Shields dice 35 e l’Olimpia fa tris contro la Virtus Bologna

L’ex Baskonia gioca una partita stellare, i biancorossi sono sempre davanti ed è 3-0 stagionale sulle ‘V Nere’

E sono tre. L’Olimpia Milano, dopo aver vinto la finale di Supercoppa e la gara d’andata, fa suo anche il terzo confronto stagionale (su tre) contro la Virtus Bologna (94-84) e mette in ghiaccio almeno il secondo posto in campionato, con la certezza di finire davanti alle ‘V Nere’ in classifica. È la serata di Shavon Shields (35 punti, con 6/7 da 2 e 7/9 da 3), ma la squadra di Messina è in vantaggio per tutti i 40 minuti, andando anche a +17 nel primo tempo. Poi c’è la reazione bianconera, con Teodosic e Belinelli, per il -2, prima di un finale firmato ancora dall’ex Baskonia e dall’ottimo LeDay. Il miglior modo per presentarsi ai playoff di Eurolega, al via tra tre giorni al Forum.

Olimpia Milano vs Virtus Bologna | La partita

Messina rinuncia a Roll, Micov, Tarczewski e Moretti per turnover, tra i felsinei confermate le assenze di Tessitori e Markovic. I biancorossi partono subito fortissimo, soprattutto in difesa, e dall’altra parte c’è la coppia Delaney-Shields a martellare il canestro bolognese, per un veloce +12 (17-5 al 5’). Gli ospiti perdono una marea di palloni, però provano a riavvicinarsi con i canestri di Alibegovic e Abass, rientrando anche a -5. A quel punto torna a scatenarsi l’ex Baskonia: due triple, gioco da 4 punti di Punter ed è fuga Olimpia, raggiungendo anche il +17 (53-36 al 19′). 

La Virtus rientra in campo più aggressiva, piazza un 5-0 e Messina chiama subito timeout, però il parziale esterno prosegue, per l’11-2 ed il -5. Esclusi Shields e LeDay, l’AX fa fatica a trovare la via del canestro, dall’altra parte sale di tono Teodosic e la partita così va verso un quarto periodo tutto da giocare. Shields prova un altro strappo, però ormai gli ospiti sono in partita e tornano ad un possesso di distanza, quando Belinelli ed il leader serbo trovano il -2 (83-81 al 37’). Il numero 31 biancorosso decide, però, che è la sua giornata: clamoroso canestro da 4 punti e tutti a casa.  

Olimpia Milano vs Virtus Bologna | Il tabellino

AX ARMANI EXCHANGE MILANO-SEGAFREDO BOLOGNA 94-84 (27-18, 53-39, 70-65)

Clicca qui per il tabellino del match

Olimpia Milano calendario | I prossimi appuntamenti

I biancorossi torneranno in campo settimana prossima negli attesissimi playoff di Eurolega: martedì gara 1, giovedì gara 2 sempre al Mediolanum Forum (ore 20.45) contro il Bayern Monaco. Il prossimo appuntamento in campionato sarà la trasferta di domenica 25 sul campo di Pesaro


Olimpia Milano vs Virtus | La partita

Popolarità ai minimi storici per il derby d’Italia, con i biancorossi concentrati sul playoff di EuroLeague in arrivo da martedì e la Vu reduce dall’atroce eliminazione nelle semifinali di EuroCup.

Mentre il Bayern tuona contro la BBL per una Coppa di Germania (oggi semifinale con l’Ulm alle ore 15) posta al principio dell’appuntamento europeo, e il match con l’Alba Berlino nel mezzo del cammino, in Italia Ettore Messina ha certamente un impegno parzialmente inferiore.

Le parole di Ettore Messina

E allora si può solo predicare «attenzione», ma con la prospettiva di un match ad ampie rotazioni, con il primo intento di evitare ogni guaio fisico.

In tal senso, l’infermeria è ormai svuotata, e solo Jeremy Evans non sarà a disposizione per ragione regolamentari. Sia Gigi Datome che Michael Roll hanno ripreso ad allenarsi con i compagni, lo stesso vale per Kyle Hines.

Quali saranno le scelte di Ettore Messina? Impossibile fare previsioni. Kevin Punter, a riposo con Sassari, pronto al ritorno in campo, possibile allora un’interpretazione in stile “inizio stagione”, con una rinuncia nei ruoli maggiormente coperti dagli obbligatori italiani: dunque un play, un’ala piccola e un centro.

Le parole di Sale Djordjevic

In casa Virtus Bologna sicuri assenti Amedeo Tessitori e Stefan Markovic. Il primo è alle prese con la lunga negativizzazione dal Covid-19, il secondo ha giocato su una caviglia malconcia la sfida con l’Unics Kazan.

Olimpia Milano vs Virtus | I precedenti (da legabasket.it)

Gara numero 178 tra le due società, nel conto totale dei precedenti Milano è avanti per 103 a 73. Nelle gare giocate a Milano l’Olimpia è avanti per 66 a 20, l’ultima vittoria Virtus a Milano è della stagione 2008/09: Armani Jeans Milano-La Fortezza Bologna 68 a 70. 

Nelle ultime 10 gare di regular season, 9 vittorie di Milano con Bologna che ha vinto soltanto la gara casalinga della scorsa stagione. In questa stagione Olimpia e Virtus hanno disputato la Finale di Supercoppa alla Segafredo Arena vinta da Milano per 75 a 68.

Tre i precedenti tra i due allenatori con Djordjevic che ha vinto la prima sfida in campionato (2019/20) e Messina che ha battuto il coach di Bologna nella finale di Supercoppa e nel girone di andata di questa stagione. 

Messina ha allenato 338 gare in campionato con la Virtus Bologna ottenendo 247 vittorie e 3 titoli di Campione d’Italia. Djordjevic è stato sulla panchina dim Milano per due stagioni: 63 gare e 40 vittorie.

Olimpia Milano vs Virtus | La connection (da olimpiamilano.com)

Riccardo Moraschini è un prodotto del settore giovanile della Virtus e con la Virtus Bologna ha debuttato in Serie A. Kevin Punter ha giocato nella Virtus Bologna nella stagione 2017/18 giocando 29 partite di Serie A e vincendo la BCL come MVP della competizione. 

Awudu Abass ha giocato due anni a Milano, dal 2017 al 2019 vincendo lo scudetto del 2018 e due volte la Supercoppa. Ettore Messina ha allenato nelle giovanili della Virtus fin dalla stagione 1983/84 quando era anche assistente di Alberto Bucci in prima squadra e come tale vinse lo scudetto battendo in finale proprio l’Olimpia. 

E’ diventato capo allenatore nella stagione 1989/90 rimanendovi fino alla stagione 1992/93 compresa, salvo tornarvi nel 1997 e rimanervi ancora fino al 2002. In queste due parentesi ha vinto due volte l’EuroLeague (1998 e 2001), una volta la Coppa delle Coppe (1990), tre volte lo scudetto (1993, 1998 e 2001), tre volte la Coppa Italia. 

Al CSKA Mosca ha allenato Milos Teodosic, che tra i compagni di squadra ha avuto Kyle Hines e Vlado Micov. Marco Belinelli è stato allenato da Messina – come assistente – ai San Antonio Spurs e – come capo allenatore – in Nazionale. L’allenatore della Virtus Bologna, Sasha Djordjevic, ha giocato a Milano nelle stagioni 1992/93 e 1993/94 vincendo una Coppa Korac. 

Djordjevic è poi tornato a Milano nella stagione 2004/05, l’ultima della carriera, e come allenatore nella stagione 2005/06 2006/07.

6 thoughts on “Shields dice 35 e l’Olimpia fa tris contro la Virtus Bologna

  1. Semplice, questa sera in campionato faremo 2 0 e palla al centro 10 1 nell’era e Virtus forse Sale

  2. Alibegovic 18 punti non li fa neanche in allenamento. Teodosic meriterebbe 1 tecnico a partita ,sempre a piangere.

    Vittoria fondamentale ed almeno 2 posto ipotecato.

    Oggi solo Punter un po’ sottotono , bene Biligha e Cincia, giusto impiego

    Adesso sotto coi krukki

Comments are closed.

Next Post

Shavon Shields: Da ora è "do or die", è stato un test positivo

Seratina da urlo per Shavon Shields che domina la Virtus Bologna con 35 punti in 27’ e una serie di record in carriera in LBA
Shavon Shields

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Andrea Trinchieri Olimpia
Bayern, weekend di riposo: rinviata la Coppa di Germania

La BBL ha deciso di spostare la manifestazione, dopo un caso di positività al Covid rilevato nel Gottingen

Chiudi