Dopo il succoso antipasto della giornata di ieri, presentazione flash per Olimpia Milano-Khimki, in programma questa sera dalle ore 20.45 al Forum. E’ la prima gara di un trittico di sfide casalinghe che annovera Anadolu Efes e Cska; è la seconda sfida, dopo Podgorica, da non fallire. Soprattutto, e qui stanno le contraddizioni dello sport, dopo il successo del Pireo.

Olimpia Milano senza problematiche di roster, e che in questa stagione viaggia con un record complessivo di sette vittorie e una sconfitta. Credibile l’esclusione di Simone Fontecchio, 11 punti e 13 di valutazione contro Pistoia, parte di una rosa che ben risponde al doppio impegno, come dimostrano i 20 punti di Kuzminskas di domenica, contornati anche dai 13 con 8 rimbalzi di Chrstian Burns. Sempre da tenere sotto occhio le difficoltà inevitabili di Curtis Jerrells dopo l’infortunio USA. Il play di Austin ha 9’ di media in LBA e 6’ in EuroLeague.

Khimki, record 0-3 in EuroLeague che diventa 4-0 in patria, con Alexey Shved al comando, 28.3 punti di media e primo giocatore in assoluto in Europa in quanto a ingaggio, 4 milioni di dollari a stagione. Lo «zar» è rimasto a riposo nell’ultima gara con Parma, esattamente come il compagni Anthony Gill. Non è invece partito per Milano il gregario Andrey Zubkov, oltre all’USA Casey Prather, che non ha ancora dato il via alla sua stagione.

Annunci

1 Comment »

  1. Gara importante, specie dopo la piacevole gita al Pireo. Un successo potrebbe imprimere una direzione importante alla stagione, direzione che non avevo certamente immaginato.
    Speriamo bene!

Rispondi