Efes vs Olimpia Milano | Le Pagelle di RealOlimpiaMilano

Le pagelle di Efes-Olimpia Milano raccontano delle grandi prestazioni di Punter e Shields, e del valore delle giocate di Datome

Punter 8 – Irreale nel secondo quarto, si prende la squadra sulle spalle nel quarto, diventando soluzione. 18 punti con 4/4 da 3 e 15 di valutazione.

LeDay 6.5 – Gara di volontà nel finale, 8 punti nel secondo quarto ma tanta latitanza soprattutto nella cattiveria a rimbalzo. Nel finale, come detto, strappa una carrambola di importanza vitale.

Micov 5.5 – Avvio discreto, poi manca un paio di triple aperte e non entra nel cuore del match.

Moraschini ne

Roll ne

Rodriguez 7 – Litiga col ferro, ma chiude con 4 punti, 8 assist e 2 palle rubate guidando la squadra in un momento chiave. Lancia un segnale alzando la presenza in difesa.

Tarczewski 5 – 0 in tutto a livello statistico.

Delaney 6 – Ci mette del suo nel secondo quarto, con un paio di giocate da fuoriclasse, ma la trasferta di Istanbul, a livello individuale, non è da ricordare. 10 punti, ma anche 5 perse.

Shields 8 – 11 punti, 5 rimbalzi, 2 assist, e la difesa decisiva su Micic. Come al solito, non ha bisogno di eccedere per essere devastante sull’economia del match.

Brooks 6.5 – Grandissima applicazione difensiva, anche con lui Milano costruisce il +17. Deve alzare la presenza a rimbalzo, ma c’è, eccome. Ora.

Hines 7.5 – Lancia un segnale dopo un avvio deludente di squadra, chiude con 8 punti, 7 rimbalzi e 3 stoppate, peraltro in momenti chiave.

Datome 7 – Mette due jumper nel momento più delicato, tra terzo e quarto quarto. Di assoluta qualità.

Coach Messina 7 – A livello di gioco e continuità non una Milano indimenticabile, ma a Istanbul arrivano due vittorie fatte sopratutto di resilienza mentale ai momenti di grande difficoltà. Deve crescere il gioco di squadra, però questo avvio di EuroLeague è fragoroso.

25 thoughts on “Efes vs Olimpia Milano | Le Pagelle di RealOlimpiaMilano

  1. Io invece sul voto a LeDay sono d’accordo.
    Manca però il mezzo punto in più che va assegnato al suo zainetto, dentro il quale c’era un rimbalzo decisivo!
    😎

  2. 7 anche a Delaney, non merita certo meno di Datome. qualche persa di troppo e ha sbagliato liberi che potevano costare la vita, ma si è sempre buttato dentro portando a casa falli e spostando molto la difesa

  3. Eh sì è vero Delaney stasera gioie e dolori ma ha messo dentro tutto incluse alcune grandissime difese. Però è decisamente un giocatore che non va mandato in debito di ossigeno perché tende a perdere la testa.
    Anche a lui mezzo punto in più.

  4. Si può dire che è stata una delle partite tecnicamente più brutte di quest’anno? Da entrambe le parti.
    Lunghi momenti ora di una ora dell’altra con perse banali, attacchi statici, difese molli.

    Abbiamo perso il controllo di una partita indirizzata sui nostri binari e che pareva già chiusa (siamo deboli mentalmente?), abbiamo avuto poco da alcuni giocatori chiave come delaney e micov, nulla da tarcisio.

    Però però però…..

    Abbiamo ripreso una partita che sul -7 sembrava persa, ben più difficile questo rispetto al farsi rimontare (siamo fortissimi mentalmente?)

    O la verità è una risposta più complessa?

    Abbiamo le debolezze della crescita, ma la forza mentale dei campioni, la stanchezza dei 3 doppi turni, ma anche la gestione ottimale delle forze (30′ di hines a così alto livello! Domenica era a riposo, col fener credo non abbia fatto più di 15′).

    È tornato Datome. Poco Datome (16”) ma decisivo. Per quello che fa ma anche per le rotazioni che permette di avere, sempre di altissimo livello. Brooks altro fattore da questo punto di vista.

    E il Chacho che si veste da leader nonostante lo 0/4 da 3? Che magie e che cuore. E la stoppata di Kyle? Campione assoluto. E Shileds con pochi minuti, ma intensissimi, eleganti, potenti, decisivi? E la difesa di Zach?

    Nota ancora una volta negativa invece gli arbitri. Forse dobbiamo ancora acquistare dimensione e rispetto anche in questo frangente qui.

    2-0 fuori casa per chiudere 16 giorni con 6 partite di EL.
    Mamma mia! L’unica cosa brutta che mi fanmo salire è il rimpianto per il Pana 😀

    Bravi grandi ragazzi! Forza Olimpia.

  5. Su Delaney stavolta sono poco d’accordo con voi. Inizio svagato, poi è entrato nel flow positivo della squadra, ma è stato.anche il primo a perdere la bussola nel terzo quarto.
    E poi più che la quantità è stata la modalità, svagata, delle prese a non piacermi.

    Per me il mezzo punto può anche starci in meno, perche al contrario me lo attendo leader. Poi un mezzo giro a vuoto può starci, figurarsi.

    Per fortuna avevamo quello con la barba.
    Sta coppia è veramente bello averla

  6. Brooks sta tornando quello degli anni scorsi, anche se non ci speravo. Però in attacco è praticamente nullo. Delaney e Rodriguez forse avrebbero diritto a qualche minuto di riposo in più, a favore di Moraschini. Tarczewsky ha toppato, oggi, ma aveva di fronte uno dei migliori centri dell’Eurolega, secondo me, In ogni caso, a rimbalzo dobbiamo necessariamente migliorare perchè altrimenti qualche gara in più rischiamo di perderla proprio per questo fondamentale

  7. Ciao Marco, su Delaney ho scritto anche io di gioie e dolori, il mio voto in più andava alla gioia di alcune difese davvero eccellenti e di grande impegno.
    Dopo di che sono d’accordo che non è stata la sua partita e ha avuto alcune sbandate pericolose.
    Ma è anche vero che è stato come al solito poco protetto dagli arbitri.
    Non mi è sembrato svagato ma invece in debito di ossigeno nella parte alta del corpo 😉

  8. @DeMarco Johnson fatti 1 domanda sul perchè gioca così poco. Magari rivediti il minuto 2 e 3 quando Duston lo sfida sotto canestro 2 volte consecutivamente:
    1a volta canestro 3 libero segnato
    2a volta fallo e 2 titi liberi.
    ecco il motivo del panchinamento, LE PARTITE VANNO GUARDATE….

  9. Quando giudichiamo Delaney dobbiamo vedere anche quello che fa in difesa ed è molto rispetto alla media dei play che mediamente non difendono (vedi Larkin, Wilbekin, James …..).
    Ieri Ataman ha giocato con 6 giocatori + mezzo Larkin. 37 minuti Dunston. 35 Micic e 30 Simon alla fine erano scoppiati. D’altronde mi risponderebbe Ataman ritenuto da tutti un genio: la torta si fa con gli ingrediente che si ha. (se avesse fatto una cosa del genere Messina sarebbe venuto giù il mondo).
    Come ha risposto Messina ruotando tutti i giocatori nessuno sopra i 23 minuti meno uno Hines che per contrastare Dunston sempre in campo, ha dovuto giocare 30 minuti.
    Questo è l’unico dubbio che ho.

  10. Comunque se c’è una cosa che va aggiustata subito sono i rimbalzi, questa la classifica ad oggi.

    1 Maccabi Playtika Tel Aviv 14 503 2020-21
    2 CSKA Moscow 14 502 2020-21
    3 Panathinaikos OPAP Athens 14 485 2020-21
    4 Khimki Moscow Region 14 476 2020-21
    5 FC Barcelona 14 474 2020-21
    6 Zalgiris Kaunas 15 469 2020-21
    7 FC Bayern Munich 14 468 2020-21
    8 Fenerbahce Beko Istanbul 15 459 2020-21
    9 Real Madrid 14 452 2020-21
    10 TD Systems Baskonia Vitoria-Gasteiz 13 449 2020-21
    10 ALBA Berlin 14 449 2020-21
    10 Crvena Zvezda mts Belgrade 14 449 2020-21
    13 Anadolu Efes Istanbul 15 445 2020-21
    14 Valencia Basket 14 438 2020-21
    15 LDLC ASVEL Villeurbanne 13 421 2020-21
    16 AX Armani Exchange Milan 14 417 2020-21
    17 Olympiacos Piraeus 13 397 2020-21
    18 Zenit St Petersburg 12 391 2020-21

  11. @iellini ottimo e abbondante soprattutto quando dici: “Hines ha giocato 30 minuti per contrastare Dunston”. L’altro come sempre contributo zero.

  12. Duston avrà commesso 20 falli, gliene hanno fischiati 3, grazie a ciò è potuto stare in campo 37 minuti. A Tarcisio gli han fischiato 2 falli in 3 minuti, di cui 1 inventato, e bisogna levarlo immediatamente dal campo. Con un arbitraggio corretto Duston stava in campo massimo 10 minuti, e noi avremmo potuto rimettere Tarcisio e via dicendo. Che poi vale anche il contrario, Duston è stato in campo tanto per contrastare Hines che dominava.
    Comunque non si può leggere, tutte le volte che l’Olimpia vince, che gli avversari sono in periodo negativo, o scarsi, o “i più scarsi degli ultimi x anni”, pur di sminuire le vittorie. L’Olimpia evidentemente è sempre al 100% e dovrebbe ottenere 34 vittorie su 34, giocando ogni partita 4 quarti stratosferici, mai un calo, un affaticamento, un periodo di down.

  13. @Cap L’arbitraggio sarà anche stato scandaloso ma l’ Efes stava impostando il gioco sul mismatch Dunston Tarczeweski e il primo fallo (canestro e tito libero ci stava tutto) il secondo (solo tiri liberi) più discutibile ma per me ci stava. Ahhh, tutto tra il 2° e il 3° minuto. Poi l’arbitraggio…. va bè, come se nelle altra partite Messina non lo avesse tenuto fuori per manifesta inadeguatezza.

  14. Ma i falli di Tarcisio potevano anche starci, gliene hanno fischiati 2 in 3 minuti ed è dovuto uscire. Benissimo, ne fischiassero 2 anche a Duston in 3 minuti e poi vediamo se Hines deve giocarne 30… Duston, con il metro arbitrale applicato a Tarcisio, sarebbe stato in campo non più di 10 minuti per poi uscire definitivamente per 5 falli. Se uno può mazzuolare impunito, e all’altro fischiano tutto, uno può stare in campo 37 minuti e l’altro deve uscire per falli dopo 3 minuti. Non so quante volte pure Meneghin in telecronaca, lui che è tutto fuorchè un tifoso Olimpia, ha sottolineato i falli di Duston non fischiati…falli evidenti eh, non cose su cui si può lasciar correre.
    Uscire dopo 3 minuti e poi star fermo in panchina per molto tempo non è semplice.
    A Tarcisio si chiede soprattutto presenza fisica sotto i tabelloni, se gli fischiano tutto mentre al suo dirimpettaio permettono tutto, insomma…

  15. @giorgioiv invece dopo un minuto e mezzo del terzo quarto cos’ha fatto di male per essere levato, ha respirato? io la partita l’ho vista, e Kaleb lo vedo giocare dal 2016 da abbonato al Forum. Ma che te lo dico a fare… “fatti 1 domanda sul perchè gioca così poco” questo dovresti chiederlo a Messina che quest’estate lo ha rinnovato con un triennale!!! Messina, non io!!! quindi invece di prendervela con Kaleb prendetela al massimo con chi lo ha confermato

  16. Alti e bassi terrificanti all’interno di una stessa partita e non è la prima volta; per diventare un top team di EL bisogna consolidare gli alti e ridurre i bassi. Sulle pagelle non concordo su Delaney( la solita messe di palle perse più un 2/6 dalla linea che non è accettabile) e Datome ( deve fare decisamente di più come può)

  17. @DeMarco Johnson e @ cap allora… tarczewski, 16:15 minuti, 0 rimbalzi, 2 falli, -3 valutazione.

    siete sicuri di non difendere l’indifendibile ? Colpa di Messina :-)))

  18. @giorgioiv: per tua info, il minutaggio dell’eurolega è sbagliato. ieri ha giocato 5 minuti, se avessi visto la partita lo sapresti. E poi dici a me LE PARTITE VANNO GUARDATE!

  19. Esatto, il tabellino del sito dell’Eurolega è sbagliato, Tarcisio mai e poi mai ieri 16 minuti in campo, massimo saranno stati 6, hanno messo un “1” di troppo. Anche perchè Hines 30 minuti significa che i due avrebbero dovuto essere in campo assieme per qualche minuto, cosa mai verificatasi.

  20. Avete ragione, ho scritto in modo pedestre quello che ho letto. Comunque in 2 minuti ha concesso 5 punti al suo avversario diretto e se fossero stati 20 minuti i punti sarebbero stati 30. Questa è l’impressione di chi ha visto quei 2 minuti, Messina compreso.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

La Visione del Guaz | Aggiungi un posto a tavola...

Milano ormai è tra le grandi di Eurolega con un progetto competente. Due vittorie in 48 ore a Istanbul lo dimostrano
La visione del Guaz

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Punter: Perso il ritmo nel 3° quarto, ma ci siamo ripresi in tempo

Le parole di uno dei protagonisti del successo biancorosso sul campo dell'Efes

Chiudi