Danilo Gallinari: Chiudere la carriera in Olimpia? Se ci saranno le gambe

Alessandro Maggi 36

Intervistato da Mario Frongia di Repubblica, Danilo Gallinari ha parlato del suo futuro, e di Olimpia Milano

Intervistato da Mario Frongia di Repubblica, Danilo Gallinari ha parlato del suo futuro, e di Olimpia Milano.

SU DOVE SI IMMAGINA TRA DIECI ANNI

«Farò la spola tra Italia e Stati Uniti. A Denver abbiamo vari interessi, mio fratello Federico studia Sport management. Io di certo non farò il coach: se chiudi vuoi goderti la famiglia. Se alleni lavori il doppio e segui quindici ragazzi. Mi piacerebbe fare il procuratore, come mio padre».

SUL FINALE DI CARRIERA A MILANO

«Sarebbe perfetto. Ma devono esserci le gambe. La testa ti fa pensare che puoi fare tutto, poi il corpo dice altro. Vedremo».

36 thoughts on “Danilo Gallinari: Chiudere la carriera in Olimpia? Se ci saranno le gambe

  1. Sarebbe bello rivedere il Gallo a Milano, tra qualche anno. Potrebbe fare come Belinelli a Bologna, senza dimenticare il grande Bob McAdoo che arrivò a 35 anni per restare 4 stagioni fino a 39. Certo Gallo non è Bob e il basket di adesso è più fisico, però coi sistemi di allenamento attuali, Gallo i tiri da tre se li potrà ancora prendere dall’alto dei 2.08, anche pensando a Scola che arrivò in Olimpia a 39 anni (o forse 40).

  2. Non mi sembra che il ragazzo abbia tutta sta voglia di lavorare, cosa che non ha mai fatto in vita sua parimenti al padre, ma il mondo va cosi e con tutti i soldi che ha guadagnato può fare quello che vuole

    Sul fatto che venga a Milano lui stesso, e credo abbia ancora 2 anni da fare in NBA, ci dice che le problematiche al ginocchio già attuali rendono questa ipotesi tutta da verificare

    1. Secondo me è esagerato e alquanto azzardato affermare che il Gallo non sembra che abbia voglia di lavorare perché la sua carriera al momento dice il contrario. Poi ovviamente libero di non piacerti come giocatore.

    2. E aggiungo solo che ammesso e non concesso che tu abbia ragione vuol dire che il Gallo è un genio: riesce a prendere un super stipendio senza lavorare.

    3. Fab, Imho per avvicinare la carriera NBA del Gallo il talento non basta, tocca farsi un mazzo tanto, altrimenti non ti contrattualizzano a decine di milioni di euro a stagone e ti rispediscono al paesello tuo. Piuttosto c’è da dire che Gallo è stato penalizzato sin dall’inizio della carriera NBA )denver, subito dopo NY) da infortuni al ginocchio, che oltre ad essere brigosi da risolvere, impongono tutta una serie di esercizi certosini per rinforzare i muscoli a supporto dell’articolazione lesa, con fini preventivi. E questo impone un doppio lavoro, quello per puntellare le tue carenze fisiche, cui va aggiunto il lavoro per stare a passo con la squadra. Il fatto è che Gallo è talmente a suo agio sul parquet che sembra non sforzarsi, ma solo perché le cose gli riescono naturali. Non dimentichiamo che nell’ultima stagione è stato determinante per raggiungere la finale di conference NBA, e la stagione fortunatamente lunghissima gli ha lasciato strascichi al ginocchio. Nonostante questo si è speso per giocare le Olimpiadi con l’Italia, quando un giocatore da 15 milioni di dollari l’anno avrebbe potuto affittarsi un megayacht e cazzeggiare un mese tra Capri e Ischia, Riviera Amalfitana, Corsica e Sardegna etc etc, come sta facendo LeBron James.

      1. 1) Certo che per fare l’atleta professionista in NBA e anche in Italia devi fare fatica, ma fa semplicemente quello che, sin da piccolo, ha sempre fatto in vita sua: giocare e se per giocare ti pagano pure e magari ti pagano tanto, un pò o tanta fatica la vuoi o devi fare? Chiedete a lui come considera la sua professione…..

        2) Amici miei, beato lui, ma lavorare è un altra cosa, e analizzando le sue parole non mi sembra che ci si voglia cimentare….e non lo critico, se lo potrà permettere

        3) Andare alle Olimpiadi per un atleta DEVE essere un onore, non un sacrificio e bene ha fatto a fare di tutto per esserci perchè poteva essere la sua ultima occasione……avrà tutta la vita per spendere i soldi in crociere su megayacht

      2. Il punto 1 non vale solo per il Gallo ma per tutti gli atleti di qualsiasi sport perché hanno la fortuna di fare quello che hanno fatto fin da piccoli.
        Per quanto riguarda il punto 2 idem dovrebbe valere per tutti i giocatori di basket e non solo per il Gallo.
        Infine per il punto 3 anche lui avrebbe potuto non andare alle Olimpiadi per motivi fisici come hanno fatto i suoi colleghi Belinelli e Datome, quindi come vedi l’onore di essere presente alle Olimpiadi non è scontato. E anche per Belinelli e Datome era sicuramente l’ultima occasione ma hanno preferito curarsi i propri acciacchi..

      3. Per me rimangono opinabili tutti e 3 i punti altro che non ammettono regole…

      4. Punti 1-2-3 sono pietre miliari, da li non si parte, si arriva solo, sono definitivi. PUNTO

  3. @lupoellisonm ti ho già detto che sono pienamente d’accordo con te ? Bello trovare persone competenti che prima di fare un’affermazione usano dire Imho. Mi ricordi in particolare un’utente che viceversa crede di avere sempre ragione e di essere perseguitato da squadristi fascisti 😀 👍.

      1. Orlando il commento di Iellini (uno dei tuoi pseudo amici) è il tipico esempio di cui ti scrivevo nell’altro post. Appena vieni toccato da chi tu stesso insulti per primo ecco che arriva in tuo soccorso uno dei tuoi pseudo amici a gamba tesa…

  4. Potete verificare nuovamente che Orlandoilrosso è pazzo (e volgare oltre che aggressivo). Le mie parole (garbate ma pungenti) gli fanno male e reagisce come una preda ferita.
    Iellini è un personaggio inesistente, creato e fatto vivere da lui stesso che, con il tempo ha imparato ad amare ed ora crede per primo che esista veramente.
    A parte gli scherzi, io stò ridendo e mi diverto senza trascendere (e questo giustifica la mia presenza qui), lui soffre, insulta, sputa veleno…. perchè entra qui per farsi del male ?

  5. ne volete una prova ? Io non credo di avere avuto mai da dire con il fantomatico Iellini e lui scrive cose molto aggressive. Non bvi dà l’impressione che parli per bocca dell’Orlando(pazzo)furioso 😀.
    PS quando dico pazzo scherzo ma fino ad un certo punto. La mia compagna fa la psicologa e quando gli ho fatto leggere quello che scrive per chiedere un parere sui fantomatici utenti mi ha detto testualmente: “soffre di schi”, e mi fermo qui.

    1. Capisco che per stare con te si deve essere preparati ma dovresti avere un maggior senso del ridicolo rileggi cosa hai scritto. Ti lascio non replichro sei un caso disperato.

    2. La tua compagna, per quanto psicologa, che è o fa?, è appunto tua compagna……e abbiamo detto tutto, quanto alla tua discontinua presenza risulta meno apprezzabile rispetto alla tua discontinua assenza che è da preferirsi

    3. Scrivi di basket se hai qualcosa da dire e smettila di fare il bullo che sono giorni che provochi e visto che nessuno dice niente te lo dico io deficiente

  6. Ecco che interviene Orlandoilrosso. Subito dopo Iellini. Sono collegati nello stesso momento sulla stessa discussione. Nessuno dei 2 è andato dal panettiere, non è collegato o sta chiacchierando con un’amico. Sono la stessa (disturbata) persona.

    1. Questa non è una replica ma un invito, spero che sesso e viaggi siano di tuo gradimento perché in questo momento ti ci sto mandando.

  7. Altro materiale per la mia compagna… Alla sera ci stiamo divertendo a tracciarne il profilo. E’ una materia molto appassionante e fatta così anche divertente.

  8. Che Iellini e Orlando siano o non siano la stessa persona poco importa sicuramente sono della stessa pasta ed è bello constatare che fanno esattamente quello che accusano gli altri di fare.

  9. Per una volta ti rispondo e ti chiedo di leggere senza pregiudizi.
    Il meccanismo del bullismo è quello di rispondere ad una persona per mettere in difficoltà un terzo.
    Questo approccio non mi appartiene , se devo dirti qualcosa lo dico direttamente.

    Ora è da alcuni giorni che questo approccio ha ripreso ad essere usato e purtroppo ci sei dentro anche tu.

    Quindi ti chiedo gentilmente di uscire da questo gioco e non essere partecipe.

    In questo meccanismo Jiulius è quello che innesca quindi va insultato pesantemente aspettando che Maggi intervenga.

    1. Beh a questo gioco e in questo caso contro di me hai partecipato e partecipi anche tu mio caro Iellini con quello che non scrive più insieme ad altri 3/4 solo perché io non condivido le vostre idee o le vostre opinioni o chiamale come vuoi senza contare tutte le volte che sei andato a piangere (e lo stai facendo tuttora) da Alessandro perché a tuo parere io monopolizzo il blog quando in realtà anche un tuo carissimo amico scrive quanto se non più di me ma in questo caso non ti sei mai e sottolineo mai lamentato con Maggi anzi…per cui capisci che per me non sei credibile? Purtroppo la coerenza non si può comprare al mercato e a te purtroppo manca.

      1. Mi spiace che tu non abbia letto e/o capito quello che ho scritto e mi spiace che non riesci ad uscire dal tuo ruolo che ti tiene progioniero. Pazienza

      2. Non accusare gli altri di quello che sei e fai tu perché con me non attacca. Quando avrai imparato ad essere obiettivo coerente e credibile ne potremo riparlare anche se credo che la strada sua lunghissima per il soggetto che sei.

  10. @la bibbia secondo L’ Orlando(ilpazzo)furioso alias Iellini (che perchè sia intervenuto nessuno mai lo saprà 😁 😁 😁).

    Chiaro che io vada insultato pesantemente, senza mai trascendere tocco i tuoi (e quelli del tuo amico immaginario) nervi scoperti.
    Non riesci nemmeno a farti insultare (credo sia questo che ti faccia più rabbia) e invochi l’amministratore quando saresti tu da bannare (ma mi sembra corra buon sangue).
    Comunque questa sera, dopo cena, ho già avvisato la mia compagna che c’è del materiale per lei e stiamo già pregustando una bella seduta psicologica in tuo onore. Si fa per ridere ehhh !! Però è il modo di imparare (ovviamente per me) la psicologia divertendosi. Tu, devo ammettere, sei il miglior soggetto ci sia mai capitato. Lo sdoppiamento della personalità è davvero materia interessante.

  11. Fatevi un canale telegram e andate a litigare li.
    Che noia tra tutti.

  12. @olrlandoilrossoaliasiellini Tanto per iniziare cerca di sfruttare questa opportunità perchè le sedute della mia compagna costano 100 euro l’ora. Innanzi tutto mi dice che hai un pessimo rapporto con il tuo prossimo e questa è una cosa che devi elaborare.

    Mi chiede poi, se posso farti un test per capire alcune dinamiche che scateni involontariamente e sapere di più del tuo amico (iellini) che lei dice di essere la parte buia di te. Dice che infatti deleghi sempre lui nel dire le parolacce perchè nel tuo inconscio replicate la sindrome di dottor jekyll e mister hyde.

    Tieni presente che l’analisi può produrre un cambiamento, se l’il paziente accetta di trovarsi coinvolto con l’analista in un intreccio
    relazionale profondo e complesso, talvolta doloroso e frustrante
    d’uscita.

    Dovremmo affrontare un percorso che si svilupperà in un districarsi di domande e risposte quindi dovrai collaborare ed avere un pò di pazienza (problemi così radicati non si risolvono in tempi brevi).

    Ti espongo la prima situazione. Stai sognando e cammini in un viale assolato, entri in un cortile e ti accorgi che nel palazzo di fronte, al primo piano, dietro una tenda c’è una persona che ti spia. E’ un uomo o una donna ?
    Per andare avanti nella terapia dovrai darmi prima una risposta perchè l’evolversi degli eventi e dipenderà da questa.
    Mi raccomando, questa sera vai aletto presto e non dire parolacce al tuo vicino.
    Un caro abbraccio,
    Julius.

  13. Dispiace che un gran talento come il gallo con tutte le sfighe che ha avuto e con l’ottima carriera nba faccia parlare male di se… qualsiasi scelta faccia è sbagliata a prescindere. Per esempio se non andava alle olimpiadi era un fannullone e se invece ci andava era un paraculo… sempre a criticare… mah

Comments are closed.

Next Post

Malcolm Delaney rassicura i tifosi: Sto bene

Malcolm Delaney non ha preso parte ai due scrimmage sino ad ora sostenuti da Olimpia Milano in questa pre-season
Malcolm Delaney Parigi

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: