Messina: Dispiaciuti per la Virtus, saranno fortemente motivati

Le parole di presentazione del coach biancorosso del big match di domani sera al Mediolanum Forum

Ultimo impegno per l’Olimpia Milano, prima dei playoff di Eurolega. La squadra di Ettore Messina ospiterà la Segafredo Bologna domani sera (ore 20.15) al Mediolanum Forum, in una sfida storica ed anche chiave per definire le prime posizioni in classifica. L’AX ha vinto all’andata e, con un successo, chiuderebbe i conti per il secondo posto, garantendosi così il fattore campo anche in un’eventuale semifinale. Guardando poi ai risultati di Brindisi, per la corsa al primato.

Olimpia Milano vs Virtus | Le parole di Ettore Messina

Così Ettore Messina ha presentato la sfida: “Affrontiamo una grande avversaria, che sarà anche fortemente motivata a riprendere il cammino dopo una serata che le avrà lasciato comprensibilmente molto amaro in bocca. Come Olimpia siamo dispiaciuti: sarebbe stato importante e bello per tutto il basket italiano avere una seconda squadra in EuroLeague. Domani, per pensare di vincere la partita, sarà necessario avere continuità ad alto livello per tutta la durata. Umanamente sarebbe normale avere la testa proiettata verso i playoff di EuroLeague, ma dovremo comunque trovare l’attenzione indispensabile per giocare una buona gara”.

17 thoughts on “Messina: Dispiaciuti per la Virtus, saranno fortemente motivati

  1. Caro Coach, su questo sito siamo in pochi a pensarla così, questo è un sito di tifosi con la T maiuscola

  2. Urca. Sono tra i pochi. Anche se un minimo di piacere sportivo da tifoso alla sconfitta della Virtus non è mancato.

  3. Voglio segnalare che l’accesso all’Eurolega, per Bologna, sarebbe stato uno splendido risultati ma anche un momento di non ritorno.
    Attrezzarsi per fare l’Eurolega non è affatto facile. Ci vuole determinazione, professionalità, competenza, pazienza. E soldi per approntare una squadra più lunga di quella che ha attualmente la Virtus.
    I prossimi anni sarebbero dunque stati esaltanti ma anche densi di sofferenze e sconfitte, con inevitabili riflessi anche in lba. Insomma: non ce l’hanno fatta e mi dispiace. Ma forse si sono risparmiati qualche amarezza.
    Resta comunque il fatto che avere due squadre nella massima lega continentale sarebbe stato importante per il nostro movimento.

  4. 3/4 spagnole 3 russe 2 turche 2 francesi 2 tedesche …… che tristezza l’Italia

  5. Prima di pigliare per il culo bologna sarebbe bene riflettere sui meriti di Milano, quando le venne attribuita la licenza.

    1. La licenza di Milano lo si deve, che piaccia o no, esclusivamente a Livi

  6. Non so se ti riferisci al mio commento, @Ale. Io non prendo in giro la Virtus. Cercati i miei post delle settimane precedenti: ho sempre detto che mi piacerebbe avere due squadre in EL.
    Ho descritto la “via crucis”, da cui siamo passati anche noi, che il passaggio in EL impone.

  7. Adesso però anche basta con questo moralismo!
    Non vogliamo mica prendere le parole di circostanza di Messina come un codice d’onore al quale attenersi?
    Svegliamoci!
    Non ha mica detto: “sono dispiaciuto”, ha detto “come Olimpia siamo dispiaciuti ecc.”.

    Ho detto e scritto anch’io che mi sarebbe piaciuta la Virtus in EL, poi però quando ho guardato la partita e segnavano i verdi il mio cuore batteva, e quando invece segnavano i neri tremava.
    Niente di serio, niente di grave, niente odio, niente nemici, niente tifo contro, niente patenti di tifoso: semplici emozioni di fronte a uno spettacolo sportivo.
    Mi sarebbe piaciuto che Bologna andasse in EL, ma ora che non ci va non succede niente, non muore nessuno, non è grave – almeno per me.

    Ci mancherebbe pure che devo essere giudicato per come guardo le partite!

    1. Moralismo? Cosa c’entra il moralismo?
      E poi come tutti tu giudichi e spesso e vieni giudicato come tutti.
      La linea di demarcazione è fra il giudizio sulla persona e il giudizio sulle azioni/comportamenti, e’ la differenza fra il dire “sei un cretino” e “stai facendo il cretino”.
      Per cui mi permetto di giudicare non te come persona ma quello che dici.
      Peraltro anche se ti ho tirato dentro , la polemica non era rivolta a te ma ad altri che si sentono di appartenere alla squadra se insultano l’avversario.
      Il tifo contro alle volte, molte volte, porta a questo e so che non è il tuo caso.
      Volevo solo affermare che si può essere tifosi dell’Olimpia e sperare che in alcune occasioni la Virtus vinca.
      Si c’è anche questa possibilità.

      Comunque ditemelo se non è possibile che restituisco la tessera da tifoso.

      Credo che una vittoria della Virtus avrebbe spronato la dirigenza a rinforzare la squadra e questo sarebbe utile al movimento. Oppure si preferisce 7 anni tipo mens sana con l’Olimpia che batte tutti di 20 punti…che noia.

      1. Rimproveri agli altri di esprimere sempre gli stessi concetti quando è da tre giorni che tu cerci di sovrapporre il tuo pensiero agli altri. Se a te da tifoso Olimpia piace tifare anche per le nostre avversarie sei liberissimo di farlo è una tua libera scelta ma non puoi obbligare gli altri a comportarsi come te. Rassegnati e guarda avanti!

        PS..Non è che stasera ti confondi e tifi per Bologna ahahahaha

  8. 1 sola italiana in EL fa tristezza ma è una fotografia onesta del basket europeo. Da quanti anni la nostra nazionale manca mondiali e Olimpiadi? Come si piazza normalmente agli europei? Quanti sono in Italia gli impianti di livello internazionale ? In quali campionati falliscono le società durante la stagione ? Spiace ma questa è la realtà. Forse dovremmo fare un po’ di compiti a casa prima di reclamare posti internazionali.

  9. Classiche frasi di circostanza che si pronunciano davanti a microfoni e telecamere, provenienti da un coach ora avversario ma che in precedenza ha allenato per anni proprio alla Virtus ed è parte della storia e delle vittorie Virtus…
    E vengono paragonate al pensiero di un tifoso di Milano…

  10. Anche se parla a nome dell’Olimpia di essere dispiaciuto per la Virtus Bologna credo che lo sia anche lui perché non ha mai rinnegato il suo passato.

  11. Un professionista non deve rinnegare il proprio passato. Ieri allenava loro(e ha vinto tanti), oggi noi. Non credo che adesso li odi.

    Credo che a livello societario ci sia davvero dispiacere per il mancato arrivo della virtus in EL.
    Se cresce il movimento, Milano non deve più essere la sola a “tirare il carretto” per innalzare il livello del nostro basket.
    Quindi io credo siano parole sincere, non di circostanza.

    1. La mia non era una critica ma una constatazione perché sarebbe ingratitudine il contrario. È vero che la Virtus Bologna deve molto a Messina ma è altrettanto vero anche l’inverso.

Comments are closed.

Next Post

Urania, Parola al Capitano: Benevelli ci racconta vittoria ad Orzinuovi

L’urania Milano chiude in bellezza la Regular-Season del Gruppo Verde vincendo ad Orzinuovi e staccando il pass Playoffs, sentiamo il Capitano e le sue impressioni. Successo netto ad Orzinuovi per l’Urania Milano che vendica la sconfitta dell’andata e sigilla l’accesso ai Playofffs (Girone Giallo), queste le parole del Capitano Andrea […]

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Daniele Baiesi
Daniele Baiesi: Non accetteremo lezioni di sportività dalla BBL

Il ds del Bayern Monaco Daniele Baiesi attacca la BBL per le date di Coppa: Le alternative c'erano, le abbiamo...

Chiudi