Olimpia, con due vittorie sarà terzo posto. E con una…

Fabio Cavagnera 5

Il punto sulla volata finale di Eurolega e le combinazioni per definire le posizioni in classifica finale

L’Olimpia Milano ha messo ieri sera il timbro matematico sulla qualificazione ai playoff, con due giornate d’anticipo, sette anni dopo l’unico altro passaggio nelle migliori otto dall’introduzione dell’Eurolega moderna. Ma, appunto, mancano ancora due giornate, che saranno determinanti per stabilire la posizione finale, il fattore campo e la griglia dei playoff.

Olimpia Milano Eurolega | La penultima giornata

I biancorossi potranno già virtualmente timbrare il fattore campo con la prossima giornata. Se la squadra di Messina passerà domani ad Oaka ed il Fenerbahce verrà battuto venerdì dal Barcellona, allora l’AX sarà certa di arrivare quarta. Lo scontro diretto è pari in assoluto e, quindi, conta la differenza canestri complessiva: attualmente è +98 per Milano e +17 per i turchi.

Un disavanzo destinato ad aumentare, con i due risultati necessari nel penultimo turno per chiudere i conti. E, a quel punto, solamente un inimmaginabile tracollo milanese nella giornata finale contro l’Efes ed un travolgente successo dei turchi sul Real potrebbe ribaltare la situazione. Indipendentemente dagli altri risultati, comunque, se l’Olimpia supera il Panathinaikos, sarà certa di chiudere almeno quinta. In caso di sconfitta, invece, ogni opzione sarà aperta. 

Olimpia Milano Eurolega | Il terzo posto

Ma si può guardare ancora più in alto. Il primo posto è impossibile, il secondo molto complicato (il Cska ha una vittoria in più, un calendario comodo ed una partita da recuperare), mentre il terzo è attualmente dell’Efes, ma con il destino in mano anche all’Olimpia. Se i biancorossi supereranno il Panathinaikos e l’Efes, finiranno sicuramente al terzo posto, vista la vittoria nella gara d’andata contro gli uomini di Ataman, facendo così 2-0. 

Resta poi da vedere quale posizione sarà la migliore, in base alla classifica ed all’avversaria. Al momento, sembrano tre le squadre possibilmente da evitare ai playoff: Barcellona, Efes e Fenerbahce. Per non affrontare le prime due basterà vincere domani sera, i turchi di Kokoskov sono l’avversaria più probabile. Ma, negli ultimi due turni, tutto potrà ancora cambiare. 

5 thoughts on “Olimpia, con due vittorie sarà terzo posto. E con una…

  1. In questo momento tra Barcellona, Efes, Fenerbahce e il Cska Mosca la squadra che sarebbe più abbordabile per noi è proprio la squadra russa che si presenta ai play-off senza il centro europeo più forte Milutinov (insieme a Hines) e senza James. Sicuramente non sarebbe una passeggiata di salute ma non è che si possono evitare tutte e 4….

    1. Caro Daniele, per evitarle tutte e 4, come già detto, bisognerebbe arrivare terzi. Per quanto riguarda il CSKA, a mio parere, terminerà la stagione regolare al 1° o al 2° posto, in quanto, a differenza delle altre, ha ancora a disposizione 3 partite ( Khimki, Villeurbanne e Panathinaikos ) = 6 punti.

      1. Certo Dario, come ho scritto in un altro post per evitarle tutte e 5 bisognerebbe arrivare terzi ma io intendevo dire che poi alle Final Four una delle 4 giocoforza ci tocca e per me il Cska Mosca è quella tra le 4 più alla nostra portata.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Panathinaikos vs Olimpia Milano | Ci sarà Nedovic? La nuova "divinità" è Hezonja

Palla a due alle ore 20, domani sera ad Oaka, per Panathinaikos vs Olimpia Milano. Arbitrano Radovic, Rocha e Racys
Dossier Olimpia Milano vs Panathinaikos

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Olimpia Milano raduno 2019 - Ettore Messina
Vincenzo Di Schiavi: Ettore Messina ha alzato il livello. Dei giocatori, del club, della piazza

Vincenzo Di Schiavi firma su La Gazzetta dello Sport “Spunto Rosa”, editoriale dal titolo: «La svolta di Messina: un’Europa sempre...

Chiudi