Virtus Bologna, il giorno di Marco Belinelli: Il più grande colpo degli ultimi 40 anni in Italia

La Virtus Bologna presenta alla Segafredo Arena Marco Belinelli. Ecco le parole dei protagonisti in un giorno storico

La Virtus Bologna presenta alla Segafredo Arena Marco Belinelli. Ecco le parole dei protagonisti.

Massimo Zanetti

«Ringrazio la città di Bologna, che per il basket è la più importante. Mi accomuno anche ai cugini che possono essere arrabbiati, ma creano un’importanza con noi»

«Marco Belinelli è l’unico bolognese della squadra. Per noi è un grandissimo onore averlo qua con noi. Io lo considero il più grande giocatore italiano di basket della storia. Unico a vincere un anello»

«Noi avevamo già una squadra forte, ma con Marco alziamo di più il livello. Io ho dato un altro impegno al coach Djordjevic, che è la persona deputata a conseguire risultati. E sono convinto che li otterrà»

«Il mondo non finisce. Io sono un inguaribile ottimista, faccio l’imprenditore di professione, e si devono fare degli investimenti. Se non si fa così non si ottiene mai nulla. Credo che tutto il movimento abbia bisogno di un rilancio, ma tutti i colleghi di Baraldi sono in difficoltà e si tirano indietro. Invece si deve rilanciare, solo così si può smuovere il basket. Bologna deve essere il riferimento»

«Avevo detto a Baraldi e ai suoi collaboratori che se Belinelli tornava in Italia doveva venire da noi. Quando ci disse che voleva restare negli Stati Uniti ci siamo fermati, quando ha prospettato il ritorno ci siamo fatti trovare pronti. Vincere non è mai facile, ma l’importante è arrivare uno e non arrivare due»

Marco Belinelli

«Tornare a casa per me è qualcosa di unico. Non sono bravo come gli altri, mi sono preparato delle cose da dire. In primis ringrazio Zanetti, Baraldi, Ronci e il mio nuovo coach Sasha, che ci conosciamo da una vita. Un grandissimo esempio».

«Inizia una nuova tappa del mio percorso, avviato 30 anni fa a San Giovanni. La Virtus ha creduto in me quando avevo 11 anni, con questa maglia ho esordito in Serie A e ho vissuto esperienze indimenticabili»

«Ringrazio la Fortitudo per anni importanti. I tifosi mi diedero grande calore. Sono cresciuto, il mio sogno più grande era l’NBA, esempi fantastici come Kobe, Michael Jordan, Larry Bird. Aspiravo a non fermarmi in Italia, ma mettermi in gioco per i miei sogni»

«Ora sono un uomo con 13 anni in NBA alle spalle. Sono cambiato, sono sposato, ho un baglio di esperienza molto importante. Ho cambiato molte squadra, non è stato facile, ma sono crescuto con punti di vista diversi»

«La Virtus ha un progetto importante, puntando su di me dal primo momento. Ho l’opportunità di sentirmi ancora un giocatore importante, di lottare per grandi obiettivi. Mi sento molto carico, ho un fuoco in me, e sento il calore dei tifosi, il che mi riempie di gioia. Farò parlare il campo»

«Come gioca Teodosic giocano in pochi. E’ qualcosa di unico. Spero e penso che sarà divertente giocarci insieme»

«Io spero di essere a disposizione il prima possibile. Ma questo dipende da società e coach. Io appena posso vado in campo»

«Il numero sarà il 3 in campionato e il 18 in EuroCup. Ho scritto ad Abi, che conosco un paio di anni. Non sono così stronzo, lui è stato gentilissimo»

Sasha Djordjevic

«Mi spiace che questa situazione non ci permetta di avere qui i tifosi. Da domani si lavora, anche a livello di difesa»

«Questa è la più importante firma degli ultimi 40 anni in Italia. Zanetti si merita un grande applauso, anche personale da parte mia»

«La corte è iniziata due anni fa. Gli inviai un messaggio: “Si gioca per vincere, quindi bisogna andare dove si vuole vincere”».

«Facile inserire giocatori con questa intelligenza e questa qualità. Non vediamo l’ora di crescere insieme a andare passo per passo»

3 thoughts on “Virtus Bologna, il giorno di Marco Belinelli: Il più grande colpo degli ultimi 40 anni in Italia

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Djordjevic a Belinelli: Quella finale me l'hai rubata

Simpatico scambio di vedute tra Marco Belinelli e Sasha Djordjevic durante la presentazione dell’ex campione NBA alla Segafredo Arena
Djordjevic Belinelli

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Davide Moretti, rinviato l’esordio azzurro. Non si gioca Italia-Macedonia

La gara tra Italia e Macedonia è stata rinviata per tre positività nella squadra macedone a ridosso della palla a...

Chiudi