Messina aspetta il Baskonia: Squadre di Ivanovic sempre molto aggressive

Le parole del coach biancorosso verso la partita di domani sera al Mediolanum Forum

Dopo la serie di tre vittorie consecutive della scorsa settimana, per l’Olimpia Milano è tempo di tornare in campo per l’impegno prenatalizio 2020. Al Mediolanum Forum arriva il Baskonia Vitoria e l’obiettivo dei biancorossi è proseguire la striscia vincente, per salire ulteriormente in classifica.

Olimpia Milano vs Baskonia | Le parole di Ettore Messina

Così Ettore Messina ha presentato questa sfida: “Ogni squadra allenata da Dusko Ivanovic è una squadra molto aggressiva sia mentalmente che fisicamente, quindi dobbiamo aspettarci una difesa pressante e una partita giocata ad un ritmo molto alto. In difesa, la presenza di Fall è importante, perché può influenzare gli avversari come fa Tavares nel Real Madrid: può modificare i tiri con la sua taglia e protegge efficacemente l’area“.

L’AX cerca di conquistare la terza vittoria europea consecutiva, contro una possibile contendente per i playoff, seppure attualmente attardata di 3 vittorie rispetto ai biancorossi: “La partita sarà quindi molto complicata, ovviamente vogliamo giocare bene dopo gli ottimi risultati ottenuti nelle ultime due settimane passate in trasferta “.

18 thoughts on “Messina aspetta il Baskonia: Squadre di Ivanovic sempre molto aggressive

  1. Il fatto che Gaetano Andrea Hahaha non sappia leggere è un fatto assodato e lui stesso medesimo personalmente di persona ne ha dato ampie e ripetute dimostrazioni . Roberto non mi risulta di avere amici in comune, per fortuna, Domenica con Sassari non ho mai avuto alcun dubbio che avremmo vinto, tu invece mi hai dato l’impressione, ma è solo un impressione, di essre profondamente deluso dal fatto che Pozzecco &co. Non ci abbiano sconfitti. Personalmente sono ottimista ma anche realista, mi aspetto sempre una W ma se non arriva me ne faccio una ragione, cercando di capirne le cause senza preconcetti o chiusure mentali in totale fiducia del mio pastore che ha dimostrato di sapere come e cosa fare. Buona serata

  2. Povero Orlandoilrosso, che nega ogni evidenza, e cambia opinione in base al suo capo. Fino a ieri scriveva che ci dobbiamo tenere Messina per dieci anni ora perché il suo capo gregge ha scritto che forse il progetto messiniano potrebbe avere una durata triennale ha cambiato idea per allinearsi ai pensieri del suo capo ahahahaha
    PS..come mai ti nascondi per rispondere? Guarda che le tue cazzate le leggiamo lo stesso ahahahaha

  3. Andrea, qualche mese fa sul blog spopolava una rubrica intitolata TUTTE LE CASTRONERIE DEL MESSIA, direi che potremmo trarne spunto e rinverdirne i fasti con TUTTE LE CASTRONERIE DI ORLANDO!
    Fammi sapere se sei interessato…

  4. Momo, facciamo passare le vacanze, intanto prendiamo nota delle nuove castronerie di Orlandoilrosso, le aggiungiamo alle precedenti e il 7 gennaio iniziano la rubrica intitolata “Tutte le castronerie di Orlando”. Almeno quelle di Orlandoilrosso sono gratuite a differenza di quelle di Messina ahahahaha

  5. Bambini buoni, sennò Babbo Natale vi porta il carbone e la Befana un sacco di nocchini…
    Siete una vera gang di mocciosi pidocchiosi.

  6. Tom Sawyer sempre più isterico e disperato, senza il suo capo si sente smarrito ahahaha

  7. Stai buono tu Tom altrimenti babbo natale ti porta un libro con le avventure di Tom Sawyer…

  8. Grande Nedo, felice per lui, grande giocatore e grande professionista, mai una parola fuori posto, parla con i fatti.

  9. Grande Mr Natural, 31 punti, vittoria e consolidamento del 1° posto in classifica, altro che 39 punti insignificanti con annessa sconfitta per una squadra che viaggia ne bassifondi della classifica e con la quale potevamo perdere solo noi perdipiú in casa. PS..é raro trovare un giocatore che fa 39 punti e la propria squadra perde…

  10. Che problema hai @Andrea se a qualcuno piace Nedovic? Che mi frega se vince o perde il Pana? Io tifo Milano, ma vedere un giocatore che ha uno stile di gioco che adoro fare quelle giocate, mi entusiasma. E’ possibile godersi uno spettacolo sportivo e condividerne il piacere con chi ne ha voglia, senza avere una cornacchia sulla spalla? MJ gioca bene da settimane e quindi? Parlando bene di Nedovic lo sto sminuendo? NO. per cui vedi anche tu di fare altrettanto, Predichi il rispetto, ma tu non ce l’hai.

  11. La grandezza di Nedovic non è nei punti segnati e nella capacità di arrivare fino al fischio finale credendoci, che sono già due cose enormi, ma nella capacità di fare giocare bene gli altri intorno a lui che non sono superstar come gli avversari di questo turno ma mediamente, onesti lavoratori del parquet. Poi si vince o si perde l’importante è farlo a testa alta.

  12. Ieri Nedo è stata pura poesia. Non sono importanti i 39 punti, e’ stato fantastico il modo con cui li ha ottenuti con una semplicità nei movimenti ed un armonia di un corpo che sembra ormai recuperato. E’ chiaro che per i tifosi dell’Armani era un giocatore speciale anche oer la sua dichiarazione quando se ne andato: “mi spiace non aver potuto far vedere il vero Nedo”. Un signore
    Chi ama il basket ieri non poteva ammirare e gioire ………appunto chi ama il basket

  13. Mancava un pronome.
    Chi ama il basket ieri non poteva che ammirare e gioire ………appunto chi ama il basket

  14. Marcoolimpia, se a me piace MJ e non Nedovic dove è la mancanza di rispetto nei tuoi confronti?? Io ho scritto un mio parere su Nedovic e su James e sicuramente se un giorno leggessi un tuo commento contro James sicuramente non mi offenderei e cmq preferire un giocatore ad un altro non è una mancanza di risorto, oltretutto ho risposto a un tuo messaggio qiando hai scritto se qualcuno stava vedendo Nedovic

  15. Volevo scrivere rispetto e non risorto. Aggiungo solo che preferire un giocatore ad un altro è una questione di gusti personali nulla di più nulla di meno, se poi tu ci vedi una mancanza di rispetto ti chiedo scusa, non pensavo che ti offendessi per una mia preferenza.

Comments are closed.

Next Post

Urania, Parola al Capitano: Benevelli ci racconta la sconfitta con Tortona

Il Capitano dei Wildcats ci parla della sconfitta casalinga contro Tortona, un ko arrivato negli ultimi 5 minuti dopo una bella lotta. Non c’è tempo di rifiatare nel campionato di Serie A 2 che domani sera l’Urania Milano andrà a far visita a Casale, intanto facciamo un passo indietro al […]

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Sandro Gamba
Sandro Gamba: Milano serena, Virtus e Baskonia invece devono vincere

Sandro Gamba firma su la Repubblica-Milano il suo editoriale «Tiro libero». Ecco alcune sue visioni sul momento di Olimpia Milano

Chiudi