Buongiorno Olimpia | Investire sul futuro? Abass è più vecchio di LeDay, Moretti e Shields

Buongiorno Olimpia, la rubrica semi-quotidiana di cui non si sentiva il bisogno che ci accompagnerà quasi ogni mattina

Buongiorno Olimpia, la rubrica semi-quotidiana di cui non si sentiva il bisogno che ci accompagnerà quasi ogni mattina al risveglio in questa stagione dopo il successo estivo.

«Il roster di Milano, per i nomi, è importantissimo. Ma noi abbiamo fatto un ragionamento diverso: siamo investendo sul futuro, i 4 giocatori innestati sono giovani, di prospettiva (Abass e Alibegovic). Stiamo lavorando mattone su mattone per avere una Virtus che si consolidi negli anni, loro hanno fatto una formazione per vincere subito, e avere la certezza di andarsi a prendere quello che in questi anni gli è mancato».Luca Baraldi

L’Olimpia Milano ha un roster di 15 uomini di età media 30 anni, superiore ai 12 della Virtus che arrivano a 27 anni. Tuttavia, «l’investimento sul futuro» virtussino passa da quel che leggiamo per Alibegovic, anni 25, e Abass, anni 27.

Quest’ultimo, ex, ha dunque l’età di Punter, ed è più vecchio di LeDay, Moretti e Shields. Qui, i mattoni, li stanno mettendo un po’ tutti.

«Non abbiamo fatto reclamo sullo scudetto perchè i campionati si vincono sul campo. Noi non abbiamo vinto nulla, ci siamo arrabbiati moltissimo per la chiusura e la revoca del campionato, perchè avremmo ripreso in una bolla dopo una sospensione».Luca Baraldi

Questo è stato il manifesto di tutta l’estate virtussina. Strumentalizzato poi a piacere da «dialettiche di tifo» che hanno impoverito il tutto. Si può essere d’accordo o meno sulla sospensione totale della stagione, ma la “Vu” non ha mai chiesto lo Scudetto, solo la possibilità di tutelare i propri investimenti e tornare in campo.

Non ha trovato l’appoggio di nessuno, e il discorso è terminato lì. Ora, sì, è il tempo di voltare pagina: il campionato inizia nel fine settimana.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
orlandoilrosso
orlandoilrosso
1 mese fa

Credo sia meglio ignorare Baraldi e i suoi sproloqui, bisogna avere una mente aperta per seguire le evidenze ragionevoli, e lui non ce l’ha

iellini
iellini
1 mese fa

Dobbiamo essere grati a Baraldi che sta seguendo una sua strada per contendere il primato a Milano. Fa solo bene al basket una sana rivalita’ con Bologna (la piazza piu’ importante del basket non dimentichiamolo).
Avere un avversario forte che investe e ti mette in difficolta’ aiuta l’Olimpia a migliorare.
Poi e’ chiaro che alcune dichiarazioni sono rivolte all’interno, quindi fanno parte del gioco.

Anonymous
Anonymous
1 mese fa

E’ vero fa’ bene al Basket Italiano avere una rivalita’ cosi’ accesa e dichiarata, ma attenzione, ogni volta che Baraldi &co. aprono bocca e fanno dichiarazioni, non sono “informati dei fatti”.
Ma va’ bene cosi’… ci mettono la faccia, l’ Olimpia risponde sul campo e basta!

Anonymous
Anonymous
1 mese fa
Reply to  Anonymous

D’accordissimo. Talvolta sentendoli poarlare pare che siano lì di passaggio. l’obiettivo di farsi pubblicità lo hanno raggiunto, ma il caffè alla fine sarà amaro>

trackback
5 Sfumature di Eurolega | Le parole di Luca Baraldi sono condivisibili? |
1 mese fa

[…] ha scritto con precisione anche Alessandro Maggi sul suo sito RealOlimpiaMilano: la Virtus e tutti i suoi protagonisti non hanno mai reclamato uno scudetto che doveva ancora esser […]

Next Post

Massimo Bulleri: Messina un maestro. Olimpia Milano la più forte di tutte

Massimo Bulleri, coach Varese: Le squadre che hanno giocato le Final Four di Supercoppa sono le più forti. E Milano è la più forte di tutte
Massimo Bulleri

Subscribe US Now

6
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: