Alessandro Gentile torna in Italia: accordo con Varese

L’ex capitano biancorosso ha trovato l’accordo con la società lombarda e tornerà nel campionato italiano

Tra un paio di giorni si celebreranno i sette anni dallo scudetto vinto da capitano dell’Olimpia Milano, quello storico del 2014, poi le strade tra Alessandro Gentile ed i biancorossi si separarono negli anni successivi. Ora il giocatore di Maddaloni torna in Italia, dopo l’accordo trovato con l’Openjobmetis Varese.

Dunque, l’ex capitano sarà uno dei rivali dell’AX Armani Exchange in uno dei derby lombardi della prossima stagione, dopo aver giocato nell’ultimo anno nell’Estudiantes Madrid.

11 thoughts on “Alessandro Gentile torna in Italia: accordo con Varese

  1. Mai capito cosa diavolo gli sia successo. Al di la del calcio al cestino negli spogliatoi non mai riuscito ad infilare una stagion intera fatta bene o a farsi confermare almeno per due anni nello stesso posto.
    Comunque in bocca al lupo per l’avventura varesina !

  2. Lo ho molto criticato, per me non è mai stato quel fenomeno che tutti dipingevano PERÒ uomo vero e con le palle, lo ho rivalutato e gli auguro ogni bene

    1. Era un fenomeno…spostava tutto e tutti!
      Era in nostro #Ariete!
      Ma perdendo fiducia nel tiro da 3 e dalla lunetta ha perso un sacco di pericolosità!

  3. Sopravvalutatissimo e senza testa, secondo me. Mai amato. Contento che se ne sia andato.
    Secondo me non gli è successo nulla: semplicemente non è un fenomeno.
    E la sua carriera lo dimostra.
    Comunque: buona fortuna a lui.

    1. Ma neanche si può rinnegare che è stato uno dei protagonisti del primo scudetto dell’era Armani e che nello stesso anno ha disputato anche una grande Eurolega.

      1. Il suo declino per me è solo tecnico. Per problemi fisici alla mano (?) ha perso totalmente fluidità e fiducia nel tiro da fuori e dalla lunetta. È così diventato un giocatore monodimensionale che ha bisogno di palla in mano e di un quarto di campo libero per la penetrazione. Peccato. Perché passa la palla molto bene e difensivamente non è un telepass

    1. Macché fenomeno d’Egitto, sappiamo e dovreste saperlo anche voi estimatori, quella che è stata la parabola della sua carriera iniziata a forza10 per poi scemare: i motivi: tanti, tutti già analizzati. Dopodiché umanante, visto quel che ha passato col COVID, gli auguro sinceramente buona fortuna

      1. Ale Gentile può avere tutti i difetti di questo mondo ma è un uomo vero anche a costo di andare contro se stesso e rimarrà per sempre nella storia della nostra società per aver contribuito da protagonista a due scudetti su 3 della gestione Armani + varie coppe nazionali. Io sarò per sempre grato a chi ci ha fatto vincere e sarà sempre nel mio 💖

  4. Io ho amato Gentile come giocatore e capitano.
    Per questo motivo ho sofferto per la sua parabola tecnica (e forse umana ma non voglio giudicare)

    Purtroppo non è più l’ombra di quello che è stato per un solo anno a Milano, quello magico dello scudetto.

    Quando lo vedo giocare ora mi vorrei alzare e andarmene, purtroppo. E ogni anno spero che torni quello che è stato fugacemente ma ormai non lo credo più.

Comments are closed.

Next Post

Ecco l'annuncio: Dinos Mitoglou è un giocatore dell'Olimpia Milano

Dopo le notizie dei giorni scorsi, è arrivata l'ufficialità: biennale per il greco in maglia biancorossa

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Massimo Bulleri
Olimpia, caccia all’assistente: favorito Bulleri, ma spunta Pozzecco

Dopo l'addio di Tom Bialazewski, in casa biancorossa si cerca anche il nuovo assistente di Ettore Messina

Chiudi