Nemanja Nedovic: Che notte! Ma l’anno scorso eravamo 6-2 e…

Il serbo parla dell’impresa sul Barcellona e della sua condizione: “A me serve un po’ di tempo per trovare la forma migliore”

Una notte dolce per l’Olimpia Milano. La grande vittoria con il Barcellona è una delle imprese più belle degli ultimi anni in casa biancorossa ed ovviamente c’è grande entusiasmo, per aver battuto una delle grandissime favorite per il successo finale ed ottenuto il pokerissimo di vittorie consecutive. Tra i protagonisti c’è stato anche Nemanja Nedovic, appena rientrato dall’infortunio e decisivo martedì sul campo di Berlino, ma con triple di classe anche nella sfida contro i catalani.

LE PAROLE DI MESSINALA GIOIA DI SCOLA E RODRIGUEZ

Nemanja Nedovic | La vittoria contro il Barcellona

Il serbo sorride per un successo forse inatteso, pensando all’arrivo al Forum dell’unica formazione imbattuta in Eurolega: “Una grande notte. Una vittoria importante – le sue parole a RealOlimpiaMilano – Non penso abbiamo giocato come volevamo nei primi tre quarti, ma la nostra difesa è stata costante tutta la partita, fermando i giocatori più pericolosi del Barcellona. Loro hanno provato a scappare un paio di volte, ma noi siamo sempre rimasti nella partita ed abbiamo aspettato la nostra occasione. Abbiamo grandi giocatori e l’abbiamo sfruttata, meritando questo successo”.

Nemanja Nedovic | Il suo stato di forma

Come dicevamo, Nedovic è appena rientrato dall’infortunio, dopo una stagione travagliata come quella scorsa: “Mi serve un po’ di tempo per tornare al mio livello migliore. Ho fatto solamente una settimana di allenamenti, senza aver tra l’altro il tempo di lavorare, con tante partite nel mezzo. È la terza gara in pochi giorni, sto recuperando la forma e spero domenica di andare ancora meglio”. E l’Olimpia si è accorta subito della differenza che può fare.

LE PAGELLE DI ROM SU OLIMPIA-BARCELLONA

Il suo compito attuale: “Cerco di aiutare la squadra in difesa e segnare i tiri aperti. Più troverò la forma e più mi prenderò responsabilità, ma per ora sono concentrato nel fare piccole cose per aiutare la squadra”.

Nemanja Nedovic | L’Olimpia e la vetta della classifica

I biancorossi sono 5-1 e sono al comando della classifica di Eurolega, a pari merito con Cska Mosca e proprio il Barcellona. Ma il serbo non si esalta più di tanto, con uno sguardo al recente passato: “Non c’è da guardare particolarmente la classifica, in questo momento. Lo scorso anno eravamo 6-2 e sappiamo come è andata. Dobbiamo andare avanti partita dopo partita, restando umili, rispettando ogni avversario e giocare al meglio delle nostre possibilità”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

13 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Luca Mascoli (@3CorsaroNero)
Luca Mascoli (@3CorsaroNero)
11 mesi fa

Esattamente, lo so che con i SE e i Ma non si fa nulla ma con il rooster al completo l’anno scorso sarebbe andato in modo diverso. Ieri sera l’ha vinta #CartaBianca Ettore con la difesa e le scelte su chi lasciare in campo nei momenti decisivi,bravo e competente questa volta. Non salgo sul suo #carro perchè per me rimane e rimarrà supponente ed arrogante sia che vinca o che perda e da me non avrà mai nessun applauso. P:S:spero sia in grado digestire le situazioni #White e #Mack….non come ha gestito i vari James e Nunnally. P.S.S:ma loro non… Leggi il resto »

orlandoilrosso
orlandoilrosso
11 mesi fa

Non riconoscere la grandezza di Messina e la pochezza intellettuale dei campioni allontanati perché non integrabili nel sistema per loro carenze, non è possibile! Basta rimpianti godiamoci questa Olimpia che appare sempre più simile a quella di Peterson ed è semplicemente splendida

U. Fo.
U. Fo.
11 mesi fa

Difficile fare confronti, Squadra diversa, infortuni, coach diverso. Pianigiani, per me, non era male ma gli mancava la gestione dello spogliatoio e, forse, un po’ di coraggio… tecnico. Messina è altro personaggio, altra storia. Arrogante? Credo possa permetterselo. MA, xomw dice Orlando, guardiamo avanti. Se Milano gira e gioca così, se Ettore gestisce e da opportunità a tutti (ieri nei momenti decisivi Della Valle era in campo) va bene. Lasciamolo lavorare.
Giudicheremo (se davvero ne saremo in grado) alla fine!

Luca Mascoli (@3CorsaroNero)
Luca Mascoli (@3CorsaroNero)
11 mesi fa

Non è questione di non riconoscere la grandezza di #CartaBiacaEttore,senza Danilovic,Rigaudeau,Nesterovič,Sconocchini,Abbio e via discorrendo non vai da nessuna parte. Visto che sei tanto esperto spiega il gioco del Grande Ettore,illuminami. Io non ho nessun rimpiato,dico solo che non si trattano i giocatori come pacchi postali,che sia James o Omic non faccio differenze. L’Olimpia di Peterson è di un’epoca diversa,era geniale e infatti è nella storia. Purtroppo o per fortuna noi tifosi siamo diversi nel ragionare ed alcuni hanno la memoria corta…se Jerrells,non sono un uno fan sfegatato, teneva la palla senza creare nulla per 20 secondi era incapace,se invede lo… Leggi il resto »

U. Fo.
U. Fo.
11 mesi fa

Non mi reputo un esperto di basket ma mi sembra che tu la tua sentenza la abbia gia’ scritta. Non ti biasimo ne’ ti giudico. Potremmo scrivere ore di giocatori che palleggiano 20 secondi e hanno vinto tanto e di altri a cui e’ mancato qualcosa, forse solo un po’ di fortuna. Potremmo scrivere dei giocatori come pacchi postali, di come si stia parlando di professionisti, di come nel basket moderno (e molti altri sport) non ci siano (quasi) piu’ giocatori-bandiera. Di come molti si atteggino e facciano i “capricci”, di come sia importante essere un po’… spietati e cinici… Leggi il resto »

Iellini
Iellini
11 mesi fa

Mascoli non fare come i giapponesi nella giungla che combattevano per una guerra che era gia’ finita. La diatriba Pianegiani/James è finita da tempo. Goditi questa Olimpia

Luca Mascoli (@3CorsaroNero)
Luca Mascoli (@3CorsaroNero)
11 mesi fa
Reply to  Iellini

Lellini mah…
Non parlo di nessuna diatriba,iocmq non riesco a godermi un’Olimpia capeggiata da un allenatore arrogante,supponente e che ti guarda dall’alto in basso.
Cmq mi pare strano e ne sono orgoglioso di essere una pecora nera quest’anno….
Non seguo il gregge come tanti pecoroni,dico quello che penso perchè ho una grande personalità.

Doc63
Doc63
11 mesi fa

Per me uno che parla ancora di James quando dai tempi di D’Antoni non avevamo un play come El Chacho può essere solo canturino.

Luca Mascoli (@3CorsaroNero)
Luca Mascoli (@3CorsaroNero)
11 mesi fa
Reply to  Doc63

Dici che dai tempi di D’antoni non avevamo un play cosi?
Ti chiedo allora di spigarmi che gioco fa El Chaco e i benefici che ne comporta.
Chissà se anche tu l’anno scorso urlavi MVP,MVP…

U. Fo
U. Fo
11 mesi fa

Leggete le parole di Della Valle. Non e’ solo una questione di coach ma di spogliatoio. Senza voler criticare, per carita’, ma lo scorso anno si captava la mancanza di fiducia in alcuni degli italiani, non solo da parte del coach senese ma soprattutto da parte di certi compagni. Fiducia, spogliatoio, condivisione. Ecvo cosa fa una squadra. Allontanare certi alcuni giocatori sembra avere senso per questo motivo. Non sempre il piu’ talentuoso, il piu’ dominante e’ il piu’ vincente e il migliore. Il campione puo’ anche palleggiare venti secondi ogni azione ma sa dare la palla al compagno libero al… Leggi il resto »

Ruben
Ruben
11 mesi fa

Grande partita, speriamo che sia Mack che White si ambientino alla cultura e al gioco di squadra, la stagione é lunga sia in LBA che in Eurolega, Chacho e Luis non potranno fare 60 partite a questo ritmo e livello, dovranno tirare il fiato.
Daniel Hackett sarebbe perfetto con passaporto italiano, impossibile riportarlo se Mack non convince?

Tom Sawyer
Tom Sawyer
11 mesi fa

Caro UFO dici cose tanto giuste quanto ovvie per chi abbia una minimo esperienza di lavoro di squadra, sportiva come lavorativa.
Direi che la possiamo chiudere qui, chi non è convinto se ne farà una ragione….

U. Fo.
U. Fo.
11 mesi fa
Reply to  Tom Sawyer

🙂 concordo. Guardiamo avanti.

Next Post

LIVEBLOG, la festa dei tifosi: Siamo negli anni '80. Non svegliateci!

Una serata indimenticabile quella di ieri sera al Mediolanum Forum d'Assago. Una delle più grandi prestazioni dell'era Armani. E i tifosi sono in visibilio
Sergio Rodriguez Olimpia Milano vs Barcellona

Subscribe US Now

13
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: