Sandro Gamba: Non è il momento decisivo. Di più. Tirar fuori quello che c’è. Adesso

Alessandro Maggi 9

Sandro Gamba firma su Repubblica-Milano il suo editoriale «Tiro Libero» nel momento più drammatico della stagione

Sandro Gamba firma su Repubblica-Milano il suo editoriale «Tiro Libero» nel momento più drammatico della stagione. Ecco alcuni passaggi.

Quello che c’è da tirar fuori, bisogna mostrarlo adesso. Non è il momento decisivo. Di più. E più che questione tattica o tecnica, sarà battaglia mentale. Andare in campo come i serpenti, pensando che a ogni azione, a ogni punto, c’è in palio tutto.

Ettore Messina è uomo capace di far reagire anche le squadre più scosse. Lo ha dimostrato in carriera, ma basta andare a questa stagione.

Micov è un uomo molto atteso e io spero, nel caso, che ci faccia vedere la sua faccia migliore, e non quella ondivaga dei suoi momenti no. In più, io tornerei a puntare su Tarczewski perché l’Olimpia ha bisogno di un buon lavoro del pivot sui due lati del campo, sui centimetri per chiudere la propria area e su un uomo verticale per dare profondità al suo attacco.

Spero anche in un sussulto degli italiani, finora parecchio soffocati nel confronto con quelli della Segafredo, eppure in stagione un contributo significativo qua e là lo hanno dato. È ora di battere un colpo. Quelli della Virtus lo hanno battuto eccome. E qui mi sento di dare dei grossi meriti a un allenatore che a Milano abbiamo visto crescere: Sasha Djordjevic

9 thoughts on “Sandro Gamba: Non è il momento decisivo. Di più. Tirar fuori quello che c’è. Adesso

  1. siamo obbligati all’impresa. Se dovessimo fallire resterà la gioia di un anno strepitoso con un finale amaro (il tiro di KP sul ferro contro Barcellona) ed uno inatteso, la Virtus campione. Non credo in una resa senza lotta, non è nel DNA di questi giocatori e di questo coach. Ci proveremo a tornare da Bologna con almeno una vittoria e la consapevolezza di aver dato tutto.

  2. Quando leggo Djordjevic “allenatore che cresce” o Belinelli e teodosic “quei due geni”, allora non capisco più nulla del basket . Ma il Chacho come gioca lo avete visto? e se avessero permesso una settimana di stop dopo F4 di eurolega, sai come ci avrebbe fatto divertire il basket italiano? Ma la FIP ha i suoi interessi evidentemente diversi dal puro divertimento dei tifosi.

  3. Trovo perlomeno sorprendente che taluni per sfottere ( penso siano tifosi felsinei) vadano a rimarcare quanto da me scritto il 19 aprile. Sostenevo all’epoca che la Virtus non avrebbe mai potuto batterci in una serie. Mi riferivo a quella Virtus e a quella Olimpia ma sorpresa lo penso ancora possiamo perdere, loro sono cresciuti e hanno speso un botto per inserire un signor giocatore, e noi siamo calati ma la serie non è ancora finita e anche se ad alcuni dà fastidio leggerlo, Olimpia può ancora farcela. Se sarà così spero che gli unici a soffrirne siano tifosi virtussini.

    1. Ammappate @orlando! Che ego! Utilizzi tutti i thread per dire sempre la stessa cosa, che noiaaa!……ancora per poco però!🤣🤣🤣.

      PS: Forza Olimpia, la mia è una battuta tutta per @orlando

  4. Ragazzi: facciamocene una ragione! Bologna ha vinto questo scudetto, meritandolo per quello che ha fatto vedere nella post season. Teodosic e Belinelli sono due geni, secondo me; il primo per “pazzia” cestistica, il secondo per professionalità e capacità offensive.
    Nemmeno io avrei mai pensato di poter perdere quattro partite contro la Virtus ed in effetti lo scenario è cambiato radicalmente, con noi assolutamente spompi, loro in grande condizione (25 gare in meno, si sentono a questo punto della stagione).

    Non credo sia utile continuare a lamentarsi per il calendario: era stato fissato così e così è stato. Anche negli altri paesi è così, se non sbaglio. Eravamo costruiti per arrivare fino in fondo ma non ci siamo riusciti; dunque mettiamoci a pensare come evitare, il prossimo anno, un finale del genere.

    Onore a Bologna. Onore comunque a questa Olimpia che ha centrato tre obbiettivi su quattro e ci ha fatto sognare.

    1. Forse ti è partito il post un pò in anticipo: aspetta almeno domani per esporre questa sorta di epitaffio sulla lapide di questa stagione e te lo dice uno che non è conosciuto per essere un “ottimista” alla @orlando

  5. Probabilmente hai ragione, dovrei aspettare. Ma credo che non vi sia alcuna possibilità di ribaltare la situazione. Spero solo di non subire un cappotto.

    Se dovessi sbagliarmi, farò pubblica ammenda.

    1. Dopo 91 partite abbiamo finalmente perso abbiamo perso lo scudetto onore ai vincitori comunque siamo già pronto per le prossime sia in Eurolega che in campionato grazie a giocatori tecnici dirigenti che ci ha fatto divertire comunque qualcosa abbiamo vinto…..Forza Olimpia

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

La Gazzetta: Ora Milano ha paura. Quale turnover per Ettore Messina?

Vincenzo Di Schiavi, su La Gazzetta dello Sport, presenta gara-3 di questa sera tra Olimpia Milano e Virtus Bologna

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Stefano Tonut-Olimpia Milano, il giocatore resta alla Reyer Venezia?

Aggiornamento di mercato su due giocatori accostati nelle scorse settimane ad Olimpia Milano: Stefano Tonut e Achille Polonara

Chiudi