Olimpia Milano post Pesaro | E’ la Milano più profonda di sempre. E non da ieri

Olimpia Milano post Pesaro, che è poi un pre-Pesaro. Cresce la componente degli italiani, cresce il biancorosso

Olimpia Milano post Pesaro, che è poi un pre-Pesaro. Cresce la componente degli italiani, cresce il biancorosso.

IL RITORNO DELL’ATTACCO

89 punti contro il Baskonia, 91 a seguire con Pesaro. Non sono record, l’Olimpia ne segnò 108 in Supercoppa con i giovani di Treviso, e 102 nell’overtime di gennaio con la Virtus. E certamente non sono dati che arrivano contro avversari di prima fascia, o in un buon momento di forma.

Ma sono comunque buoni segnali non dimenticando i 79 con Trento. Soprattutto perchè, ieri, arrivano senza tre attaccanti di razza come Delaney, Rodriguez e l’Hines di questa stagione, con Datome non utilizzato e Hall e Melli gestiti. 

LA MILANO DEGLI ITALIANI

Paul Biligha alla prima gara in doppia cifra della stagione, Tommaso Baldasso alla seconda in fila, Davide Alviti al suo top in valutazione, 27, dopo il 12 con la Fortitudo e il 10 con Trento. Sono tre indizi che fanno una prova.

Il roster di Milano si allarga, non vi è un giocatore escluso se anche Kaleb Tarczewski chiude con 12 punti e 9 rimbalzi. Il lavoro di Ettore Messina sta pagando.

Perchè questo non inizia nelle ultime settimane. Olimpia Milano arriva alle Final Eight di Pesaro con questi dati in LBA dai suoi elementi di massimo affidamento: Kyle Hines 9 gare giocate a 20’ di media, Sergio Rodriguez 12 presenze a 22’ di media, Malcolm Delaney 9 gare giocate a 23’ di media. La squadra ha giocato in tutto 18 gare.

One thought on “Olimpia Milano post Pesaro | E’ la Milano più profonda di sempre. E non da ieri

  1. Ottime risposte dalla truppa italiana, in particolare Alviti ieri MVP con 27 di valutazione. Ottimo in ottica F8 dove probabilmente sarà chiamato in causa.
    Grant ha trovato il mirino oggi e sembra aver ripreso quel percorso che aveva interrotto prima del covid.

Comments are closed.

Next Post

La Serie A si ferma, ma sono sei le gare da recuperare. C'è anche Milano

La Serie A si ferma per lasciare spazio alle Final Eight, e alla Nazionale, tornando con il calendario completo solo il prossimo 6 marzo

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: