La Visione del Guazz – Kaunas, inoppugnabili fatti… E clutch Delaney…

guazzoni 15

Altra vittoria sporca, questa volta a Kaunas, e fanno 16 W a fronte di 7 L. Direi che il record la dice lunga sul valore di questa campagna

Altra vittoria sporca, questa volta a Kaunas, e fanno 16 W a fronte di 7 sconfitte. Direi che il record la dice lunga sul valore di questa campagna di Eurolega dell’Olimpia Milano dimezzata dalle millecinquecento defezioni consuete – manca pure il Poz, con il mal di stomaco -. E questo è un fatto. Inoppugnabile. Permettetemi, entusiasmante. Perché il reale potenziale di questa Milano l’abbiamo visto solo in quei 15 giorni paradisiaci a inizio novembre con il roster al completo: perché non mi pare che regalare Shields, Mitoglou, Datome, etc se lo possano permettere in troppi.

Poi ci sono le considerazioni. Questo stile di gioco può piacere o non piacere ma la fetida durezza di questa squadra non può essere negata. E’ un marchio di fabbrica. Milano non è una squadra che picchia, è solo una squadra che ti stritola, che non ti lascia muovere, che non ti lascia vivere. Offensivamente è certamente rivedibile, potrebbe probabilmente correre di più per sembrare meno farraginosa ma evidentemente è convinta di vincerne proprio tante a ritmi bassi e sulla fatica, propria e altrui. E non credo sia un caso che Milano vinca tanti finali punto a punto.

Ah, tra i fatti: negli ultimi due mesi Milano ha perso solo con la capofila Real Madrid e con il Fener che ha piallato proprio il Real ed è 5-0. Significa che le partite che devi vincere, di riffa o di raffa, le vinci. E fanno grande classifica.

Torniamo alle considerazioni: il Delaney on the road che fa da se fa davvero per tre. Di fatto fa il Rodriguez – che è in fase di evidente rifiato – nell’accendere, con i suoi tempi e modi, l’attacco che – in contumacia di Shields – è tutto sulle sue spalle nella creazione estemporanea. E’ totalizzante, nel bene e nel male. Ma in questo periodo è Clutch come davvero pochi in Eurolega.

Oh, ultimo fatto. Hines è il più immenso americano d’Europa. Il suo ultimo record sui rimbalzi offensivi è solo una piccola e ulteriore certificazione.

Daniels deve sparare 10 triple in Eurolega a partita: lo invocavo post Oly, lo invoco ancora più nettamente ora, visto che il giocatore ha dimostrato di potersele prendere ed essere un fattore.

15 thoughts on “La Visione del Guazz – Kaunas, inoppugnabili fatti… E clutch Delaney…

  1. Daniels inizia a produrre. L’hanno preso per segnare triple, e incomincia a farlo. Ieri, per altro, un paio le ha costruite da solo, dal palleggio o sorprendendo il suo avversario da nove metri. Sarebbe bello fare qualche schema per farlo uscire dai blocchi, giusto per dargli quel decimo di secondo di vantaggio per tirare (e segnare). Certo non sembra il giocatore da utilizzare nelle gare nel fango, quelle dove il contatto fisico è una costante. Penso si play off, insomma. Ma vedremo.
    Ieri ha dato un segnale importante Alviti, non tanto oer la tripla presa w segnata quanto oer la voglia e l’abnegazione. Se poi anche Grant dovesse segnare due o tre canestri a partita, potremmo essere difficili da fermare.
    Bentil è mister utilità. Non do come daranno le gerarchie al rientro di Mitoglou ma credo che ci darà ancora tanto, anche perché vicino al ferro è più forte (e pesante) di Dinos, che tira probabilmente meglio da lontano. Al completo, siamo una squadra pericolosa e rognosa da affrontare.

  2. Partita mai in discussione, a mio avviso, vinta meritatamente al di là del punteggio. Felice per l’esordio con canestro di Alviti, l’impegno e il lavoro che questo ragazzo ha messo in allenamento sta portando i primi frutti e i 6 minuti in campo sono la giusta ricompensa che Messina gli riconosce. Su Daniels ho una mia teoria: il giocatore è impeccabile nelle prime conclusioni, quasi sempre a bersaglio, poi le difese lo considerano di più, sporcano le sue uscite infastidendolo e lui si disunisce iniziando a spadellare. Anche il suo impegno difensivo è cresciuto ma ciò gli leva quella freschezza mentale che è propria dei grandi tiratori. Attendo con ansia il ritorno di Dino e Shevon, a squadra completa saremo un bel problema per tutti!

    1. partita mai in discussione proprio no… poi bravi a portarla acasa ma ke fatica!

  3. Al completo e con qualcosa di veramente serio in ballo siamo tra il quinto ed il sesto posto in Eurolega,più o meno come lo scorso anno.Ritengo questo un importantissimo segnale di continuità che certifica in primis il buon lavoro di tutto lo staff.Questo standing ci permetterà in un futuro non troppo lontano di avere una chance reale di alzare una coppa da troppo tempo lontana da Milano.

  4. Perché non quest’anno? Ora c’è una squadra che più tosta non si può e davanti a noi forse è scrivo forse c’è solo il Real Madrid che come ha dimostrato Diorgevic, si può battere con la difesa. E quale è la miglior difesa dell’anno? Quindi forza Olimpia vogliamo tutto campionato e coppa è ora di restituire a re Giorgio e a Milano tutta il tetto d’Europa e rimettere in chiaro chi è la regina d’italia. Rimettiamo la Virtus Bologna al suo posto dietro di noi.

  5. Interessante il tema Mitoglou – Bentil, mi sembra che il buon Ben dia una sostanza diversa specie nel pitturato e sia più uomo da battaglia mentre Dinos ha un tocco diverso, lo vedo più I stagione regolare che in PO, senza contare che avrà bisogno di tempo per entrare in condizione.

  6. Caro Guazz, neppure in quei 15 giorni paradisiaci a inizio novembre, il roster era al completo. Battuto il Barcellona al forum, ed umiliato il Fenerbahce, nella sua tana, senza Delaney.

  7. Io sono ottimista per natura ma per buon senso ritengo al completo assai superiori Real,Barca,Cska e Fener,un po’ superiore l’Efes,di pari grado lo Zenit,inferiori le altre.L’enorme vuoto in posto 5 e’ un dato di fatto,pure Hines viene regolarmente fatto a pezzi da gente come Milutinov e solo quando saremo a posto lì la coppa sarà a portata di mano.Io per quest’anno sarei contento di un posto nelle 8 in Europa e di vendicarmi del 4 a O dello scorso anno.

    1. perdonami,ma non sono d’accordo.
      Credo che la competizione rispecchi sempre i reali valori in campo, quindi dire che Cska e Fener sono assai superiori a noi mi sembra sbagliato ( coì come un po’ superiore l’Efes)
      Un conto è se una squadra fosse stata dimezzata da infortuni pesanti ( tipo il cska di inizio passata stagione) , quest’anno invece mi sembra che piu’ o meno tutte le squadre ( noi compresi) abbiano avuto le loro assenze e quindi la classifica mi sembra possa rispettare il reale valore delle squadre.

    2. ????? Fatto a pezzi da Milutinov? Forse non hai visto lultima partita. È bastato Tarcisio per bloccare Milutinov

  8. Aggiungi Dinos e Shavon, sperando che si riprendano al meglio, all’equazione in vista playoff e siamo un avversario rognoso per tutti.

  9. Daniels: 15 punti con 13 tiri in 14 minuti. Difficile chiedere di più a uno specialista, direi.

  10. Questa stagione sta purtroppo mostrando come Delaney sia clamorosamente importante per questa squadra e probabilmente chiuderà qui. Per quanto come tutti mi vengono i 5 minuti quando ne combina una delle sue, l’apporto complessivo è quasi sempre notevole. Rimpiazzarlo sarà molto complesso.

  11. Daniels deve prendere 10 triple a partita? Se segna le prime ci arriva a prenderle, se no è pino, non punitivo, ma pur sempre pino

    Delaney sta dando il meglio di se in questa sua ultima stagione, e, fermo restando la sua quota partita di sfondoni, che sono parte integrante del giocatore, inizio a fidarmi di lui e come ho già detto: “one more year” per lui e per sir Hines

  12. Daniels ha fatto una buona partita. È uno specialista che butti dentro per spaccare la partita. Lui ha firmato il parziale che nel primo tempo ha girato la partita verso Milano. Nel secondo tempo bene, ha comunque messo un 3+1 in un momento topico della partita.

Comments are closed.

Next Post

Olimpia Milano post Zalgiris | Ettore, Christos, dateci un altro anno di Kyle Hines

Olimpia Milano post Zalgiris per il sedicesimo successo. Niente di perfetto, tutto migliorabile, tranne una classifica straordinaria
Olimpia Milano post Zalgiris

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: