Un semplice giudizio del roster dei #meninred – Gli esterni

Secondo appuntamento con il nostro «Un semplice giudizio del roster dei #meninred». Equilibrio tra positività e negatività potenziali, per prepararci alla stagione che sarà. Perché dopo un’estate di notizie (riccamente ripagate dall’attenzione dei nostri lettori) torniamo alla nostra volontà «natale»: commento ed opinione.

Dopo i play, tocca agli esterni (qui quanto detto un anno fa)

DAIRIS BERTANS

Cosa può dare?

Realizzatore «di sistema», ha certamente raccolto di più nel gioco di Sito Alonso, simile a quello di Simone Pianigiani, che in quello di David Blatt. Certamente non una prima opzione offensiva (e neanche una seconda), è abile nello sfruttare i giochi di p&r per liberare la tripla frontale, tornando in difesa dove può far valere ottime capacità nel reggere le marcature.

Criticità.

Dopo i buoni passi in avanti a Bilbao, al Darussafaka ha dimezzato le cifre di EuroLeague rispetto al massimo campionato turco. Sofferenza da upgrade.

ZORAN DRAGIC

Cosa può dare?

Per dirla «alla Tavcar», una progressiva deresponsabilizzazione poterebbe solo giovargli, anche se nella realtà non sarà solo il fratello Goran a dirgli cosa fare. La specializzazione difensiva, e la sua capacità a coprire il lato debole, potrebbe rappresentare una discontinuità preziosissima nello scacchiere di Pianigiani. Il suo secondo anno a Milano potrebbe trovare ispirazione nel suo secondo anno a Malaga: crescita esponenziale, dopo l’addio del coach che lo aveva richiesto. Jasmin Repesa. Finì in Nba…

Criticità.

La forza del contratto, come prima causa di permanenza, non è certamente spia di rapporti idilliaci. E un lento recupero dalla rottura del crociato di febbraio potrebbe rimetterlo in cammino quando la carovana sarà già lontana.

ANDREW GOUDELOCK

Cosa può dare?

L’ultima Olimpia Milano positiva in EuroLeague aveva un «go to guy», Keith Langford, e dopo tre stagioni riecco il «go to guy», ovvero il porto sicuro (colmo di talento) in cui cercare approdo nel mezzo di acque tempestose.

Criticità.

Dopo l’esperienza al Khimki con Trinchieri (il miglior concetto di squadra in cui abbia giocato, parole sue, con annesso titolo di mvp di EuroCup e VTB), Goudelock pur con ottimi numeri individuali (miglior marcatore d’EuroLeague) ha abbinato il suo nome a stagioni perdenti con Fenerbahce (Final Four sì, ma titolo turco al Pinar con Andrew fuori-rosa per motivi disciplinari) e Maccabi Tel Aviv. Perché a MIlano dovrebbe andare diversamente?

SIMONE FONTECCHIO

Cosa può dare?

Punti rapidi in uscita dalla panchina in un’ottica di crescita certamente temprata dagli alti e bassi della prima stagione milanese.

Criticità.

Quindici uomini a roster non possono garantire alti minutaggi. E già da quest’estate, la sua agenzia, si interroga se sia il caso di continuare a far anticamera a Milano.

AWUDU ABASS

Cosa può dare?

La sua fisicità è certamente un differenziale nel pacchetto esterni. In difesa potrebbe dare qualcosa che nessun altro sarebbe in grado di garantire.

Criticità.

Leggasi Fontecchio, meno il concetto sull’agenzia, più i dubbi di Abi stesso su un ruolo da specialista difensivo.

VLADIMIR MICOV

Cosa può dare?

Ettore Messina lo aveva voluto al Cska come «giocatore-squadra». Micov è tutto questo: tiratore perfetto dall’angolo per il gioco di Pianigiani, lettore attento delle situazioni offensive e grande difensore, sull’uomo come in aiuto. Può e deve essere il riferimento, l’anima di un’Olimpia che da tre anni cerca un’anima.

Criticità.

Il ridimensionamento di minutaggio, dopo tre stagioni da 30’ di media, potrebbe inizialmente spiazzarlo.

Alessandro Luigi Maggi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...