Olimpia, più importante Baskonia o Virtus? Io dico Bologna…

Va lanciato un segnale contro la prima rivale in campionato ed in trasferta, come fanno le grandi squadre

Dopo la settimana magica, con il tris di successi tra Eurolega e campionato, l’Olimpia Milano si sta preparando per le ultime tre sfide del 2020. Il basket non si ferma (come sua consuetudine) nemmeno durante le festività natalizie e di inizio anno e per i biancorossi arriva una settimana con le partite contro Baskonia (domani al Mediolanum Forum) e Virtus Bologna (domenica in terra felsinea).

A patto che, ovviamente, è meglio vincere sempre, se ogni settimana mi chiedessero dove puntare per un successo biancorosso tra Serie A ed Eurolega, penderei sempre per l’impegno europeo. Ogni partita può essere quella chiave per riuscire a centrare l’obiettivo playoff o farlo con una migliore posizione di classifica, mentre in campionato c’è tempo di recuperare. E la superiorità italiana della squadra di Ettore Messina è tale da non mettere certo a rischio una qualificazione alla post-season.

Questa settimana, però, è diversa. C’è la sfida con la grande avversaria designata in campionato e, per di più, in trasferta. Non che la gara contro Polonara e compagni sia da sottovalutare, può dare ulteriore slancio alla corsa europea, ma andare a vincere a Bologna avrebbe un significato molto importante. Non tanto per la classifica, ma per la possibilità di mostrarsi superiori all’avversaria. Nuovamente.

Abbiamo spesso detto che, per diventare grandi in Europa, serve prima esserlo in Italia e con continuità, non un anno sì e l’altro no. Per farlo, serve lanciare dei segnali anche psicologici alle avversarie dirette, come fanno di consuetudine le grandi squadre. Magari qualche passo falso saltuario arriva, ma nello scontro diretto si manda un messaggio. Una prova di forza alla Segafredo Arena, dopo aver già vinto la Supercoppa, manderebbe in grossa difficoltà le ‘V Nere’, ma anche tutte le altre candidate rivali.

Certo, siamo a dicembre e da qui a giugno può cambiare tutto. Ma come si presenterebbe la squadra di Djordjevic in un eventuale scontro playoff, dopo uno 0-2 in casa? Come trascorrerebbe le prossime settimane, già in pesante ritardo in classifica, in un ambiente ansioso di vincere e dopo i (legittimi) proclami di inizio stagione?

Per questo, come eccezione alla regola, dico che la gara con la Virtus Bologna è più importante di quella con il Baskonia. Poi se arrivano due vittorie e continua la striscia vincente, ancora meglio per i biancorossi. E se dovesse andar male a Bologna non cambierebbero certo gli obiettivi italiani, ma diventerebbe più complicato raggiungerli.

75 thoughts on “Olimpia, più importante Baskonia o Virtus? Io dico Bologna…

  1. Addirittura “più complicato”.
    Al netto del fatto che “2 vittorie is megl che one”, meglio vincere con Baskonia (magari con una sonora bastonata) e magari una sconfitta di misura con Bologna… in campionato possiamo pensare di “gestire” la situazione, in Eurolega dobbiamo sempre essere al 100%.

  2. Baskonia tutta la vita. 2 punti possono fare la differenza, non per i play-off ma per i primi 4 posti per avere la quinta in casa si spera con il pubblico.
    Detto questo a Bologna vinciamo e vedremo chiare le gerarchie degli stranieri. Roll ha creato un bel problema di scelta a Messina, mentre Tarceswski è Micov sono fuori penso sicuramente.

  3. Eurolega tutta la vita. Una vittoria ora con Bologna non significa nulla. Avremo le final-8 di coppa italia per mettere le cose in chiaro, come già fatto in supercoppa.
    1W in eurolega non è negoziabile con l’ingorgo che c’è tra il terzo e il 10 posto, con pure il maccabi che se svolta nei finali torna su.

  4. Ben detto marcoolimpia, euroleague tutta la vita, io a bologna andrei con le seconde linee…

  5. beh dai, mettere sotto di 15 a domicilio Bologna che magari schiera per la prima volta in Italia belinelli non sarebbe da buttar via…, anzi sarebbe una gran bella goduria. ovvio che in questo momento contano di più per ragioni di classifica i 2 punti con Baskonia, ma insomma una legnata alla Virtus nella prima gara ufficiale seria (la supercoppa sinceramente non lo era), dopo tanti litigi a distanza e l’acquisto di belinelli definito miglior giocatore italiano di tutti i tempi io non la disdegnerei. Il fattore psicologico sarebbe tutto a nostro favore e non è poco. Shields che soffoca belinelli in difesa, Punter che straccia la retina della virtus come una macchinetta, il Chacho e Delaney che divorano markovic- teodosic… io le voglio comunque vincere tutte e due.

  6. La partita più importante è quella col baskonia ma capisco le considerazioni di GIa e le condivido: quindi cerchiamo di vincere entrambe ma poi una settimana di riposo e seconde linee in campo col CSKA dove le possibilità di Vittoria sono 0.

  7. Cavagnera si rivela (anche) gran provocatore, e lo fa alla grande!
    E allora ti dico subito che dovendo scegliere, io vincerei col Baskonia mercoledì – tutta la vita, perché è il risultato che conta davvero.
    Fin qui il gioco.

    Se poi devo dirla tutta, la vincessimo davvero con Valencia, l’appetito vien mangiando, e niente impedisce, carichi come siamo, di provare a vincere anche a Bologna.
    Sarebbe un dicembre stellare.

    E stellari noi ambiamo a essere! 😉

  8. Da una statistica pubblicata su eurodevotion, i polpettoni di palmasco nell’ultima settimana si sono ridotti di ben 37 righe di media…

  9. Mancanza di ispirazione? Crisi mistica? Chi può dirlo….ai posteri l’ardua sentenza….

  10. E’ importante far sentire in maniera netta chi e’ il capo branco, dunque giusto vincere contro la Virtus. Ma se devo priprio scegliere, scelgo la vittoria in EL, certamente non scontata

  11. Palmasco, sei a conoscenza che Baskonia e Valencia non sono la stessa squadra? Inizi a perdere colpi eh ahahah

  12. Ma chi lo dice che non possiamo aver ragione anche del CSKA ? Nessuna sicumera ma sono umani anche loro no? Io non metterei un limite alla provvidenza. Comunque in tutte tre le partite è importante provarci e uscirne a testa alta, poi che vinca il migliore.

  13. @Andrea smetti di dimostrarlo, sappiamo tutti che non sai leggere.

  14. Palmasco è fuso, la cura di Andrea lo ha distrutto….P.s. notare che i polpettoni si sono notevolmente ridotti, sintomo di mancanza di idee..

  15. Un gruppo “affamato” non dovrebbe fare differenze. Poi dipende in che ottica si vuole scegliere. Ma se si dovesse fare una scelta, per me Baskonia.

  16. Cito da Orlando “ma chi lo dice che non possiamo avere ragione anche del Cska ?”
    Te lo dico IO e te lo confermerà JAMES!!!
    ORLANDO smettila di sentenziare castronerie…

  17. Tutto sommato concordo con Cavagnera, se non sai essere vincente a casa tua non puoi pensare di esserlo in Europa. Viceversa credo che Bologna sia massimamente interessata alla sua coppa che darebbe l’accesso all’Eurolega che è il loro vero obiettivo.

  18. Orlando, piuttosto che pensare al CSKA, squadra del tutto al di fuori della nostra portata, perché non pensi a domenica sera ,quando te la sei fatta sotto con Sassari, pensa te , hai paura di Sassari e vuoi vincere col CSKA?

  19. È la cosiddetta SINDROME DI ORLANDO, ovvero passare dal delirio da onnipotenza alla depressione più assoluta…

  20. Accanirsi in gruppo contro uno è profondamente disprezzabile.
    Ed è il massimo che riuscite a produrre.
    Vergogna!

  21. Orlandoilrosso qui chi non sa leggere sei tu visto che il tuo capo ha ammesso di aver sbagliato. Orlandoilrosso è il tipico personaggio che pur di ficcanasare e di non ammettere che ho ragione sosta cazzate a tutto andare ahahaha

  22. Momo, Orlandoilrosso pagherebbe di tasca sua pur di battere James ahahaha

  23. Più importante Baskonia, perché è la prima gara che faremo. Poi, si penserà a Bologna.

  24. Palmasco, quando lo fate tu e i tuoi amici è consentito, se lo fanno gli altri è profondamente disprezzabile. Cone sempre predichi bene e razzoli male ahahahaha

  25. Scrivo pensieri equilibrati senza la sicumera di molti che pensano di conoscere questo gioco ma quotidianamente dimostrano il contrario. Ovviamente non so come andranno le tre partite che ci aspettano ma non sarei sorpreso da alcun risultato. In una partita secca ci sono molte cose che esulano dai valori in campo e tra squadrevdi qualità tutto è possibile perciò io no metto una preferenza su questa i su quella disputa. Scendiamo in campo per vincere e ci adattiamo nel corso della partita ai vari accadimenti. Giochiamo a testa alta, ce la mettiamo sempre tutta giocando con i migliori, attenti a non esprimerli oltremisura e puntiamo al massimo risultato. Se non ce la facciamo analizziamo le nostre e le loro contromisure, e andiamo in palestra per lavorare sulle giuste contrarie e per inventare qualcos’altro di imprevedibile che non possano fermare. Questo è il lavoro delle grandi squadre e Olimpia è una grandissima squadra affidata alle sapienti mani del miglior pastore. Parleremo di nuovo a consuntivo.

  26. Palmasco queste nullità me le mangio per colazione, possono scrivere tutte le scempiaggini che leggi ma mi rimbalzano come dicono a Roma. Perlopiù parlano di in gioco che non capiscono contestando non me che sono l’ultima ruota del carro ma mostri sacri come Messina e Gamba. Come vuoi che che abbiano un briciolo di valore le loro strambe fanfaluche . Comunque con questi poveretti anche indignarsi non serve a volte bisogna limitarsi ad azionare lo sciacquone, così le loro stronzate scendono nel luogo che compete loro, le fogne.

  27. Facciamo che le vinciamo entrambe e archiviamo sontuosamente questo anno di merda- FORZA OLIMPIA

  28. Buoni bambini in cortile, state buoni e continuate a farvi le pippe con la foto di MJ… oltre quello il vostro piacere di tifosi non riesce ad andare.

  29. Intanto l’Efes , una squadra ormai cotta che non valeva più niente fino ad oggi, batte il Barcellona con una grande prova di squadra. Per raggiungere l’obiettivo Ataman , un vero coglione, ha utilizzato i soliti 4 uomini (Simon, Larkin, Micic, Dunston) oltre i 30 minuti (Simon 34)
    Anche quell’altro inetto di Jasi che poi ha perso ne ha utilizzati 3 oltre i 30 Mirotic Higgins Calathes.
    Mi domandavo: ma tutti questi che giocano sempre con questi minutaggi e fanno anche i campionati scoppieranno come i nostri a gennaio oppure no?

  30. Iellini, i minutaggi che noi contestiamo non sono quelli relativi all’Eurolega ma bensì quelli del campionato perché è giusto che in Europa Ataman Jasi e Messina facciano giocare i migliori senza guardare il minutaggio, pertanto la tua ironia è banale e fuori luogo e oltretutto così facendo ti esponi a figure di merda come sempre ahahaha

  31. Parli proprio tu Tom Sawyer che ti fai le pippe con la foto del tuo capo Palmasco ahahahahaahahaha

  32. Comunque è significativo come un gruppetto di teste di cazzo con il cervello vuoto e nessun interesse per gli articoli di chi scrive e ospita possa rendere spiacevole un luogo virtuale.
    Il vero svantaggio rispetto al luogo reale è che avrebbero già ricevuto una saccata di nocchini e pernacchie e invece qua si possono nascondere dietro una tastiera….

  33. Andrea scrivi tre righe con una opinione ragionevole e poi rovini tutto con un insulto.
    C’è una certa differenza fra l’ironia e l’insulto ma vedo che ti piace cosi , non ne puoi fare a meno quindi no problem
    Notte

  34. Non è proprio così Andrea, secondo me Mark Twain si fa le pippe leggendo i pipponi di palmasco…

  35. Se il povero Mark Twain potesse leggere quello che scrive il suo discepolo tom Sawyer sono sicuro che uscirebbe dalla tomba per dagli un sacco di pedate nelle parti nobili…

  36. E qua che ti sbagli Tom Sawyer, nella vita reale è difficile che trovo persone cafone e volgari come te e i tuoi compari perché fortunatamente so scegliere le persone giuste. Anche qui rispetto chi mi rispetta e chi non mi insulta. Hai mai letto insulti da parte mia per esempio a Hollywood Party o Marcoolimpia anche se non condividiamo le stesse opinioni? No perché a differenza di te e dei amici idioti loro sono educati e rispettosi verso il prossimo, valori che voi non avete e che non si possono comprare a mercato. Potrei farti altri nomi, per fortuna voi siete un gruppo esiguo di nullità ahahahaha

  37. Momo, cavolo hai ragione, Tom Sawyer si fa le pippe leggendo i pipponi del suo capo ahahahaha. Dai Tom che domani sera verso le 23 arriva il pippone e puoi recuperare visto che sei in astinenza ahahaha

  38. Soprattutto blocca chi insulta , bestemmia e scrive post superiori alle 20 righe…

  39. MI sono collegato stasera dopo una giornata ed ho visto 50 commenti è pochissimi parlavano di basket.
    La situazione è insostenibile

  40. Buonanotte, mi spiace per tutti , ma ho voluto far vedere come è facile sputtanare un lavoro fatto bene.
    Lascio spazio agli altri
    Buonanotte

  41. Iellini , ma sei impazzito? Hai scritto 15 post senza parlare di basket e ti lamenti di quello che fanno gli altri andando a piangere dalla mamma?

  42. Iellini é un altro ipocrita degno compare dei suoi amici idioti perché non è mai e sottolineo mai intervenuto per riprendere i suoi amici quando questi insultano. Questi ormai sono arrivati alla frutta ahahahaha

  43. Andrea a proposito, non mi hai più detto se ti è piaciuto il libro di Orlando “a 500 metri da Harlem ” ?

  44. Enrico90 e a te piace leggere almeno la metà dei post di insulti?
    Ti trovi bene a tuo agio?
    Io no
    Ho fatto solo un esercizio paradossale per Maggi

  45. Meno male che domani gioca quella che dovrebbe essere la protagonista di questa bacheca, almeno finisce questo STRAZIO

  46. Ah scusami Momo, si mi è arrivato il libro e lo sto leggendo così il 7 gennaio possiamo integrarlo con la rubrica dedicata a Orlandoilfurioso ahahaha

  47. Bene ma leggilo in fretta perché Orlando è uscito con un secondo capolavoro dal titolo “A PIEDI FINO A COLONIA “

  48. Sono perfettamente d’accordo con la protesta di Iellini, il problema è che ha mancato completamente il bersaglio, dato che dovrebbe sollecitare la censura di quelli che insultano e sono intolleranti verso coloro che non la pensano allo stesso modo, e non verso quelli che scherzano e ironizzano.

  49. Bravissimo Roberto, hai fotografato perfettamente la protesta ipocrita di Iellini e la dimostrazione di ciò è il suo silenzio quando i suoi amici insultano chi non la pensa come loro..

  50. Essere o meno tolleranti implica che ci sia un pensiero da tollerare. Ma se leggendo non trovi la logica ed il nesso con l’argomento cosa devi tollerare cosa? Scrivo che il CSKA è umano quindi fallace e giu bordate è naturale di conseguenza dire che queste ultime sono frutto di rancore e quindi chiacchiere inutili. Ergo siete voi che fate le vittime ad essere intolleranti e fate le vergini dai candidi manti per rivoltare situazioni che esistono solo nella vostra testolina.

  51. Orlandoilrosso i tuoi pensieri sono sempre da decifrare ma l’importante é che ti capisci tu perché a noi certamente non interessa la tua opinione ahahahaha

  52. Come volevasi dimostrare. Egocentrico non scrivo per te e per i tuoi amichetti, per fortuna questo blog ha una platea di lettori decisamente più intelligenti

  53. Orlandoilrosso il tuo commento era riferito a noi, quindi è inutile che lanci la pietra e nascondi la mano anche se questo è il metodo che usate per denigrare gli altri. Forse credi di avere a che fare con degli idioti come i tuoi compari ed è qua che ti sbagli perché fortunatamente noi non siamo loro ahahahaha. Schiarisciti le idee prima di scrivere che mi sembra che tu abbia la mente più offuscata del solito ahahahaha

Comments are closed.

Next Post

Sandro Gamba: Milano serena, Virtus e Baskonia invece devono vincere

Sandro Gamba firma su la Repubblica-Milano il suo editoriale «Tiro libero». Ecco alcune sue visioni sul momento di Olimpia Milano
Sandro Gamba

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Andrea Trinchieri Olimpia
Andrea Trinchieri: Tifoso dell’Olimpia, ma non c’è mai stata una trattativa

Andrea Trinchieri, milanese di nascita e coach del Bayern Monaco, protagonista di «Uomini e Canestri», la rubrica di Luca Chiabotti

Chiudi