Dino Meneghin Night | I ricordi di Peterson, Kenney e Gamba

Alessandro Maggi

La Dino Meneghin Night si avvicina, e Olimpia Milano contatta tre storici volti che si sono intrecciati al percorso della leggenda del basket azzurro

La Dino Meneghin Night si avvicina, e Olimpia Milano contatta tre storici volti che si sono intrecciati al percorso della leggenda del basket azzurro.

Dan Peterson

Dino Meneghin è stato un piacere e un onore ogni singolo giorno. Metteva la squadra prima di tutto. Ho avuto Dino per sei anni: ho visto un sola schiacciata e non ricordo una stoppata. E’ Hall of Famer perchè sapeva giocare. Lui e Mike mi hanno fatto diventare un allenatore

Arthur Kenney

Voglio salutare il numero 11, e come diciamo noi milanesi il Vündes. Complimenti per quello che avete fatto a Varese, ti abbiamo dato rispetto come avversario e amore per quello che hai fatto qui per noi tifosi

Sandro Gamba

E’ diventato il più grande giocatore italiano di sempre per temperamento e atletismo. E quando era in grande forma, tu gli parlavi e lui faceva. Non è da tutti. Siamo stati come papà e figlio. Abbiamo trovato modo di unirci per vincere

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Next Post

L’Olimpia post Khimki: il ritmo, le assenze ed il futuro

I biancorossi hanno pagato una giornata no a livello difensivo. Ora le sfide con Maccabi ed Efes saranno altri due esami

Subscribe US Now

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: