Andrea Cinciarini: Concentrati e solidi per 40’, così si vince la Coppa

Il capitano biancorosso racconta l’attesa in casa Olimpia delle Final Eight di Coppa Italia nella ‘sua’ Pesaro

Il pensiero e la testa sono a Pesaro, alla Final Eight di Coppa Italia. Il primo trofeo del 2020 ed il primo momento davvero decisivo della stagione, in cui vedere se l’Olimpia Milano riuscirà a tirare fuori qualcosa in più anche in Italia, dove sinora ha avuto tanti alti e bassi, pur arrivando da un discreto periodo nell’ultimo mese. I biancorossi devono riscattare due eliminazioni ai quarti di finale e provare a dare una svolta alla stagione: ne abbiamo parlato con il capitano Andrea Cinciarini

Andrea Cinciarini | La gara con Cremona

La prima sfida sarà contro la Vanoli Cremona, così si torna sulla partita di domenica scorsa al Forum, quando i biancorossi hanno vinto all’ultimo secondo: “Nei primi due quarti ci ha lasciato un po’ l’amaro in bocca andare all’intervallo solo a +3, dopo essere stati avanti anche di 11, e questo è un po’ il nostro problema – le parole di Cinciarini a ROM – Non riusciamo ad andare al riposo con un vantaggio importante, pur giocando bene, poi il terzo quarto è un momento dove non riusciamo a partire bene. Però la reazione della squadra è stata ottima, la partita si è poi decisa nei possessi finali e siamo stati bravi sia in difesa che a trovare Vlado libero nell’ultimo possesso”.

Si replica la sfida a quattro giorni di distanza, con un ricordo ancora molto fresco: “Cremona è una squadra solida, che gioca bene. È un po’ come se fosse un playoff, tra gara 1 e gara 2. Vediamo un po’ al video, durante gli allenamenti, cosa si può fare meglio o le situazioni migliori per noi, lo stesso faranno loro. Poi è una competizione a parte, sono gare secche, vincerà chi riuscirà a stare concentrato per 40 minuti ed avere solidità e compattezza del gruppo”.

Andrea Cinciarini | La Final Eight 2020

Rispetto agli anni passati, l’Olimpia non parte con i favori del pronostico. C’è una Virtus Bologna sinora dominatrice della stagione regolare, una Sassari capace di grandi prestazioni e tante altre squadre pericolose ed in grado di fare colpi importanti in una gara secca. Ma i biancorossi hanno comunque il roster e l’esperienza per arrivare fino in fondo.

Partire favoriti o no vuol dire poco – prosegue il capitano – Sicuramente ci sono tante ottime squadre, la competizione è molto aperta e le partite saranno tutte interessanti. Noi dobbiamo pensare a noi stessi e ad una partita alla volta. Ora a Cremona, poi vedremo. Il nostro obiettivo è ovviamente vincerla, ma possono dirlo anche tutti gli altri giocatori delle altre squadre”.

Andrea Cinciarini | La Coppa Italia a Pesaro

Dopo due anni (nefasti per Milano) a Firenze, quest’anno si giocherà all’Adriatic Arena di Pesaro. La città di Andrea Cinciarini e dove è cresciuto a livello cestistico. Quindi la voglia di far bene è ancora superiore al consueto per il numero 20 dell’AX Armani Exchange: “Per me è ovviamente speciale, giocare davanti alla mia famiglia ed agli amici. Una spinta in più”. 

0 0 vote
Article Rating

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Next Post

Olimpia Milano in partenza per Pesaro. Ci sarà anche il Chacho?

Scatta l'operazione Olimpia Milano Coppa Italia. La squadra biancorossa partirà nel pomeriggio dopo l'allenamento. Ci sarà anche Sergio Rodriguez?
Olimpia Milano vs Zalgiris

Subscribe US Now

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: