Ettore Messina: Siamo stati pazienti, non era per nulla facile

Le parole del coach biancorosso, dopo il successo dell’Olimpia sul campo di Brindisi

Così Ettore Messina ha commentato il successo sul campo di Brindisi: “Una partita molto combattuta e molto fisica, loro sono una squadra di grande potenziale atletico e tecnico. Non era per niente facile, i miei hanno avuto pazienza, hanno fatto una buona zona, poi qualche giocata in attacco fondamentale nel momento importante“. 

Chiave nel break del terzo quarto? “Un momento importante, ci ha permesso di prendere un vantaggio“.

Ultimo possesso senza fallo? “In realtà non è proprio così, non è che volevamo fare fallo apposta, ma se Banks avesse attaccato, probabilmente avremmo fatto fallo“. 

Zona? “Volevo usarla, ma sono soprattutto stati i nostri assistenti, con in testa Esposito, a farmela usare molto. A loro il merito di una decisione che ci ha aiutato molto“. 

Il ricordo di Bryant: “Io facevo solo l’assistente e andavo in palestra con lui, mi ha degnato della sua amicizia e del suo rispetto e ne sono grato. La reazione a livello mondiale parla per lui. Sembrava un invulnerabile, una tragedia così giovane non te lo puoi aspettare e ti fa rimettere al loro posto molte cose, rispetto a quando ti incazzi per una palla persa o un fallo“. 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Giorgio De Sisto
Giorgio De Sisto
9 mesi fa

Effettivamente quest’anno non c’è niente di scontato… 4° a 10 punti dalla prima con milionate buttate dalla finestra non me lo sarei aspettato mai.

Filippo Catania
Filippo Catania
9 mesi fa

Dopo tutti questi mesi ho maturato la convinzione che Messina non sappia tirare fuori dalla squadra il massimo del gioco. Non può essere che non funzionino tante cose tutte insieme. Intanto l’organizzazione della squadra e le scelte: non è detto che anche altre scelte (oltre quelle di Mack e White) siano giuste e non per il valore dei singoli. Quando cucini una sogliola alla mugnaia e ci metti il miglior agnello del mondo dentro probabilmente non avrà un buon sapore. Trascurare poi uno come Burns non fa bene neanche a Burns stesso che, se non gioca, perde inevitabilmente fiducia. Sottolineo… Leggi il resto »

Next Post

Brindisi vs Olimpia Milano | Le pagelle di RealOlimpiaMilano

Kaleb Tarczewski migliore in campo con numeri importanti nell'area di Brindisi, ottimo approccio per Cinciarini, Biligha e Burns. Micov stanco
Brindisi vs Olimpia Milano

Subscribe US Now

2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: