L’Efes si prende il derby turco, Baskonia e Fenerbahce da buttare

Alessandro Maggi 2

Prima serata del 12° round di EuroLeague che registra un nuovo successo del Real, per una notte capolista solitario

Prima serata del 12° round di EuroLeague che registra un nuovo successo del Real, per una notte capolista solitario.

CSKA-BAYERN MONACO 77-74

La decide Clyburn con 4 punti negli ultimi 30’’. 17 per l’ala USA, 10 per Daniel Hackett con 6/7 ai liberi. Per il Bayern 28 del solito Hillard.

FENERBAHCE-ANADOLU EFES 84-89

L’Efes ne fa 33 nel quarto quarto e tanti saluti, il derby turco è di Ataman. 18 per Shayok in casa Fenerb 13 di Vesely ma con 1 rimbalzo. Nell’Efes 17 di Pleiss e 25 di Larkin con 7 assist.

BASKONIA-REAL MADRID 60-88

Il Baskonia è un relitto, il Real passeggia giocando un tempo. 14 con 7 rimbalzi di Fontecchio, nel Real 13 di Causuer.

ALBA BERLINO-MACCABI TEL AVIV 91-86

Il Maccabi torna in una buca, l’Alba pasteggia con 19 di Eriksson (5/8 da 3), 12 di Koumadje. Nel Maccabi 22 del solito Wilbekin.

PANATHINAIKOS-ZENIT 70-64

Il Pana sorprende lo Zenit nel terzo quarto, e tanti saluti. Prosegue il buon momento di Nedovic, 18 punti, per lo Zenit 18 di Loyd.

2 thoughts on “L’Efes si prende il derby turco, Baskonia e Fenerbahce da buttare

  1. Non so dove inizi la grandezza del Real o la pochezza del Baskonia di quest’anno (spiace per Fontecchio) ma i Blancos mi hanno ulteriormente impressionato, sono un mix di esperienza (Llull Fernandez Causeur), fisicità impressionante (Tavares Yabusele Poirier), rotazioni infinite e tutte di alta qualità. Una gran squadra, alla quale mancano gli infortunati Tompkins e Randolph. Il derby di Istanbul procede a strappi, il Fener scappa più di una volta ma non chiude mai il lavoro, l’Efes resta aggrappato al match anche quando è sotto in doppia cifra e nel 4Q piazza un parziale di 33 punti che stronca i rivali con Larkin che sembra ritornato quello pre covid. Le sorprese non mancano mai col Pana che abbatte lo Zenit, grazie Nemaja che ci hai vendicato e occhio a Papagiannis un centro che potrebbe interessarci per l’anno prossimo e l’Alba Berlino che batte il Maccabi, squadra dal talento offensivo incredibile ma incapace di soffrire in difesa per la disperazione di coach Sfairopoulos.

    Tocca a noi stasera dimostrare la pasta della quale siamo fatti, difesa difesa difesa il nostro mantra. Forza Olimpia

  2. Ottima notizia, la sconfitta di due concorrenti dirette , ( Zenit e Maccabi )contro avversarie, non di primo piano ( Pana e Alba ) Disastroso, il record del Fenerbahce, 1 W, nelle ultime 8.

Comments are closed.

Next Post

Olimpia Milano vs Olympiacos | Dove Vederla in TV

Olimpia Milano vs Olympiacos con palla a due alle ore 20.30. Si gioca al Mediolanum Forum d’Assago. Arbitrano Belosevic, Javor e Trawicki
Olimpia Milano Olympiacos Dove Vederla

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: