetro, ecco che diventa allora fondamentale la circolazione di palla e il “passaggio in più”.

“Leggere le situazioni” come parola d’ordine, facendo molta attenzione alle scelte a “giochi rotti”, che tanto hanno fatto male al Khimki la scorsa settimana. 

La sola presenza di Shavon Shields e Zach LeDay cancella le mancanze della passata stagione a livello di taglia nei ruoli di ala. Kyle Hines può dominare l’inesperienza di Ben Lammers annullando la differenza di centimetri.

Il giovane Olinde, che tanto aveva impressionato a Kaunas, si è ridimensionato con il rientro di Thiemann.

Senza Marcus Eriksson (caviglia), l’Olimpia può depennare la minaccia più grande: “tenere il timone stretto” come viatico per un netto successo, con la consapevolezza che un attimo di distrazione potrebbe, al contrario, rendere la nave difficilmente controllabile.

15 thoughts on “La difesa dell’Olimpia stritola l’Alba: dominio AX al Forum

  1. Per favore non dite che l’Alba è una squadra facile i risultati fin qui conseguiti e l’aggressività in difesa dimostrano il contrario. Solo che Olimpia questa sera è super

  2. Stasera, al momento, sciapò
    Messina oggi darei più minuti a Tarczwesky
    Ps: Ancora più rimpianti per la sconfitta con la Stella Rossa

  3. Molto bene, partita chiusa a fine primo tempo. Qualcosa da Tarcisio oggi è arrivato, difesa eccellente, un Po di relax nella ripresa e ci sta.
    Qualche minuto per datome che pero sembra ancora in gran difficoltà fisica, come anche moraschini. Ottimo inizio di tour de force, soprattutto per non aver usato troppe energie.

  4. Li abbiamo annichiliti con una difesa molto attenta. Questo marchio di fabbrica se funziona mette in difficolta’ qualsiasi avversario.
    Loro oggi sembravano scarichi ma sono gli stessi che hanno battuto il Cska.

  5. Grande vittoria, ma ricordiamoci che abbiamo battuto n casa l’Alba Berlino, che già al completo é inferiore a noi, figuriamoci con 3/4 assenti…

  6. Contro il Cska Mosca, l’Alba Berlino era al completo, al contrario di oggi che gli mancavano 3/4 pedine. E cmq ogni partita è differente, non paragonabili tra loro.

  7. Ottima Vittoria, ma la tendenza a spremere i soliti c’e sempre, anche se oggi attenuata…
    PS.andrea, hai bisogno del software?

  8. Precisazione: all’Alba mancavano solo due giocatori, di cui uno Fontecchio buono ma non eccezionale. Noi glieli abbiamo resi ci Moraschini e Datome a mezzo servizio.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Messina: Difesa solida, minuti distribuiti e Tarczewski cresce

Le parole del coach biancorosso in sala stampa, dopo il successo biancorosso in Eurolega sull'Alba Berlino
Ettore Messina Zalgiris

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Olimpia Milano vs Alba | Tornano a disposizione Datome e Moraschini

Le ultime notizie dal Mediolanum Forum e le scelte di Ettore Messina sul turnover, per il recupero di Eurolega

Chiudi