Gianmarco Pozzecco: Budget più basso? Roster inferiore? Non dirò mai una cosa simile

Gianmarco Pozzecco protagonista su La Nuova. Ecco alcuni passaggi dell’intervista in cui il coach inquadra la sua nuova Dinamo Sassari

Gianmarco Pozzecco protagonista su La Nuova. Ecco alcuni passaggi dell’intervista in cui il coach inquadra la sua nuova Dinamo Sassari.

SU UN ROSTER ANCORA INCOMPLETO

«Sì ma non mi preoccupo, Pusica arriva domenica e con Tillman siamo in dirittura. Farà la quarantena, certo, ma arriva. E’ una situazione che vivono più o meno tutte le squadre, non è che noi siamo più o meno penalizzati. E la società è stata bravissima a superare tutti gli ostacoli legati alla pandemia e alla burocrazia. E poi, siamo in numero sufficiente per iniziare in modo sereno»

SUL FATTO CHE SIA UNA DINAMO FORMATO POZ

«È vero e questo non mi mette pressione, quella ce l’ho sempre. Sono grato per la fiducia nei miei confronti. Era un’idea che covavo da tempo, una squadra europea con un nucleo italiano importante. E’ stata fatta la squadra per come speravo riuscissimo a farla. Con giocatori di cui mi fido ciecamente. Sono passati solo quattro giorni ma già sono un uomo felice»

SULLA DINAMO SASSARI

«Forse non avremo l’atletismo di altre squadre ma se mettiamo il gioco su determinati binari ci divertiremo, e un bel po’. Dovrò essere bravo io, me ne assumo la responsabilità. Se non dovesse girare, sarà colpa mia»

SUL CITY OF CAGLIARI CON MILANO

«Ringraziamo Bruno Perra e la Fip sarda per averlo organizzato. E’ una bella opportunità. Noi? Non ci nascondiamo e io non faccio il pompiere. Partiamo spendendo un po’ meno… il nostro roster è inferiore… No, non mi sentirete mai dire una cosa del genere perché ho una grande considerazione dei miei giocatori. Sono passati pochi giorni ma già mi fido ciecamente. Non voglio illudere i tifosi ma sono contento, non è che penso una cosa e ne racconto un’altra. Mi mancano da vedere Pusica e Tillman ma so già che ci aiuteranno anche loro. Poi, non so dove arriveremo ma se sarò in grado di far sì che giochino la pallacanestro che dobbiamo fare ce la giochiamo con tutti, indipendentemente dai budget».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
GAE
GAE
3 mesi fa

Pozzecco mi è sempre piaciuto sia da giocatore sia da coach perché è uno fuori dagli schemi e dice sempre quello che pensa in un mondo dove regna l’ipocrisia e le solite frasi fatte..il Poz non è mai banale in tutti i sensi

Next Post

Un semplice giudizio sul roster Olimpia Milano | Sergio Rodriguez

Il nostro giudizio su Sergio Rodriguez con punti di forza e possibili criticità del leader biancorosso

Subscribe US Now

1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: