Della Valle sv – Si fa apprezzare per un tuffo in tentativo di recupero. Nel secondo tempo non si vede.

James 7.5 – Nel momento chiave firma un recupero su Brandon Davies, un canestro in ingresso e una tripla senza ritmo. Morde.

Micov 7.5 – Otto punti in fila nel momento più delicato, a cavallo tra terzo e quarto quarto. Chiude la gara con la tripla del 76-67 a poco più di un minuto dalla sirena.

Gudaitis 7 – Prestazione ai limiti dell’eroismo. In campo dopo un attacco influenzale certificato anche dalla stampa lituana capisce che non è aria in attacco, e allora spende ogni forza in difesa. Annulla nel quarto quarto Brandon Davies nonostante giochi con quattro falli.

Bertans 7.5 – Parte con tre triple, chiude con 17 punti e tanta aggressivtà.

Kuzminskas 8 – Stanco evidentemente delle tante domande della stampa lituana sul suo anno no risponde con 11 punti nel quarto quarto: tre triple e un appoggio. Si prende la partita, da perfetto ex. In difesa, rivedibile. Molto.

Brooks 5.5 – Come al solito ai margini in attacco, non riesce a seguire Jankunas in allontanamento da canestro e non è un fattore a rimbalzo.

Jerrells 5 – Ucciso dalla difesa dello Zalgiris sul portatore di palla, chiude con una virgola.

Omic 5 – Fa quel che può, ed è troppo poco.

Coach Pianigiani 6.5 – Gara senza domani, risponde con massima fiducia nelle scelte di questa stagione, trovando nel quarto quarto lo stacco decisivo contro la difesa di Jasikevicius. Differenza canestri ribaltata, e  fianco al tunnel Livio Proli sorride.

Annunci

6 Comments »

  1. Lo sport per fortuna offre ancora serate dolcissime come questo 24 gennaio contro Zalgiris.

    Prima della palla a due eravamo tutti terrorizzati, pronti a reagire male all’ennesima delusione, che sembrava essere inevitabile.
    Poi abbiamo visto queste persone, che sono venute a giocare a Milano nella nostra squadra, con la maglia dell’Olimpia, tirare fuori qualcosa di molto bello, in faccia alle assenze, agli infortuni che sembrano non avere mai fine.

    E Pianigiani ha ragione, secondo me, i suoi ragazzi hanno davvero meritato questa vittoria, l’hanno voluta, e l’hanno presa, perché in fondo è per questo che sono venuti a Milano a giocare.

    E tutti noi che in questa serata li abbiamo visti mentre lo facevano, beh, abbiamo trovato qualcosa di molto dolce nella nostra passione.
    E non sempre succede.

    Piace a 1 persona

  2. Vero, squadra tosta, chiaramente non in forma ma molto motivata. Impressiona vedere Bertans e Kuz esulatare con tanta grinta, inusuale. Segno che ieri avevano voglia davvero di spaccare. Lo stesso entusiasmo non si respirava lato pubblico milanese, meno male che c’erano i ragazzini in curva nord a bilanciare i molto più focosi e appassionati tifose lituani. Prima o poi dovremo parlare della psicologia del tifoso Olimpia invece che delle mancate rotazioni di Pianegiani… Comunque concordo: partita bella e appassionante, molto europea, con difese agguerrite e tantissimo agonismo. Come piace a me. James all’altezza, Gud eroico, Micov scientifico, Bertans mvp all’altezza della fama come non mai. Omic deve cambiare passo, gli darei un po’ di tempo ancora…

    Piace a 1 persona

  3. Vittoria bellissima e importantissima che cancella per un po’ le ultime critiche (giustificate). Vittoria che arriva grazie a una splendida difesa che coinvolge tutti, quasi anche Kuz e Jerrels, con rotazioni puntuali e “on time”. Con gli uomini contati e’ uscito il carattere. Bertans ha fatto il Bertans, difendendo anche alla morte. Gudaitis ammalato ha fatto un ultimo quarto in difesa di livello(a parte qualche p&r). Micov ha “dominato” e Kuzminskas ha rotto la gara. James ha fatto il “resto”, come spesso capita. Insomma: non mi aspettavo una gara cosi’. Mi domando perche’ Brooks ogni tanto esca dai giochi in attacco. Resta sempre un po’ di sofferenza a rimbalzo.
    Onore alla squadra ed anche al coach. Mi permetto una critica agli arbitri: a mio avviso non erano in gran serata.

    Mi piace

  4. La psicologia del pubblico milanese è molto semplice: vuole vedere una squadra che “sputa sangue” e concentrata. Per questo non serve il talento ma un coach si.
    Poi se si tira come Kuz nel quarto quarto meglio

    Mi piace

  5. @U.Fo sono molto d’accordo.
    Spesso penso che gli arbitri EL sono peggio dei nostri.
    Adottano molto spesso, troppo spesso secondo me, una tattica di compensazioni che è terribile da vedere.
    Anche ieri sera arbitraggio pieno di errori, poi di compensazioni.
    James che segava braccia sotto il nostro canestro e niente fischi, Kuzminskas sodomizzato mentre va a schiacciare, niente fischi, poi antisportivi a pioggia, ma sempre dopo ipocritissima visione del video.
    Veramente pessimo.
    Per entrambe le squadre.

    (palmasco)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...