MIke James: Nessuna vergogna ad essere senza squadra. Non sono l’unico

Alessandro Maggi 6

Mike James è tornato a Mosca, dove attualmente si sta allenando con la seconda squadra. Il play USA non ha trovato l’accordo di rescissione

Mike James è tornato a Mosca, dove attualmente si sta allenando con la seconda squadra del Cska. Il play USA non ha trovato l’accordo di rescissione con la squadra russa, e resta ai margini essendo fuori rosa per i dissidi con Itoudis della scorsa primavera.

Il giocatore ha quindi parlato della sua situazione su Twitter: «Non è una vergogna essere senza squadra. La Cina al momento ha chiuso agli stranieri, la NBA sta chiudendo i roster. Ci sono tanti bravi giocatori che sono ancora senza squadra ed io sono uno di loro».

6 thoughts on “MIke James: Nessuna vergogna ad essere senza squadra. Non sono l’unico

  1. Vero magari un pizzico di umiltà e di autocritica non guasterebbero

  2. Io lo prenderei subito al posto di Deleney. Tanto Deleney non gioca mai

  3. Per sostituire Delaney dovresti prima rescinderlo con un anno di contrato in corso, poi spendere per ingaggiare Mike James, il quale peraltro è stato già stato accompagnato alla porta da Messina, che non sopporta il suo gioco autoreferenziale ed egoista, ed evidentemente a Mosca sono dello stesso parere, dato che lo hanno cacciato. Bravo giocatore James, ma gioca da solo e in un paio di mesi si inimica qualsiasi spogliatoio e infatti è a spasso malgrado i suoi numeri.

  4. Il fatto che non se lo fili nessuno e che non riesca a trovare un accordo per trattare la dice lunga. Se riuscisse a lavorare su se stesso, a livello di gioco come di atteggiamento, un campione come lui avrebbe ancora molto da dare, anche se non più a Vitoria, Atene, Milano, Mosca.

    1. Allo stato attuale è il commento più equilibrato all’interno di questo articolo anche se non lo condivido in toto.

  5. Non so se James, vista la mal parata, possa fare a meno del basket, di certo il basket può fare a meno di James

Comments are closed.

Next Post

Umberto Gandini: 100% di affluenza subito, gli investitori si stanno ritirando

Umberto Gandini, presidente della LBA, è tornato a parlare di affluenze: Riteniamo che le vaccinazioni e il green pass siano la strada giusta

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: