Ettore Messina: Difesa di altissimo livello per tutta la partita

Ettore Messina commenta così il successo in Virtus vs Olimpia Milano: E’ stata una partita molto dura, è sembrata una gara di EuroLeague

Ettore Messina commenta così il successo in Virtus vs Olimpia Milano dal sito del club:

«E’ stata una partita molto dura, in questo è sembrata una gara di livello EuroLeague e per noi non era facile giocarla dopo una lunga serie di impegni in trasferta e la gara con Baskonia di questa settimana».

«La squadra ha mostrato lo spirito giusto, superando i due momenti più duri, quelli in cui siamo andati sotto, e l’ha fatto grazie ad una difesa che è stata di altissimo livello per tutta la partita, ma soprattutto nell’ultimo quarto».

«E’ una vittoria che non cambia nulla dal nostro punto di vista, probabilmente avrebbe avuto un significato maggiore per la Virtus, ma rinnova la fiducia in quello che stiamo facendo e in vista della partita di mercoledì contro il CSKA Mosca».

14 thoughts on “Ettore Messina: Difesa di altissimo livello per tutta la partita

  1. Squadra stanca, involuta,senza centro, salvata dal Chacho, leday e shields. Urgentissimo tornare sul mercato.

  2. la vittoria non sarà arrivata con un gran gioco offensivo, ma poco importa: bella difesa e soprattutto in un modo o nell’altro questa andava portata a casa perché la virtus ha giocato con il pugnale fra i denti (Teodosic sembra nato in piazza maggiore, dalla grinta che aveva) e bisognava respingere l’assalto. se avessimo due centri sarebbe tutto molto più semplice, anche per Hines, che tra un pò scoppierà.

  3. Non mi riferisco alla partita di stasera ma in generale, la squadra è stanca perché giocano sempre gli stessi anche quando, e ripeto non mi riferisco a stasera, la partita non conta nulla.

  4. Roberto, condivido in toto quanto scritto da te. Anche oggi chi doveva far riposare quelli che lgiocano in Eurolega o erano fuori dai 12 (Roll e Tarczewski) o non hanno giocato (Cinciarini e Moretti) o hanno giocato pochissimo (Brooks Moraschini e Biligha). Strano che non siano stanchi dopo che gli stessi 8/9 giocatori non so quante partite hanno disputato nel mese di dicembre (e non è ancora finito)…

  5. Bene fa Messina a sottolineare i pregi di questa giornata importante, a partire da un’applicazione difensiva quasi costante sui 40′. Poi i problemi rimangono, pur in questo dicembre che stiamo affrontando comunque molto bene rispetto agli scorsi anni. Delaney sta accusando un grande momento d’appannamento e non da oggi pomeriggio, Punter rimane nella propria dimensione realizzativa ma lo vedo un pò avulso dal gioco rispetto all’inizio stagione, Moraschini era chiamato ad una crescita importante quest’anno, ma al momento non riesce a dare un contributo né da play (ruolo in cui comunque è depotenziato), né da 3 ( e complice il cedimento strutturale comprensibile di Micov, Shields non è che si può sciroppare 32 minuti a partita fino a maggio…). Poi io rimango del partito degli affezionati a Tarcisio, che mai manderei via, ma risulta chiaro come ci manchino soluzioni a livello di gioco interno (LeDay fa ampiamente la differenza e colma qualsiasi lacuna in Lba, ma in Europa son dolori) e non voglio parlare di cm e tonnellaggio, parlo proprio di gioco interno in generale (quindi non sono per nulla sicuro che un Poirier sia la soluzione come si vociferava). Fatti questi appunti, arrivo alla fine di questo Dicembre più che soddisfatto (la partita con l’ Armata Rossa per me è fuori menù), penso che se si continua a lavorare per darsi un’identità e si riescono a sanare alcune situazioni ( alcune aleatorie, come il reparto esterni- altre strutturali, come la dimensione interna) si possa fare una lunga e soddisfacente strada.

  6. Confesso di esser felicissimo per questa vittoria! E se esser stanchi vuol dire che la squadra difende con questa intensità e dedizione resistendo al rientro della Virtus e al suo tentativo di fuga, credo a fine anno ci divertiremo! Le difficoltà ci sono ma nonostante tutto questa squadra vince.. E questo vuol dire esser una grande squadra secondo me!

  7. Tre considerazioni: 1-il beli oggi non era lui; arriverà 2-Arbitraggio davvero minimal. Rivedere le proteste di Milos (che adoro) alla fine del terzo quarto: da tecnico! 3- Gamble è stato contenuto benone. Sarebbe a dire: a volte si può giocare anche senza lunghi “lunghi”

  8. Piantiamola di contare Moretti come se fosse tera i 12: ormai è chiaro che è considerato come uno juniores aggregato alla squadra. Probabilmente in allenamento sarà utilissimo ma non si può contarlo tra i 12. Giusto? Probabilmente no. Ma la realtà è certamente questa: facciamocene una ragione.
    Per il Cincia sinceramente mi dispiace. Lui e Moraschini saranno determinanti nei playooff perchè non si possono vincere tre gare a settimana solo con gli stranieri. Speriamo che al momento giusto (coppa Italia e playoff) saranno comunque performanti. Altrimenti sarà comunque dura arrivare in fondo….

    1. Tutto vero, soprattutto su Moretti. Serve pazienza, e non credere che tutto sia pronto da subito. Dico solo una piccola cosa: si possono vincere i playoff con 10 giocatori in rotazione ruotando gli stranieri, che sono 3 in più? Sì, ragazzi, sì. Sperando che ovviamente nessuno sia rotto. E questo non possiamo saperlo.

  9. E guarda un po’, giochiamo una grande partita difensiva e vinciamo, teniamo sotto i 70 punti i nostri avversari e vinciamo. Mi sembra che questa gara certifichi che con la giusta applicazione difensiva l’Olimpia diventa una brutta bestiaccia da domare per chiunque . Avanti così senza paura.

  10. Ma, penso che Messina per le sue rotazioni abbia raggiunto la convinzione che gli servono tot giocatori e non tutto il rosters, oppure perchè non si fida più di alcuni

  11. Il tema “italiani e rotazioni” oggi mi pare sia uscito un pò in evidenza (d’altronde definire questa partita di “livello Eurolega” non era fuori dalla realtà, diciamo parte destra della classifica). Oggi anche i tanto decantati Ricci e Alibegovic, i quali sembravano certificare la superiorità di Bologna a livello di visione, mi pare siano spariti dai radar tecnici ed agonistici appena il livello si è alzato, su Abass e gli appuntamenti mancati con le richieste di crescita direi che si son spese tutte le parole. Su di noi ho già scritto, per quanto riguarda Moretti che dire? Era Messina a vederlo pronto per LBA, giusto che si sia rivalutato lo step di crescita e si stia lavorando su altri presupposti, con Messina si saranno parlati di sicuro, non dubito ( a partire dalla necessità di mettere su qualche chilo di massa muscolare, e qualche neurone in più dedicato alla velocità di lettura difensiva). Oggi comunque abbiamo avuto rotazioni particolarmente corte, dei 10 a ruotare ne abbiamo avuti solo 7 sopra i 15 minuti, mi sembra prematuro dargli grandi significati, ma insomma è comunque un dato su cui meditare in ottica futura.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Virtus vs Olimpia Milano | Le pagelle di RealOlimpiaMilano

Punter mette canestri chiave, Shields è sempre presente, ma sono tanti i protagonisti a Bologna

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Il big match è dell’Olimpia: super difesa e l’AX fa il colpo a Bologna

I biancorossi concedono solamente 10 punti nell'ultimo periodo alla Virtus e passa nuovamente alla Segafredo Arena

Chiudi