Stella Rossa vs Olimpia Milano | Le Pagelle di RealOlimpiaMilano

Alessandro Maggi 3

Punter e LeDay dominano la gara, Hines la indirizza dalla prima giocata, Messina conquista l’obiettivo con il suo basket: le pagelle di ROM

Punter 8 – Scalda i motori nel primo quarto, quindi si scatena soprattutto nel secondo tempo. 23 punti, 3/3 da 2, 5/9 da 3. Ex dove è stato apprezzato. Ma non per questo ha ringraziato.

La cronaca della gara

LeDay 8 – Tre triple nel primo tempo a marchiare il territorio, a dire che lui sì, oggi c’è. 14 punti, 4/5 da 3 e 5 rimbalzi. Nel frattempo, va anche a cercare lo zainetto dietro i tabelloni pubblicari.

Micov 6 – A sorpresa in quintetto, parte bene anche in difesa. 4 punti in 18’ di attenzione.

Moraschini 6.5 – Entra e la chiude col botto. 6 punti in 5’.

Roll 6 – La tripla della staffa nel terzo quarto.

Le parole di Ettore Messina

Rodriguez 7 – Visto che la palla non entra, inutile stare a impazzire. Mette in ritmo i compagni, 3 rimbalzi e 8 assist.

Tarczewski 7 – Gli arbitri gli fischiano di tutto, in eccesso, ma la sua reazione è da combattente vero. 9 punti e 3 rimbalzi in una gara decisiva. E spalle al muro.

Biligha 6 – 5’ di applicazione.

Shields 7.5 – Gara di qualità, costanza, in 20’ eccellenti. 14 punti, 4/5 da 2, 1/3 da 3, 3/5 ai liberi, 3 rimbalzi e 5 assist. Ha dominato.

Brooks 6.5 – 19’ a lottare su ogni pallone, ad alzare le mani in difesa, a dare una mano. Quel che serve.

Hines 7.5 – Parte con un fallo preso in difesa e un canestro. Chiude con 11 punti, 5/6 da 2, 3 rimbalzi e 2 assist. Ha indicato la via.

Datome 6.5 – Due triple tra primo e secondo quarto. Oltre a 3 rimbalzi e 2 assist.

Coach Messina 8 – Missione compiuta. Dopo sette anni riporta l’Olimpia Milano ai playoff non scalando, ma imprimendo un ritmo alto dalla prima pedalata. Ha aggredito la competizione, e ha portato a casa l’obiettivo. Con il suo basket.

3 thoughts on “Stella Rossa vs Olimpia Milano | Le Pagelle di RealOlimpiaMilano

  1. Punter voleva la rivincita, i suoi ex compagni si sono affidati a colui che lo ha sostituito, ha dimostrato per l’ennesima volta quest’anno che lui c’è e noi possiamo contarci. Leday dopo un infortunio, è difficile entrare in campo e fare un 3/3 da 3, 5 rimbalzi in 23 minuti, Tarcisio invece gli arbitri non gli lasciano niente, ma lui finalmente dimostra che vale, nonostante la stagione imperfetta, Shields, non ne sbaglia un, circa 20 di valutazione, Hines importantissimo come sempre, il Chacho che sforna assist ovunque e tutti gli altri come Micov, Brooks e Datome che ci sono, UNA SQUADRA PERFETTA, COMPLETA, UNITA E FENOMENALE!!!

  2. Molto bello essere tra le prime 8 in una competizione dove la migliore chiuderà con 24W, quindi non cosi lontano dal nostro record , se posso fare un piccolo appunto, credo che Moraschini meriti piu di 6 minuti di garbage time. Vero è che quando conta devi avere sul parquet quelli che sanno cosa fare sotto pressione, ma prevedo NE quando rientrerà Delaney. Detto ciò una grande prova di forza mentale ieri sera, nonostante di fronte ci fosse la squadra con il peggior attacco della competizione.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Punter: Volevamo chiudere i conti, giocato con grande energia

L'americano è stato, un'altra volta, decisivo nella vittoria di Belgrado: le sue parole dopo la qualificazione ai playoff

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Messina: Un risultato bellissimo, sempre stati tra le prime quattro

Le parole del coach biancorosso, dopo il dominio a Belgrado e la qualificazione ai playoff

Chiudi