L’agente di Ethan Happ: Virtus Bologna e Olimpia Milano in prima fila

Il centro della Vanoli Cremona potrebbe anche diventare italiano. Negli scorsi mesi Ettore Messina aveva smentito un interessamento

Mario Scotti è stato l’agente del trasferimento di Daniel Hackett in Olimpia Milano a cavallo tra il 2013 e il 2014. Oggi, tra i suoi clienti, c’è Ethan Happ, uno dei candidati al titolo di mvp di questa stagione di LBA.

Ecco le sue parole sul centro della Vanoli Cremona a La Provincia:

Possibilità di restare a Cremona? Direi nessuna. É un giocatore che ha dimostrato di essere tra i migliori del campionato. Ha già ricevuto offerte in Europa. In Italia diverse. Poi potrebbe esserci una novità clamorosa

Ethan potrebbe diventare italiano, Stiamo lavorando per far ­ gli prendere il passaporto. Vista la situazione le pratiche sono un po’ ferme, ma ci siamo. I due bisnonni di Happ sono siciliani

Il suo status cambierebbe anche il suo valore di mercato. Virtus e Olimpia Mila no le metto in prima fila

Negli scorsi mesi Ettore Messina aveva smentito le voci su una corte a Ethan Happ da parte di Olimpia Milanp.

6 thoughts on “L’agente di Ethan Happ: Virtus Bologna e Olimpia Milano in prima fila

  1. per le volte che l’ho visto , non mi sembra pronto per l’eurolega, sicuramente non da quintetto.
    Certo, da italiano cambia tutto,ma sinceramente sposterebbe poco.

  2. Da italiano e’ sicuramente un bel colpo. Ancora non lo vedo un fattore in EL ma un buon cambio si

  3. Non è un campione ma un buon giocatore..io lo prenderei solo se diventasse italiano perché nel campionato italiano potrebbe fare la differenza mentre in Eurolega non credo proprio altrimenti i greci se lo sarebbero tenuto invece che mandarlo in prestito a Cremona..

  4. Spirito guerriero, buona tecnica e fisico. E’ giovane ma diverrà un grande giocatore più di quanto gia’ sia.. Io potendo, lo prenderei subito. Da non farselo scappare..

  5. Ottimo prospetto, per me soprattutto come 4. Gioca bene in post ed ha personalità da possibile campione.
    Dal mio limitato punto di vista potrebbe essere una bella scommessa anche non da italiano.
    Ovviamente è stato prestato per farlo crescere, come qualunque grande società farebbe, quindi il dubbio su questo punto mi sembra di facile risoluzione.
    È già pronto o ha bisogno di un anno ancora in prestito.? Questo non lo so, ma se vogliamo crescere dobbiamo iniziare anche a fare scouting di giovami talenti e non solo cercare gli Shenghelia (detto che ci vogliono entrambi)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

LBA: trovato l'accordo sul taglio degli stipendi con giocatori e allenatori

L'accordo tra i club di Serie A, l'associazione giocatori ed allenatori per la riduzione dei compensi, dopo l'annullamento del campionato
Olimpia Milano vs Treviso

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: