Messina: Quegli errori ai liberi sono un po’ la storia di questa stagione

Fabio Cavagnera 20

Le parole del coach biancorosso in sala stampa, dopo la gara di Eurolega contro i francesi

Così Ettore Messina ha commentato la gara interna contro l’Asvel: “Congratulazioni all’Asvel. Noi ancora una volta abbiamo rimontato, abbiamo avuto un vantaggio, andando anche a +5, ma purtroppo un’altra volta le palle perse e gli errori al tiro ci hanno condannato, così come i tiri liberi, con il 2/8 nell’ultimo quarto. Fa parte del gioco, ma hanno pesato. È un po’ la storia di questa stagione in Eurolega”.

I problemi nei finali ed inizio gara: “Sono d’accordo che, anche stasera, escluso all’inizio e alla fine abbiamo fatto delle cose buone. Abbiamo una valutazione più alta di loro. Difficile comprendere perché, in determinati momenti della partita, giochiamo con una certa tranquillità e facendo buone cose. Poi ci perdiamo in un bicchier d’acqua. Succede molto meno in Italia, forse perché non troviamo difese così fisiche come in Eurolega. Peggiorando la qualità dei passaggi, il gioco offensivo si complica. In Italia, invece, siamo noi ad imporre la fisicità. Dobbiamo essere più forti mentalmente”.

Fallo antisportivo di Hines momento chiave? “Sono d’accordo, è stato un momento dove la partita è girata. Come quello in finale di primo tempo, quando non è stato un fischiato il fallo su Baron, di cui gli arbitri ci hanno poi detto di aver sbagliato, e loro hanno segnato da 3 punti”.

Il mercato: “Lasciamo stare il mercato, la questione è chiusa”.

Come vive il coach l’ultimo posto? “Ora abbiamo una partita a Reggio Emilia, poi dobbiamo preparare la Coppa Italia. Il fatto che io stia più o meno bene non conta. Questi alti e bassi non sono facili da gestire per la squadra. Non possiamo permettere questo ci tolga fiducia in campionato”.

La classifica: “Molto difficile ribaltare questa situazione”.

20 thoughts on “Messina: Quegli errori ai liberi sono un po’ la storia di questa stagione

  1. Ecco meglio che se deve prendere un altro giocatore per tenerlo in panca … ci ha portato ad essere ultimi in Europa … che quanto fatto fino ad adesso in LBA con il budget a disposizione è il minimo minimo minimo sindacale …

    1. Io credo che qualcuno alla fine arriverà, così come sono convinto che Walker sia stato realmente cercato, anche perché Shields e soprattutto Pangos arriveranno dopo infortuni pesanti (e sul canadese nutro forti dubbi su una rapida e completa guarigione) e non si sa in che condizioni possano rientrare… È chiaro che Messina senza un contratto firmato non si sbilancia.

      1. Il play andava preso a novembre, non adesso che la stagione europea è andata a farsi benedire. Che arrivi ora è solo una spesa in piu e a mio parere anche una presa per il culo, ma non sposta nessun equilibrio perché il campionato si può vincere anche così come siamo con il recupero di Shields. Pangos per me ha finito, di fatto, la stagione.
        E poi non mi risulta che Messina, durante la permanenza a Milano, abbia mai azzeccato una presa in corso, ad eccezione di Bentil.
        Un conto sarebbe prendere un play con contratto almeno biennale, ma per solo 4 mesi non ha nessun senso logico. E poi chi c’è veramente forte sul mercato? Per me nessuno e a quanto pare neanche per la società altrimenti l’avrebbero già preso.

      2. Il play andava preso a novembre e magari anche prima, ma Pangos non si sa se e quando rientra se domani capita un raffreddore a Baron o hall a chi facciamo portare la palla ad Hines? Ma poi hanno aggiustato il roster squadre come il Fener, lo Zalgiris, il Valencia e pure l’Asvel, perché non possiamo fare noi? Siamo proprio sicuri di essere competitivi per Coppa Italia ed LBA?

        È chiaro che l’investimento dev’essere mirato non a terminare la stagione, ma anche ad inserirlo per l’anno successivo, potrebbe essere un’ottima opportunità per fare una scommessa e se vinta avere una buona base di partenza per il 2023/24.

        I giocatori buoni in giro ci sono eccome, bisogna avere scout adeguati in grado di trovare il nome che possa integrarsi e credo che tra G-League ed Eurocup qualche profilo interessante ci sia. Poi è chiaro se ci aspettiamo il colpo alla Sloucas, Campazzo o Calathes ci sbagliamo di grosso!

      3. Beato te che vedi play forti sul mercato, io (e a quanto pare anche il nostro staff tecnico) non ne vedo e per quei pochi rimasti basta leggere dove giocano o addirittura fermi. Ma tanto i soldi mica li tiriamo fuori noi tifosi…

      4. Io non vedo play forti, però potenziali credo proprio di sì! Oppure credo che per i prossimi 10 anni i giocatori saranno tutti mediocri? Io non sono uno scout, ma giocatori cercando si trovano. Uno Shannon Evans (per dirne uno che recentemente ha cambiato squadra) a te faceva schifo? A me no!
        Certo che se poi la tua pretesa è Curry o Morant allora ti do ragione

      5. Sarebbe l’ennesima scommessa in un ruolo chiave e noi, visto il perdurare della situazione di Pangos, non siamo nella condizione scommettere.

      6. Invece scommettere in questo momento della stagione in cui non hai nulla da perdere potrebbe essere la svolta…mal che vada la squadra è questa

  2. Quest’anno con questa squadra condotta in questo modo non abbiamo più nulla da dire neanche in campionato e in coppa Italia

    1. Francamente, @donato, se davvero tu non avessi più nulla da dire per quest’anno, non sarebbe una gran perdita.
      Ti auguro davvero di riuscirci!

      1. palmasco ,hai fatto VERAMENTE il tuo tempo.
        NON TI RIMANE CHE PROPINARCI IL POLPETTONE…

  3. Squadra senza ne capo ne coda, assolutamente mai in grado di competere in EL dove pressione e fisicità le mettono in campo anche le squadre tecnicamente più scarse. A mio parere quando si alzerà il livello fisico e di pressione/tensione (nei play off) avrà enormi difficoltà anche in Italia, per questo serve un play il prima possibile per avere tempo di inserirlo e dargli il tempo di prendere la squadra in mano…per favore non parlatemi di Pangos e del suo recupero. Così come siamo abbiamo pochissime possibilità di vincere il campionato, qui lo dico e vedremo alla fine.

  4. 《questi alti e bassi non sono facili da gestire…》alti e bassi? ALTI? ma veramente?

  5. scusa Palmasco ma se tutti stessimo un po più zitti visto che i fatti parlano fin troppo bene sarebbe meglio per tutti.
    Di sicuro non possiamo dire che giocando così si possa andare da qualche parte. Però per carità ognuno può vedere e credere ciò che vuole.
    Contento te contenti tutti

    1. palmasco crede in questa squadra ….. è un vero intenditore….

  6. ieri sera la squadra non ha fatto male nel complesso ma in questo momento siamo mentalmente metà tra la tentazione di sfruttare eurolega ai fini campionato e invece ancora la voglia di provare a vincerle tutte in Europa. In mezzo al guado di fatto, un po’ di confusione. Che secondo me si evidenzia nella gestione dei giocatori ieri. Voigtman in campo subito dopo mesi che gioca poco anche in Italia, Ricci in campo a 6 dalla fine dopo settimane che gioca bene in Italia ed in Europa, Thomas in campo a 10 secondi dalla fine del terzo quarto, Naz in campo all’inizio quando è evidente che rende di piu’ se entra dopo. TLC che porta palla nell’ultimo quarto quando è evidente che non è il suo punto forte e che nei finali “va in confusione” pur se a me piace molto quando sta nel suo. Sui tiri liberi sbagliati alla fine si possono essere lo specchio della stagione, gli infortuni hanno pesato, altre scelte forse di piu’.

  7. D’accordo. Non serve il mercato. Però allora cerchi di recuperare Voigtmann e Thomas o li tagli entrambi (o almeno il primo) !
    Non servono 48 giocatori per la LBA e col rientro di Shields e Baldasso (Pangos quando sarà….) siamo competiti. Mi ripeto, in EL farei giocare gli italiani, per dargli possibità di migliorare e mettersi in mostra,

Comments are closed.

Next Post

Olimpia Milano-Asvel | Le pagelle di RealOlimpiaMilano

Il solito Davies non basta ad un'Olimpia sempre più a fondo in Eurolega. Ancora una serata difficile per Mitrou-Long
Olimpia Milano Stella Rossa

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: