Riccardo Moraschini: Ettore Messina si è preso cura di me dal primo giorno

Riccardo Moraschini e Olimpia Milano: Mi sono impegnato ogni giorno in allenamento per diventare un giocatore migliore e aiutare la squadra

Riccardo Moraschini ha rilasciato un’intervista a Alejandro Reyes di solobasket.com. Ecco alcuni passaggi tradotti da pianetabasket.com:

SUL RITORNO IN CAMPO IN EUROLEAGUE

Secondo me, trovare una soluzione a questo problema, in cui siamo stati completamente immersi, è molto difficile. Tutto dipende dal numero di infetti e dai casi in ciascun paese, ma anche non c’è abbastanza tempo per terminare le competizioni come erano programmate all’inizio della stagione. Ma hey, se Eurolega trova una soluzione sicura per portare a fondo il campionato, o proporre qualsiasi altro piano, saremo pronti a tornare e fare ciò che amiamo, ovvero giocare a basket

SULLA STAGIONE

In una stagione così lunga e difficile, penso che sia molto difficile mantenere lo stesso livello di gioco in tutte le partite. Alla fine penso che sia normale giocare a molte gare in un breve periodo di tempo. A questo dobbiamo aggiungere che siamo stati una squadra completamente nuova, che abbiamo giocato insieme da questa estate e con un nuovo allenatore. Ancora oggi stiamo ancora gareggiando per un posto nei playoff di Eurolega e siamo tra i primi 3 della LBA, quindi il meglio deve ancora arrivare

SU ETTORE MESSINA

Ettore Messina si è davvero preso cura di me fin dal primo giorno. Mi sono impegnato ogni giorno in allenamento per diventare un giocatore migliore e per mostrare tutto il mio potenziale per diventare il miglior giocatore che posso essere e aiutare la squadra in ogni partita a cui giochiamo

SU OLIMPIA MILANO

Beh, la ragione principale che mi ha spinto a firmare per l’Armani è stata la nuova Era che il club e Ettore Messina volevano costruire. Milano è la migliore squadra in Italia e l’unica squadra a giocare in Eurolega, dove volevo arrivare. L’Olimpia Milano è una squadra molto forte e voglio giocare ai massimi livelli, e controllare di poter giocare ai massimi livelli. E, naturalmente, Messina la scorsa estate mi ha dato molta energia e sicurezza per venire qui

5 thoughts on “Riccardo Moraschini: Ettore Messina si è preso cura di me dal primo giorno

  1. Grandi giocatori crescono. Auguro a Moraschini di ripercorrere i passi fatti a suo tempo da un grandissimo, proprio insieme ad Ettore Messina, Manuel Ginobili!

  2. Paragone un po’ azzardato (Ginobili e’ di altra categoria) ma mi associo agli auguri. Secondo me Moraschini puo’ diventare il piu’ forte italiano tra qualche anno, con Belinelli, Datome e Gallinari ormai a fine carriera.

  3. Premesso che Moraschini è un gran bel giocatore e mi piace ma a dire che tra qualche anno potrebbe diventare il più forte giocatore italiano ce ne passa perché ha già 29 anni..quando diventerà un campione a 32/33 anni?? Se avesse avuto 24/25 era un altro discorso..

  4. Premesso che il paragone con Ginobili è un auspicio non un dato di fatto devo dare ragione a GAE questa volta anche se non legge e non ricorda ( la questione Biliga/Brugnaro era sui media l’anno scorso ed è stata la reazione ad un contatto del giocatore sotto contratto con Venezia con la società pallacanestro Bresciana ) su Riccardo Moraschini non diventerà il più forte giocatore Italiano disponibile nel ruolo, lo è già

  5. @Orlando su Buligha magari non leggendo le notizie altrui posso anche essermi sbagliato ma resta il fatto che non è un giocatore da grande squadra come l’Olimpia Milano..mentre affermare che Moraschini è il giocatore italiano più forte nel suo ruolo è un po’ troppo azzardato..

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Olimpia, cosa resta della stagione 2019/20: Arturas Gudaitis

Tocca al centro lituano nella nostra analisi sui giocatori dell'Olimpia Milano, con un primo sguardo anche al futuro
Arturas Gudaitis

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: