Olimpia Milano vs Cska | Le pagelle di RealOlimpiaMilano

Alessandro Maggi 9

Le pagelle di Cska vs Olimpia Milano: Punter punge anche il Cska, LeDay è lotta e talento, Hines trova il modo per sfiorare la vittoria

Punter 7 – Segna 10 punti nel terzo quarto, poi francamente non ha più lucidità e fiato per fare ancora male. Aggressivo anche in difesa, conferma di essere un giocatore di primissima fascia anche contro il Cska.

LeDay 8 – 21 punti, 7 rimbalzi e 9 falli subiti con 12/12 dalla lunetta. E’ vero, Milutinov pasteggia nel pitturato, ma Zach si fa sentire. Eccome.

Roll 5.5 – Solo 8’, manca una ghiotta tripla dall’angolo.

Rodriguez 6.5 – La mira è quella che è, 4 punti con 2/8 dal campo senza triple, ma nei momenti chiave dei tempi regolamentari c’è, eccome. Seduto in overtime. In 21’ +9 di plus/minus.

Tarczewski 4.5 – Avvio catastrofico, nel secondo tempo prova a metterci almeno la volontà, sporcando un paio di palloni. Chiude con 1 punto e 0 rimbalzi. E 5 falli. Nei 17’ del banchetto di Milutinov. Non va bene.

Biligha ne

Cinciarini ne

Delaney 6.5 – 14 punti, 3 rimbalzi e 3 assist che sanno di discreta ripresa dopo alcuni passaggi a vuoto. Nel finale si prende la squadra sulle spalle, infilando un jumper e trovando l’assist che manda Hines in lunetta per la vittoria. In overtime non ne ha più.

Shields 7 – 13 punti e 8 rimbalzi, oltre che minuti di grande difesa su Mike James, dove mette la museruola al rivale. Nella ripresa vede poco il canestro.

Brooks 6 – 9’ di abnegazione. Non pare avere energia per farsi valere a rimbalzo, ma certamente cerca più il contatto rispetto ai compagni.

Hines 7 – E’ vero, Milutinov è avversario improponibile. Però lui fa tante cose per vincere la gara: due stoppate a James, 11 punti e 4 rimbalzi, il movimento sulla rimessa che vale i due liberi della vittoria. Ma, sul primo, trema.

Datome 5.5 – Un paio di jumper e 3 rimbalzi, poi Messina preferisce fare a meno di lui.

Coach Messina 6.5 – L’Olimpia Milano combatte punto a punto con un Cska performante e in grande condizione. Di per sè, già un risultato, perché questa squadra ha spirito, e con l’aiuto del pubblico potrebbe davvero far innamorare. Milutinov domina a rimbalzo? Sì, ma è Hines ad avere i liberi della vittoria.

9 thoughts on “Olimpia Milano vs Cska | Le pagelle di RealOlimpiaMilano

  1. Smaltita la ovvia delusione sono comunque contento per la prestazione della squadra. Sicuramente siamo stati dominati in uno dei fondamentali del basket ma nonostante ciò siamo rimasti in partita con grande cuore e fino all’ultimo secondo abbiamo seriamente rischiato di fare risultato. Non si può dimenticare che il CSKA in questo momento è la migliore squadra di EL. Al di là del risultato ho visto una squadra che è riuscita a competere con i migliori nonostante gli evidenti divari. E non lo vedevo da molti anni. Troppi.

  2. Dunque, i tempi regolamentari sono terminati 80 – 80.

    – noi (supplementari compresi) abbiamo preso 33 RIMBALZI, loro 60 (IL DOPPIO).

    Di quanto avremmo potuto vincere se il divario non fosse stato così enorme e loro non avessero avuto tutte queste seconde e terze occasioni ?

    – TARCZEWSKI ha fatto 1 punto (1 su 2 ai tl) e preso 0 rimbalzi oltre tante stupidaggini costosissime che a chi ha visto la partita non sto a raccontare.

    Anche l’ultima volta avevo messo l’accento sull’ inutilità (anzi dannosità) di TARCZEWSKI ma molti “esperti” qui dissero che non era il caso di sostituirlo a stagione iniziata, che stava migliorando e che eventualmente bisognava trovarne uno davvero bravo :-))

    Allora, spero che anche i pretoriani più ottusi possano capire che abbiamo una squadra di primissimo livello che sta rischiando di non entrare nelle 8 per la mancanza di un centro PASSABILE. Il discorso naturalmente vale anche per lo scudetto.

  3. Giorgioiv la tua considerazione non fa una piega.
    Credo che tutti ieri si siano fatti “la domanda” : è arrivato il momento?
    Io sono uno di quelli che era perplesso sopratutto sui tempi ma ora penso che il tempo di Tarcisio stia finendo. Non so il perché di questa involuzione certo che ieri sarebbe bastata una prestazione da 6 meno meno (cioè 4 rimbalzi).
    Ti prego di guardare anche tutto il buono che ieri e’ venuto a galla.

  4. @iellini Innanzitutto volevo esprimerti il mio apprezzamento per avere cambiato opinione, non tutti hanno l’apertura mentale per farlo ma, solo gli stupidi non cambiano mai idea.

    TARCZEWSKI, è sempre stato questo, mancanza assoluta di movimenti e grosse difficoltà ad imparare, prima si notava meno perchè mascherava con la sua fisicità lacune che non si colmeranno mai. Però, non è possibile spendere un visto USA per un giocatore che oltre all’ alley oop non arriva. Ieri è stato lampante ma ti assicuro che ne abbiamo perse molte a causa della sua completa assenza in attacco e sotto i tabelloni.

    Mi rendo conto perfettamente di quanto c’è di buono in questa squadra, proprio l’altro giorno dicevo che si tratta di un gruppo che potrebbe figurare senza problemi tra le prime 4 di EL però, se non risolviamo questo problema andrà a finire che perderemo capra e cavoli.

    Ricordo con terrore la stagione scorsa nella quale dopo essere stati in cima alla classifica ci siamo sgonfiati pian piano fino a raggiungere il fondo. Ecco, penso che stia nuovamente succedendo questo e che, se non interverremo sul mercato, rischieremo di stancare definitivamente Hines ma anche il resto della squadra perchè, con un centro che si rispetti saremmo molto più forti e di conseguenza potremmo fare riposare di più tutto il gruppo senza rischiare di perdere la testa della classifica di Lega A.

  5. Penso che ormai non sia rimasto più nessuno a difendere Il buon Kaleb. Grande cuore ma tutto li. Io non sono tra quelli che contestano la scelta della scorsa estate ma ora bisogna agire. Anch’io come GiorgioIV penso che diamo da F4 con un centro buono poi se arrivasse Poirier siamo da titolo.
    Quindi mi appello alla passione di Giorgio I

  6. @giorgio il crollo verticale di Tarci non me l’aspettavo neppure io, lo confesso.

    Resto tra quelli che inserirebbero un centro solo se preso tra i bravi e con prospettive future, ma certo la situazione lì in mezzo sta precipitando…

    Quanto al buono, ce n’è molto e la mancanza del centro io la vedo in attacco molto più che in difesa.

  7. Hai ragione fratello e da lega di A come rincalzo, è sempre stato imbarazzante anche in passato a parte un po di mesi scorso anno, quando va bene schiaccia al volo su assist del chacho… speravo avessero fatto scelta giusta ma a questo punto preferivo Gudaitis zoppo tutta la vita. Abbiamo giocatori fortissimi di 34-35 anni però stanchi inevitabile, e di questo elemento cosa ce ne facciamo? 3 anni di contratto freschi freschi … va bene non sono soldi miei ma mi dispiace al massimo può giocare 10-15 min in serie A come rincalzo ma ci manca il titolare anzi i titolari (Hines è forte ma atipico nel ruolo vedi rimba). A casa quanti centri veri sono più forti di lui in campionato… io direi quasi tutti
    A casa!

  8. Avevamo bisogno di una mano da 3 punti e Roll(5) per quota parte non ce l’ha data, unitamente al Chacho che ha bucato clamorosamente nel tiro dalla lunga; persiste la preoccupazione per il rendimento di Datome(5) che sembra su una brutta china; sul Tarc ormai è fiato sprecato: sta ricalcando le orme dei reietti Omic e Barak

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Eurolega, si è chiusa l'andata: l'Olimpia è all'ottavo posto

Terminata la prima parte della stagione europea: la classifica vede il Cska solo al comando

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Messina: Torniamo a casa con orgoglio, decisivi i rimbalzi

La conferenza stampa del coach biancorosso, dopo la sconfitta al supplementare nell'ultima gara del 2020

Chiudi