Dan Peterson: EuroLeague ha detto no, ma i fatti danno ragione a Messina

Alessandro Maggi 8

Dan Peterson cerca soluzioni per il basket italiano nell’era del Covid-19 dalle colonne del QN. Ecco alcuni passaggi

Dan Peterson cerca soluzioni per il basket italiano nell’era del Covid-19 dalle colonne del QN. Ecco alcuni passaggi.

“Lo so che adesso diranno che Peterson è pazzo. Però quando sono arrivato a Bologna, per allenare la Virtus, c’erano uno straniero e nove italiani. Il mio ultimo anno a Bologna due stranieri e otto italiani”

E sulla lettera di Messina: “L’Eurolega ha risposto no, Ma i fatti danno ragione a Ettore. I viaggi, i voli, possono essere il vettore più facile per il contagio. Milano va in Spagna, torna, gioca con Brescia e scopre che tanti ragazzi sono positivi. Messina ha ragione. Anche la serie A dovrà riflettere”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

8 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Francesco Sacco
Francesco Sacco
19 giorni fa

Non è che è pazzo Coach, semplicemente trascura il diverso livello dei giocatori italiani tra trent’anni fa e oggi.

giorgioiv
giorgioiv
19 giorni fa

Dan, con tutto il rispetto e l’ammirazione per quello che hai fatto, sarebbe meglio se prima di parlare contassi fino a 3..cento. Se il campionato italiano prevedesse 2 stranieri personalmente non guarderei nemmeno la finale e nemmeno in televisione. Dovrei accontentarmi dell’ EL e piano piano mi disinnamorerei.
Sarebbe da ridere:-)) 16 squadre X 12 giocatori italiani a squadra = 192 giocatori italiani. :-)) credo che dovremmo rispolverare i Premier ed i Riva di 60 anni :-))

Mr. Tate
Mr. Tate
19 giorni fa

Però occhio, Peterson non ha detto, o quantomeno il testo riportato non dice, che dobbiamo obbligare le squadre ad avere pochi stranieri. E credo sia un dato di fatto che gli italiani non vengono cresciuti bene. C’è un motivo per cui il movimento italiano debba esprimere meno talenti del movimento francese o lituano? Forse sì e mi sbaglio, ma continuo a pensare che manchi una direzione forte per il movimento.

orlandoilrosso
orlandoilrosso
19 giorni fa

Hai dimenticato Pittis

Roberto Monti
Roberto Monti
19 giorni fa

Grande Orlando, vedo che l’auto ironia non ti manca…

Andrea
Andrea
19 giorni fa

Nonostante Dan ha tutta mia stima e ammirazione per quello che ha dato all’Olimpia Milano e in generale al basket, come si può paragonare le regole del basket di oggi a quelle di 30 anni fa? Piuttosto che “pazzo” caro Dan la chiameranno “vecchio”.

Doc63
Doc63
19 giorni fa

Dan ha fatto una considerazione volta ad aumentare il livello del basket italiano. Non è sbagliato. È chiaro che tutto debba partire dalle giovanili che devono essere strutturate per far emergere i potenziali e non quelli che ti fanno vincere a 14 anni. Si potrebbe gradualmente diminuire di 1 straniero ogni 2 anni fino ad un massimo di 4 E nel frattempo lavorare meglio sui giovani. Per EL valgono ovviamente le regole di EL. Se rimane così dopo la generazione fine anni 80 con eccezione di Melli c’è il vuoto assoluto. Non abbiamo un lungo decente che uno e un… Leggi il resto »

Mr. Tate
Mr. Tate
19 giorni fa

Che vincoli hanno nel campionato spagnolo?

Next Post

Cantù vs Olimpia Milano | Tre assenti nel derby, torna anche Moraschini

Le scelte di Ettore Messina per il turnover, gli assenti ed i giocatori disponibili per il derby del PalaDesio

Subscribe US Now

8
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: