Sergio Rodriguez ultimo della lista: tutti gli infortuni di Olimpia Milano

L’infortunio di Sergio Rodriguez, i tempi di recupero, e l’elenco di tutti gli infortuni in casa Olimpia Milano: l’Odissea di Ettore Messina

OlImpia Milano che si prepara alla sfida di domani con il Real Madrid dove sarà assente Sergio Rodriguez, grande ex mvp di EuroLeague nel 2014 con la Casablanca. 

Sergio Rodriguez | Infortunio e tempi di recupero

Per il play spagnolo un doppio infortunio nell’overtime con lo Zalgiris Kaunas: stiramento al muscolo vasto mediale della coscia sinistra e distorsione alla caviglia, sempre sinistra.

I tempi di recupero non dovrebbero essere inferiori ai quindici giorni, ma ovviamente molto passerà per la reazione delle parti “infortunate” del giocatore in queste ore.

Per fare un esempio, Thomas Heurtel ha riportato una distorsione alla caviglia l’8 febbraio, e non è ancora tornato in campo. Sempre a Barellona, ma nel calcio, Gerard Pique ha accusato lo stesso problema il 25 febbraio, ma ieri, 1 marzo, era in campo del “clasico” con il Real Madrid.

Sergio Rodriguez, e quella lunghissima lista di infortunati

In casa Olimpia Milano Sergio Rodriguez è solo l’ultimo di una lunga lista di infortunati in stagione. Grazie a Luca Nardo, e al nostro Injury Report, ricostruiamo questa Odissea fisica.

Amedeo Della Valle

7/11/19-24/11/19 – Infiammazione fascia plantare piede sx

Shelvin Mack

6/10/19-27/10/19 – Stiramento adduttore gamba sx

Vladimir Micov

1/12/19-13/12/19 – Stiramento legamento piede dx

Arturas Gudaitis

Rientra il 20/10/19 da infortunio scorsa stagione

7/11/19-13/12/19 – Distorsione polo della mano sx

Riccardo Moraschini

12/01/20-28/2/20 – Sitramento gemello mediale della gamba sx

Sergio Rodriguez

7/2/20-13/2/20 – Affaticamento coscia sinistra

28/2/20-in corso – Stiramento vasto mediale e distorsione caviglia sx

Nemanja Nedovic

Rientra il 27/10/19 da operazione in estate

5/12/19-26/12/19 – Stiramento ai flessori della coscia sx

26/12/19-12/1/20 – Contrattura del quadricipite della coscia dx

15/2/20-28/2/20 – Stiramento al muscolo adduttore della gamba dx

Andrea Cinciarini

26/1/20-1/2/20 – Risentimento muscolare del polpaccio sx

Christian Burns

15/2/20-in corso – Infiammazione al ginocchio sx

Jeff Brooks

12/1/20-7/2/20 – Stiramento del bicipite femorale della coscia dx

Conclusioni

Sono esclusi dalla lista tutte le influenze passeggere. Un’osservazione: per Sergio Rodriguez e Nemanja Nedovic recidive su problemi già emersi. La catena di infortuni, e il calendario, hanno spesso costretto Ettore Messina a “forzare” presenze in campo e minutaggi.

Questo è il risultato.

5 thoughts on “Sergio Rodriguez ultimo della lista: tutti gli infortuni di Olimpia Milano

  1. Come volevasi dimostrare il coach non ha mai potuto schierate la squadra che aveva in mente. Sfortuna? Incapacità del preparatore atletico? Troppe partite ravvicinate? Secondo logica un po’di tutte tre le ragioni. Sperando nel ritorno alla normalità, sarebbe il caso di ripensare la squadra prossima ventura tenendo presente tutto ciò, non dubito che Messina saprà fare tesoro dell’esperienza di questa stagione.

  2. Giusto, si dovrà’ fare esperienza e costruire per il futuro. Speriamo che Ettore resti con noi, non si faccia troppo condizionare dall’ambiente isterico di Milano, e possa lavorare bene e con fiducia. Sono sicuro che i risultati saranno ottimi. E sarebbe un ottimo investimento un altro anno senza titoli, piuttosto che rivoluzionare ancora tutto.

  3. Per me a parte Nedovic che è un capitolo a parte gli altri infortuni sono dovuti all’attività agonistica..purtroppo fanno parte del gioco e sono frequenti nelle squadre che giocano partite ravvicinate disputando più competizioni..caro Orlando ti ricordo che anche Pianigiani l’anno scorso giocò la fase decisiva in Eurolega e i Play-Off italiani senza 2 giocatori fondamentali come Nedovic e Gudaitis e ora vorresti al contrario fornire un alibi al Messia poichè non ha mai potuto schierare la squadra che aveva in mente?? Ma dai per favore….

  4. Per reggere anche l’eurolega ci vogliono minimo 13-14 giocatori da eurolega, ovvero di alto livello e noi quest’anno non li abbiamo.
    Poi gli infortuni capitano tutte le stagioni ma se ne hai tanti buoni i conti li fai quadrare in un modo o nell’altro.

  5. Avevo “chiamato” questo approfondimento qualche giorno fa e voglio ringraziare Alessandro e Luca per la prontezza. Ci regalate un bellissimo servizio e siete sempre sul pezzo! Bravi!
    Io concordo con chi suggerisce che per competere nel campionato nazionale e in questa Eurolega sarà inevitabile che nei prossimi anni le squadre si attrezzino con un roster ancora più ampio, con giocatori che tendenzialmente fanno una sola delle due competizioni: meno viaggi, meno partite, più tempo per allenarsi in palestra, minore rischio di infortuni (forse).

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Ettore Messina: Sarà strano, chi si adatterà meglio avrà più chance

Le parole del coach biancorosso, alla vigilia della sfida tra Olimpia Milano e Real Madrid al Forum
Olimpia Milano vs Varese

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: