Olimpia Milano e gli italiani: Moraschini la luce, minutaggi più alti di tre squadre

Un piccolo, grande raggio di sole per il basket nostrano in questi quarti di finale playoff di LBA. Vediamo il dato italiani per Milano

Un piccolo, grande raggio di sole per il basket nostrano in questi quarti di finale playoff di LBA. Post-season che sta parlando molto italiano, soprattutto nelle ultime gare.

In casa Olimpia Milano Riccardo Moraschini ha prodotto 13 punti in gara-3 con Trento, con 9 rimbalzi e 24 di valutazione. Per l’ala di Cento playoff che hanno detto sino ad ora 12.3 punti per 6.7 rimbalzi.

Gara-4 di Sassari-Venezia è stata guidata da Marco Spissu, 20 punti in 23’ con 5 assist e 26 di valutazione. Per lui al momento playoff da 12.3 punti, 3 rimbalzi e 4.5 assist, numeri in linea con la stagione regolare.

Ma in questa serie non si può dimenticare l’impatto di Stefano Tonut, che peraltro sarà mvp della stagione regolare, con 14.5 punti, 2.5 rimbalzi e 3.5 assist.

Quindi, indimenticabile la gara-3 a Treviso di Alessandro Pajola: 25 punti e 7 assist con 6/7 da 3. Per lui dati playoff da 13 punti (rispetto ai 6 in RS), 2.7 rimbalzi e 5 assist (rispetto ai 3.5 della RS).

Insomma, del materiale c’è, anche se poi vi è sempre il discorso minutaggio. Ricordiamo che l’obbligo è solo per gli italiani a referto, e allora 215’ per Milano, 71.7 a partita, sei giocatori in tutto con 9 di Cinciarini e gli 8 di Wojciechowski. 

L’Aquila Trento ha utilizzato gli italiani per 120’, 40’ a partita, in tutto quattro giocatori sopra i 20’ complessivi. Per la De’ Longhi 217’, 72.3’ a partita, quattro giocatori reali (Imbrò, Chillo, Akele e Vildera), con 1’ complessivo per Bartoli e 3’ per Piccin.

Arriviamo alla Virtus Bologna, regina con 311’ in tre gare, 103.7’ a gara, 1’ per Deri dei 6 italiani a referto. Per Brindisi 190’ per i 6 italiani a referto, 63 a gara con Cattapan a 1’ e Guido a 2’. 

Per Trieste 272’ in 3 gare, 90.7’ a gara, 7 italiani a referto ma 5’ per Coronica e 1’ per Arnaldo. 

E arriviamo all’unica serie ancora in gioco. Sassari 257’ in quattro gare, 64.25’ a partita, ma 0’ per Chessa, 1’ per Gandini e Re. Infine la Reyer Venezia, 320’ in quattro gare, 80’ a partita, nessuno sotto i 10’ complessivi.

Questo il conto complessivo

Milano 215’

Trento 120’

Treviso 217’

Virtus 311’

Brindisi 190’ (6)

Trieste 272’ (7)

Sassari 257’ (5) gara-4

Venezia 320’ (6) gara-4

4 thoughts on “Olimpia Milano e gli italiani: Moraschini la luce, minutaggi più alti di tre squadre

  1. L’altro giorno leggevo nei commenti che questo Moraschini sarebbe da Eurolega. È un commento molto ingeneroso nei confronti del giocatore perché quest’anno ha dimostrato che da Eurolega non è (ancora?) e metterlo su un piedestallo europeo perché ha giocato molto bene contro Trento (Trento…) lo espone al rischio di critiche. Invece, parliamo del Moraschini che nei PO italiani ha giocato per ora alla grande e che ha permesso di far rifiatare altri giocatori. Parliamo del Moraschini che se gioca così può essere una certezza anche per l’anno prossimo in Italia e magari pure per il post Colonia visto che ci si arriverà stanchi. Poi, se da tutto questo prenderà fiducia per giocare bene in EL, fantastico, ma intanto godiamocelo per quello che è ora. Per me è stato in questa prima serie il miglior italiano per capacità di arrivare al ferro, e non è affatto poco.

    1. Diciamo che Moraschini avrebbe il fisico per non sfigurare in Eurolega, ed infatti qualche buona/ottima partita in questa competizione l’ha anche disputata. Sicuramente gli manca continuità a quel livello.

      1. Assolutamente, credo abbia tutto per stare in EL, però per ora non ce la fa, almeno al livello che Messina chiede.

  2. In alcune gare di EL, prima del covid, si era ben comportato. Non è un fenomeno ma secondo me qualche minuto in EL lo può fare, specie von la sua aggressività in difesa e la sua propensione a rimbalzo.

    Io farei un pensierino su Pajola che difende bene ed ha discreto tiro. Con Messina potrebbe andare bene.anche Tonut è un buon giocatore, na non credo che in EL possa reggere più di tanto. Spussu mi piace ma è un po’ discontinuo. Certo non è da EL.

Comments are closed.

Next Post

Buongiorno Olimpia | Oggi gara-5: per Milano, meglio Sassari o Venezia?

Si gioca alle ore 21 Reyer Venezia vs Dinamo Sassari, gara-5 dei quarti di finale playoff. E’ la trentacinquesima bella della storia
Buongiorno Olimpia

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Olimpia, è scattata l’operazione semifinale. Aspettando Shields

Le ultime dalla secondaria del Forum, verso le prime due sfide di semifinale scudetto

Chiudi