Annunci

Un semplice giudizio del roster dei #meninred | Amedeo Della Valle

Torna “un semplice giudizio del roster” dei #meninred. Parliamo di Olimpia Milano Roster. Continuiamo con Amedeo Della Valle

Annunci

Torna il nostro consueto appuntamento estivo con “un semplice giudizio del roster” dei #meninred. Parliamo di Olimpia Milano Roster, ma singolarmente, un giocatore al giorno. Dopo Sergio Rodriguez, Shelvin Mack e Andrea Cinciarini, passiamo al reparto guardie con il sopravvissuto: Amedeo Della Valle.

Olimpia Milano Roster, cosa può dare Amedeo Della Valle

– Carattere e consapevolezza. In pochi minuti Ettore Messina ha strappato il suo biglietto per Berlino riportandolo nel progetto Olimpia. Non al centro, ma all’interno: è già qualcosa dopo la repentina e frettolosa bocciatura ricevuta da Simone Pianigiani dopo un discreto avvio di stagione. Lui, inevitabilmente, avrà voglia di dimostrare a chi gli ha garantito una pacca sulla spalla in un momento di difficoltà ;

– Qualità. Chi scrive, da sempre, ritiene che Amedeo Della Valle sia un giocatore da rotazione in EuroLeague. Non è un difensore, ma ha il talento e la “faccia cattiva” per essere uno specialista offensivo;

– Quantità. Oggi come oggi Pietro Aradori è il miglior giocatore italiano di LBA, ma Amedeo Della Valle ha tutto per essere giocatore da 25′ in una squadra da scudetto. Se non di più. EuroLeague sì, ma Amedeo Della Valle deve concentrarsi su quello che deve essere il suo primo reale salto di qualità: essere uomo da trionfo in patria.

Olimpia Milano Roster, criticità

– Difensivamente è oggi un giocatore che deve non solo applicarsi, ma anche apprendere, e molto. Il reparto guardie, che comprende Nedovic e Moraschini, potrebbe garantire anche spazio in EuroLeague. Ma in pochi minuti non bisogna solo segnare;

– A 26 anni Amedeo Della Valle si è messo alle spalle una stagione nulla. Colpe di Simone Pianigiani, ma anche sue: per non essere un eterno “giovane” servono presa di responsabilità, rabbia e aggressività: nessun alibi;

– A Reggio Emilia Amedeo Della Valle sapeva segnare dal palleggio, a Milano dovrà sfruttare ogni possibilità soprattutto piedi a terra. Può essere davvero uno specialista?

Annunci

3 thoughts on “Un semplice giudizio del roster dei #meninred | Amedeo Della Valle

  1. Una valutazione di Della Valle molto generosa, la tua, secondo me.

    Io non penso sia giocatore da Eurolega.
    Puoi avere qualsiasi allenatore, ma se sei un giocatore da EL, uno specialista del tiro, quando ti arriva il pallone da 3, tiri comunque bene, fiducia o non fiducia del coach.
    È una questione di carattere. Della Valle ha talento, ma ha mostrato di non avere il carattere giusto per la massima competizione europea.

    E poi: l’alibi Pianigiani ha fatto un po’ il suo tempo.
    Della Valle sa, come lo sappiamo tutti noi, che lui sarebbe uno dei gioiellini che speriamo tutti di vedere sbocciare.
    Sa benissimo che è quello che tutti volevamo e vogliamo vedere a Milano.
    Tale pressione, del pubblico e della dirigenza del basket nazionale, era sicuramente anche su Pianigiani, e Pianigiani di sicuro sarebbe stato felice di vedere un Della Valle crescere sotto le sue mani.
    Pianigiani che ha dimostrato in carriera di sapere fare crescere i suoi giocatori.
    Basta quindi con l’alibi Pianigiani per Della Valle.

    L’inconsistenza difensiva poi, non è un difetto di carattere, ma proprio d’impostazione, come sottolinei tu giustamente.
    Basta guardargli i piedi quando difende: sono sempre posizionati male, sbagliati. Sono già in ritardo…

    Può lavorare molto, e speriamo bene, per non bucare anche la seconda stagione a Milano.
    Speriamo davvero lo faccia.
    Farà magari qualche punto in più, ma se non cambia atteggiamento, se non torna da noi con una testa completamente diversa, difficile che faccia quello che serve alla squadra.
    Con quel talento, speriamo che rivoluzioni la sua testa.

    Io francamente lo aspetto in campo, ma altrettanto francamente mi aspetto più belle sorprese da Moraschini, che sono certo lavorerà duramente su quello che conta per farsi trovare pronto.

    Un grande augurio a Della Valle, comunque!

    (palmasco)

Rispondi

Next Post

Niente Mondiali per Cinciarini e Moraschini: quattro biancorossi in Cina?

I due giocatori dell'Olimpia Milano sono stati tagliati da Sacchetti, a Verona. Entrambi saranno subito a disposizione di Messina, chi mancherà?

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: