Nicolò Melli: Gioia incredibile, troppo grande. La nostra carriera è cambiata

Alessandro Maggi 7

Nicolò Melli, capitano di Italbasket a Tokyo, in delirio: Gioia incredibile, troppo grossa. Ho detto a Nico che non sa quello che abbiamo fatto

Nicolò Melli, capitano di Italbasket a Tokyo 2020, è in delirio: «Gioia incredibile, troppo grossa. Ho detto a Nico (Mannion) che non sa quello che abbiamo fatto. Andare all’Olimpiade non succede sempre. Ce lo siamo detti prima della partita, la nostra carriera poteva cambiare con questa partita, ed è cambiata. Perché andare all’Olimpiade è qualcosa di unico. Ora ce la godiamo, è troppo bello. Sono contento per i miei compagni, tutti sono stati bravissimi a dare il loro mattoncino».

7 thoughts on “Nicolò Melli: Gioia incredibile, troppo grande. La nostra carriera è cambiata

  1. Melli voglio sperare che tu fossi infortunato e che a tokio fai 10-20 punti come Palonara, Fontecchio, Mannion, Tonut e Pajola.

  2. Melli non è mai stato uno scorer, anche al Fener dover era fondamentale faceva tante altre cose (stile Hines)… perche’ questa polemica?

    1. Quelli che… uno è forte solo se segna tanto oh yes

    2. Su questo condivido perché non contano sempre e solo i punti messi a referto ma anche tanto altro però d’altro canto tu eri uno di quelli che amavano chi non segnava mai come Brooks (ovviamente Melli è di 5 spanne sopra se non di più).

  3. Indipendentemente dallo score di Melli auspicabilmente con le scarpette rosse la prossima stagione, una riflessione amara rispetto alle performance in campionato dell’Olimpia è d’obbligo. Il team della nazionale che va a Tokio dopo aver steso una superpotenza del basket europeo e mondiale vede solo un italiano del roster Olimpia. Non c’è altro da aggiungere.

  4. Ieri nei primi minuti la difesa di Melli su Marjanovic è stata fondamentale nel far cambiare il piano di gioco balla Serbia …

Comments are closed.

Next Post

Mitoglou, non bastano i 12 punti in finale. Solo due biancorossi a Tokyo?

Crollo della Grecia nella finale del preolimpico, nonostante la doppia cifra del neo biancorosso

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Stefano Tonut-Reyer Venezia: si prepara il braccio di ferro?

Si è chiuso il Preolimpico, torna d’attualità l’accostamento di Stefano Tonut con Olimpia Milano. Sarà braccio di ferro con la...

Chiudi