Buongiorno Olimpia | Con Banchi, Melli giocava per merito, non per passaporto

Alessandro Maggi 3

Non cadiamo nell’errore di decontestualizzare la realtà. Nicolò Melli, con Banchi, è diventato un giocatore di EuroLeague da 20’ di media

«Il Bayern non è una società che riempie le tasche dei giocatori solo in funzione di un passaporto, ma Obst lo abbiamo preso da “straniero”, come quando presi Melli al Bamberg, che in Italia giocava in virtù del passaporto». Firmato Daniele Baiesi.

Non si può negare il valore del Bamberg, di cui Baiesi era GM nell’estate 2015, nello sviluppo di Nicolò Melli come giocatore. Da elemento chiave a giocatore di riferimento, capace di giocare due Final Four da protagonista e tentare la scalata NBA.

Dopo sei anni, il ritorno di Nicolò Melli a Milano è anche merito di quella scelta, e di quel passaggio. Ma non cadiamo nel costante errore di decontestualizzare la realtà. Nicolò Melli, con Luca Banchi, è diventato un giocatore di EuroLeague da 20’ di media a partita. 

Un giocatore da quintetto, il “generale” difensivo di una squadra che ha giocato i playoff di EuroLeague tornando alle Top16 la stagione successiva. Risultati superiori anche al Bamberg delle due annate seguenti. Altro che «giocava in virtù del passaporto». Suvvia…

3 thoughts on “Buongiorno Olimpia | Con Banchi, Melli giocava per merito, non per passaporto

  1. Bravo Alessandro, quando ho letto le dichiarazioni di Baiesi ho pensato esattamente alla stessa cosa. Forse al Bamberg si è evoluto come finalizzatore, ma era già uomo da quintetto difensivo. Tanto che i finali li giocava lui e non Samardone.

  2. Baiesi, fedele scudiero di Trinchieri, snobba come il suo capo tutto ciò che sa di milanesita’, con quell’aria da siamo noi i migliori e gli altri non esistono…bene la smentita. Melli da signore quale è non raccoglie.,ignorare credo sia la via migliore.

  3. Melli ha sempre giocato per le sue qualità, mai per passaporto. Di Trinchieri ricordo sempre l’atteggiamento supponente ogni volta che guardava verso la panchina di Milano durante gli scontri diretti. Chiudergli la porta in faccia agli ultimi playoff Eurolega è stata una soddisfazione impagabile.

Comments are closed.

Next Post

Pierluigi Marzorati: Olimpia Milano in leggero vantaggio, ma il coach programmi meglio

Il grande Pierluigi Marzorati protagonista su il QS: Diciamo che al momento vedo l'Olimpia in leggero vantaggio
Pierluigi Marzorati

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: