L’Olimpia si scatena nel quarto periodo: Sassari ko e primato

La squadra di Messina piazza un parziale di 26-6 nel quarto periodo e spacca la gara contro i sardi, con un super Roll

Un quarto periodo clamoroso, con sette triple messe a segno ed un parziale di 26-6 e l’Olimpia Milano rompe la resistenza del Banco di Sardegna Sassari (102-86) ritrovando la vittoria in campionato ed il primato solitario in classifica. Prima del ‘bombardamento’ biancorosso, era stata una partita equilibrata, dove gli attacchi avevano fatto spesso meglio delle difese e gli ospiti erano stati anche un paio di volte a +7. È stato Roll a ribaltare il confronto, con una serie di 14 punti consecutivi, ma la vittoria ha anche il segno di Rodriguez e Datome. Con una difesa cresciuta nell’ultimo periodo. 

Olimpia Milano vs Sassari | La partita

Micov e Bialaszewski non sono presenti al Forum, in tribuna Tarczewski e Punter, per un inizio favorevole agli ospiti, con un 5/5 dall’arco per iniziare (Burnell 9). Sono Datome e Brooks a tenere i biancorossi a contatto, anche se c’è anche un +7 ospite (13-20 al 7’), prima di un finale di quarto favorevole all’AX, con i primi canestri pesanti anche milanesi, per il sorpasso firmato LeDay. Il secondo periodo è un continuo botta e risposta tra le due squadre, con gli attacchi ad avere spesso e volentieri la meglio sulle difese, per una partita sempre equilibrata, come certifica il +1 interno del 20’.

Si va avanti punto a punto fino a metà del terzo periodo, quando gli ospiti provano un nuovo allungo e riprendono il massimo vantaggio (59-66 al 27’), con Burnell ancora protagonista e qualche scelta estemporanea dell’attacco milanese. È Rodriguez a guidare la rimonta biancorossa, con sette punti consecutivi, poi ce ne sono quattordici di Roll, a rispondere a Tillmann, per il sorpasso (81-79 al 34’). Il parziale si allunga fino a 15-2, quando anche Delaney colpisce dall’arco (5/5 da 3 per Milano), ed è massimo vantaggio sul +8. Poi, a mettere la parola fine al match, ci pensano Datome e Shields. 

Olimpia Milano vs Sassari | Il tabellino

AX ARMANI EXCHANGE MILANO-BANCO DI SARDEGNA SASSARI 102-86 (26-25, 48-47, 72-75)

Clicca qui per il tabellino del match

Olimpia Milano calendario | I prossimi appuntamenti

La squadra di Messina è attesa mercoledì (ore 20.45) dalla gara interna di Eurolega contro il Baskonia Vitoria, mentre domenica prossima (ore 17.15) ci sarà l’attesissimo big match di campionato sul campo della Virtus Bologna

Olimpia Milano vs Sassari | Rimbalzi parola chiave

Si torna in campo per la penultima prova di questo 2020 di LBA Serie A, e per Olimpia Milano ecco Sassari, avversario che richiama passati cupi alla vigilia di una settimana che finalmente non prevederà più il doppio turno.

Messina parla di “post-up” e “p&r di Marco Spissu” come chiavi del match, ma ovviamente qualsiasi lettura diventa complicata dopo l’emergere di due casi di positività all’interno del gruppo squadra.

Che Milano sarà? Impossibile dirlo, solo i 12 di questo pomeriggio potranno raccontarci qualcosa, e allora parliamo della Dinamo, che viene dal clamoroso ko con il Bakken Bears, squadra danese che nella sua storia non aveva mai vinto in Europa in trasferta.

Per Gianmarco Pozzecco la parola d’ordine furono “rimbalzi offensivi concessi”, stranezza per un suo team, solitamente molto fisico. Ma Miro Bilan, pur restando giocatore determinante, non è sempre elemento “duro”, e ad oggi Justin Tillman resta oggetto per lo più misterioso.

L’ala di Detroit deve essere il giocatore in più, l’esuberanza atletica e il talento, ma attualmente i suoi 9.7 per 4.6 rimbalzi di media passano per momenti di accecante luce e lunghissimi minuti in panchina per assenza difensiva. 

Chi sta dando invece tanto è Jason Burnell, rimbalzista atletico e buon tiratore ex Cantù, così come il cecchino Bendzius, uomo da striscia di ben 207 centimetri.

E mentre Stefano Gentile cerca di ritrovare la condizione, ovvio che tutto passi per le mani di Marco Spissu, miglior italiano del campionato con 11.6 punti, 4.4 rimbalzi e 7.2 assist in LBA.

Da tenere d’occhio anche Katic, nuovo arrivato già decisivo con la Virtus Bologna all’esordio.

E’ il primo confronto di sempre tra Ettore Messina e Gianmarco Pozzecco.

21 thoughts on “L’Olimpia si scatena nel quarto periodo: Sassari ko e primato

  1. Bella partita e ottime indicazioni da gigi sempre più sulla via del ritorno ai suoi livelli, Roll e biliga.
    Chacho sembra recuperato al 100%, mentre delaney è un attimo appannato.
    Moraschini preoccupa un po’, speriamo che queste settimane senza doppi turni aiutino anche lui. Minutaggio direi ottimo, forse solo shields un Po sovraesposto ma aveva giocato poco venerdi e mancava micov oltre a quanto detto su riky.

    Molte bene il cambio di atteggiamento in difesa dove nel 2 tempo abbiamo tolto il tiro da 3 è sfidato Sassari a vincerla in un altro modo. Altro modo che forse ad oggi non ha.

  2. Per essere un giocatore da A2 Roll oggi non male, soprattutto perchè da vero professionista lancia un segnale a Messina e dice “io ci sono”.
    Mi sono divertito , ho gioito e goduto soprattutto nel secondo tempo a vederli giocare così tranquilli e consapevoli della proprio forza modificando l’atteggiamento nel secondo tempo ed aspettando il momento che azzannare.

    Una riflessione pacata: deve essere proprio dura per chi tifa per l’Olimpia sperare che perda per criticare Messina e perchè cosi ha spazio per denigrare, insultare e prendere in giro: Mi chiedevo così, che gusto c’è e se oggi hanno gioito o no nel vedere quella pippa di Roll.

  3. Era ovvio che Sassari – squadra che amo e di cui amo l’allenatore – non poteva continuare a tirare col 66% da 3.
    Meno ovvio era che Milano facesse il quarto quarto impressionante che ha fatto – e già mi pento di avere usato quell’aggettivo, “impressionante”, anche se giuro che come al solito sono stato costretto a vedere la partita senza audio…

    Sconochini non è peggio dei poveracci che provano a rompere i coglioni qui, su questo blog, non è peggio di loro perché almeno lui lo pagano, mentre i poveretti sono qui a farsi disprezzare da tutti, e a dire cazzate gratis. Poveri.
    Per esempio non capiscono Roll, e poverini come potrebbero?
    Sanno di numeri, di minuti, di cazzate, e forse della miseria di essere incompetenti su tutto, di basket invece non sanno niente, ma ritengono di avere il diritto di potere manifestare la propria ignoranza ovunque e comunque.
    Poveri – io gli farei lavare la calze di Roll per un mese, ovviamente con la lingua, ma forse sarebbe un regalo troppo grosso per loro.

    Sassari merita il nostro omaggio, da veri tifosi, per aver giocato a testa alta viso a viso, con coraggio e spericolatezza.
    È stata una gran bella partita, credo piuttosto divertente anche per i tifosi isolani.
    Milano comunque ha tirato con un egregio 56.7% da 3, su ben 30 tiri! Ottimo.

    Shields uomo totale, ben 8 assist.
    Datome tornato ad avere i suoi mezzi fisici a disposizione, e son dolori – non per noi.

    Forza Olimpia!

  4. Da tifoso tendenzialmente critico e poco incline all’euforia, sono dell’idea che la partita di oggi sia la migliore della stagione (anche di alcune belle vittorie in EL). La maturità dimostrata nel secondo quarto con la difesa che si è stretta e un attacco che non ha quasi mai smesso di cercare il tiro migliore. Bravi

  5. Roll, Roll, Roll, grandiosi con Datome e Rodriguez. Fastidiosi gli uomini in arancione, per entrambe le squadre, se adotti un metodo di arbitraggio, devi tenerlo per tutta.la partita! Equilibratissimi i cambi, checché ne scrivano i cronometristi mancati

  6. Una riflessione pacata per Iellini: perché anche quando ti diverti, quando gioisci e godi come oggi invece di festeggiare stai a polemizzare con chi non la pensa come te? Mi chiedo così, che gusto c’è gioire e godere pensando agli altri?? Ahahahaha

  7. Andrea dai, non fare lo sborone!
    O credi davvero di pensare?
    Su dai, leccati le ferite in silenzio, ma se vuoi spara le tue solite cazzate.
    Fai come se fossi a casa tua, sporca dove vuoi.
    Olimpia Milano intanto va avanti.
    Ciao, rosica!

  8. Bravo Palmasco, noto con piacere che stai facendo progressi perché ora i tuoi polpettoni sono utili per descriverti e insultarti da solo. Wow ora anche quando vinciamo hai un pensiero carino per me ahahaha. Come vedi basta poco per far uscire quello che sei veramente, é come togliere una caramella a un bambino ahahahaha

  9. Ma ancora non hai capito che mi puoi scrivere quello che vuoi perché non mi tocca per nulla? Ci fai o ci sei? Io mi diverto con te, sei il mio passatempo preferito ahahahaha

  10. Ciao Andrea, non sei nemmeno divertente.
    Noi abbiamo vinto e festeggiamo, tu resti con la tua miseria, e senza una risposta da parte mia.
    Trovati altri passatempi.

  11. @Iellini “Per essere un giocatore da A2 Roll oggi non male” :-)) Chi è questo genio del basket ??!! 49% da 3 :-)) e difensore di ottimo livello.

  12. “Senza una risposta da parte mia” ma se è un ora che mi rispondi ahahaha. Secondo me devi farti vedere da un bravo dottore ahahahaha

  13. Vado contro corrente: avrei preferito vedere Cinciarini e Moraschini in campo moolto di piu’.
    Ma pazienza. Evidentemente la mia visione non e’ quella del coach, per fortuna.

  14. Doc63, grazie per il consiglio ma io mi diverto troppo con lui proprio perché basta poco per farlo andare fuori testa e far uscire la sua vera natura senza neanche offenderlo. Lui impazzisce solo a leggermi e infatti anche quando vinciamo ha sempre un pensiero carino nei miei confronti ahahahaha

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Datome: Sto prendendo ritmo, faccio quello che serve per la squadra

Il capitano azzurro è stato uno dei grandi protagonisti del successo Olimpia su Sassari: le sue parole ad Eurosport

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Olimpia Milano vs Sassari | Fuori Micov, Tarczewski e Punter

Le scelte di Messina sul turnover ed il roster a disposizione per la gara di Serie A

Chiudi