Le pagelle di ROM – Tutto bello, poi vedremo. Intanto, la poesia di Micov, il risveglio di Kuzminskas, il Cincia che era scarso solo per voi milanesi

Goudelock 7 La faccia giusta. Presenza offensiva senza egoismi, gestione difensiva senza bandiere bianche frettolosamente esposte. Alla fine sono 17 punti con 11 tiri e 0 palle perse.

Micov 7.5 Il passaggio nel terzo quarto per Dada Pascolo è poesia. Ci sono poi quei 12 punti con 5/6 al tiro che rasentano l’arte.

Pascolo 6 Avvio sfortunato con qualche fiammata finale. 19’ di campo da sfruttare con maggiore volontà, ma 7 punti, 2 rimbalzi e 3 assist non sono da buttare. Anzi.

Tarczewski 7 In 19’ sfiora la doppia doppia «picchiando» senza remore qualsiasi lungo canturino passi dalle sue parti. Di un altro mondo.

Kuzminskas 7 12 punti nel primo tempo, 12 punti a fine gara. Non è un calo, semplicemente picchia duro quando serve, aggiungendo 5 punti e 2 assist. Rieccolo.

Cinciarini 9 Una volta bisognava cercare oltre i numeri per raccontare all’unico mondo che lo ritiene scarso, la città di Milano, il valore del capitano. Questa volta cerca di farsi capire con 15 punti, 6/8 da 2, 3 rimbalzi, 6 assist, 23 di valutazione e +22 di plus/minus. Ma abbiamo perso ogni speranza, continuate pure a ritenerlo scarso.

Abass sv 9’ di poco o nulla, ma d’altronde la gara è già andata.

Bertans 6 Avvio individuale disastroso (nei primi 5’ del secondo quarto) dopo l’impatto portentoso di squadra. Lontano dai riflettori, produce 11 punti con 3/5 dall’arco. Quel che serve.

Jerrells 6 Ai margini di una gara che altri mordono, e in cui lui passa su quel che resta delle carcasse. 14 punti.

Gudaitis 6 Pianigiani capisce che non c’è bisogno di lui, e allora centellina le forze di chi tira la carretta da mesi. Comunque 4 punti e 8 rimbalzi, anche se senza canestri dal campo.

Coach Pianigiani 7 Ha il merito di continuare a «bastonare» Cantù a risultato acquisito, al fine di influenzare emozionalmente anche le prossime gare della serie. Questa Milano non può ancora essere giudicata, ma cambia non di poco le sensazioni rispetto a poche ore fa.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
palmasco
palmasco
2 anni fa

Era da tempo che non tornavo a casa dal Forum con la voce roca e completamente andata, perché finalmente stavolta la squadra ha emozionato, trascinato, e quindi estratto la voce da tutti i tifosi. Sull’assist di Micov per Pascolo avremmo dovuto gridare tutti Maestro Maestro Maestro! – roba di una bellezza che da sola vale l’abbonamento. Pianigiani aveva detto che erano pronti, e mi pare che l’hanno dimostrato alla grande. Senza esitazioni, senza mollare, hanno veleggiato sul +15 per quasi tutta la partita, con personalità, da grande squadra. Finalmente! Bentornato a Kuzminskas: speriamo resti con noi nei po perché è… Leggi il resto »

maurozz
maurozz
2 anni fa

Per chi ha qualche anno in piu’ Micov sembra il Gattone Mecir del tennis di (appunto) anni fa, lentissimo solo in apparenza. Mecir ammazzava con angoli assurdi (per il tempo), Micov con tempi e modi totalmente disallineati al basket “moderno”, e quindi spesso vincenti. Quel passaggio e’ senza voto, ma proprio senza.

Next Post

Bello vincere gara-1, meraviglioso stravincere. Ma Milano è davvero troppo per Cantù oppure…

105 è il numero della (parziale) redenzione milanese, come 105 furono i punti del disastro di Firenze. In America li chiamano “statement game” ed il termine è cucito perfettamente addosso ad una gara 1 di Playoff che nascondeva tante insidie per l’Olimpia, decisamente più interne che oggettive, ma che la […]

Subscribe US Now

2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: